Ferie, niente pienone a Ferragosto Così gli italiani stringono la cinghia

Il monitoraggio di Confindustria Assotravel sulla rete delle agenzie di vacanze non lascia dubbi: sono il 15% in meno gli italiani in vacanza, giù del 20% anche la spesa dedicata ai viaggi

Ferie, niente pienone a Ferragosto 
Così gli italiani stringono la cinghia

Roma - Registra un meno 15% la cifra di italiani in vacanza rispetto all’anno scorso, diminuisce del 20% anche la spesa dedicata ai viaggi.  I dati emergono dal monitoraggio di Confindustria Assotravel sulla rete delle agenzie di vacanze presso le quali si rivolge l’80% dei consumatori di viaggi organizzati. Assotravel rileva che "c’è ancora posto a Ferragosto" e questo la dice lunga: negli anni passati si era assistito pur in situazioni di crisi comunque ad un puntuale sold out per questo periodo.

Puglia e Sicilia, mete prescelte Il mare resta comunque la vacanza più richiesta: in Italia le regioni che reggono bene rispetto alla flessione sono Puglia e Sicilia e, in linea di massima, le isole (Pantelleria e Lampedusa in testa). Presenze consistenti, ma dato comunque in flessione però per la Sardegna che è sempre stata una regina incontrastata in questi ultimi anni e specie per il periodo di Ferragosto. Per l’estero Grecia, Spagna, Croazia, Tunisia, Egitto emergono per numeri e per ampiezza dell’offerta assorbendo una fetta consistente (circa il 40% degli italiani che si recano all’estero in questo periodo). Ancora mare ovviamente per chi ha scelto Cuba, Santo Domingo, Capo Verde, Mauritius, Maldive, Seychelles, Thailandia, ma qui i numeri sono in termini assoluti meno consistenti e si registrano flessioni più sensibili.

Mete estere: bene New York Le  capitali europee sono il secondo prodotto più richiesto. Parigi, Madrid, Barcellona, Berlino, Stoccolma, anche perchè permettono proposte di viaggio più modulabili sulle esigenze del cliente sia dal punto di vista della permanenza che del budget. Non solo, sono sempre di più i clienti che richiedono alle agenzie di coniugare magari un volo low cost con un soggiorno se non di lusso, sicuramente con soluzioni originali e di atmosfera in una capitale europea. Sempre consistente poi la destinazione New York nonostante influenza e incidenti aerei. Quanto al budget, il pacchetto medio in agenzia l’anno scorso nel periodo di Ferragosto era sui 900 euro che sono scesi a circa 700 per quest’anno.

Commenti