La famiglia che ha fatto fortuna con la sfortuna

La famiglia che ha fatto fortuna con la sfortuna

Nel 1981 rilevò una parte dell’azienda dove lavorava e che era destinata alla chiusura. Esattamente il reparto che produceva corna, ferri di cavallo e amuleti vari. E nel giro di pochi anni, a Trezzano, l’ha trasformata in azienda leader nel mondo. Roberto Predan, friulano d’origine, ha così fatto «fortuna con la sfortuna» e ora inonda Napoli, ma anche Stati Uniti e Australia, con i suoi gobbetti, i quadrifogli, la mano cornuta, il gufo e la civetta, realizzati nel povero polistirolo o nella preziosa resina fenolica. Tutti amuleti rigorosamente rossi, tranne in un caso, quando la Lamborghini ordinò una grossa partita di corna. Ma nere. Scarlatte avrebbero fatto troppo Ferrari.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti