Faccia a faccia tra Montezemolo e Fini

Il presidente della Fiat, Luca Cordero di Montezemolo, incontra Gianfranco Fini a Montecitorio e i dietrologi saranno già al lavoro per ricamare sui retroscena del dialogo. Il colloquio, privato e quindi riservato, aveva come unico scopo quello di discutere il merito del convegno organizzato dalla Fondazione «Italia futura» per il 7 ottobre. E nulla più. Montezemolo all’uscita dal vertice ha però tranquillizzato chi già fantasticava, negando per l’ennesima volta la sua eventuale discesa in campo: «Continuo a dirlo, a smentire, ma evidentemente non basta, non so che altro devo fare». Insomma dietro a questo incontro non ci sarebbe nessun nuovo progetto politico: «Il partito di Fini è il Popolo della libertà» aggiunge il suo entourage. «Amo questo Paese, molto, e sono convinto che ognuno di noi debba fare il proprio mestiere e cercare di farlo bene». Montezemolo ha poi detto che proprio Fini con Enrico Letta e Andrea Riccardi saranno tra i relatori del convegno «L’Italia è un Paese bloccato. Muoviamoci».