Ferrara con le ore contate Spunta persino Zaccheroni

Torino«È il momento più difficile da quando sono alla Juve», sibilava Del Piero dopo la sconfitta contro la Roma, la sesta nelle ultime otto di campionato. Sguardo basso e tanta voglia di andare a casa. «L'anno in cui se ne andò Lippi ero infortunato, facevo su e giù con gli Usa e quella situazione non la vissi da vicino. Comunque, non ricordo una situazione del genere. Siamo tutti responsabili e se ne esce solo insieme. Le voci su Ferrara? La società è stata chiara e ha detto che lui è e resterà il nostro allenatore».
Pare invece che non sarà così. E stavolta davvero. John Elkann ha fatto sapere alla dirigenza bianconera che un cambiamento è necessario: Blanc ha preso atto, rassegnandosi a decretare il fallimento di quel famoso progetto per cui tanto si è speso negli scorsi mesi. Ieri si sono susseguite telefonate e incontri: una domenica di passione, negativa però. Ferrara ha guidato l'allenamento mattutino e potrebbe essere al suo posto anche oggi, in attesa però di ricevere una telefonata che gli comunichi il licenziamento. Quasi impossibile, a questo punto, che l'attuale tecnico bianconero sieda in panchina giovedì sera, a Milano contro l’Inter, nella partita secca che ammetterà alla semifinale di coppa Italia. Chi al suo posto? Hiddink resta tra i papabili, ma pretenderebbe un contratto almeno triennale e il suo arrivo sancirebbe la fine dell'idea Lippi. Più facile allora pensare a un traghettatore fino a giugno, per affidarsi poi magari ad Allegri: Zoff, però, già contattato da Bettega prima di Natale, avrebbe risposto «no grazie». E, allora, altri Vecchi Saggi sarebbero Trapattoni, Sacchi e Zaccheroni. Poi ci sono nomi dal pedigree più o meno nobile: Van Basten, Gentile e, perché no, Vialli. Quest'ultimo era stato in ballottaggio con Ranieri tre anni fa: sarebbe nome gradito alla piazza e potrebbe anche giocarsi il futuro, oltre giugno, insomma. Non allena però dal 2002 e questo certo non lo agevola: pare in ogni caso certo che le ore di Ferrara come capo allenatore della Juventus siano ormai prossime alla fine. Altro che progetto.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.