La Festa dell’Unità «chiude» 43 strade

Al via la Festa nazionale dell’Unità, e Milano viene bloccata. Disagi e transito vietato a tutti i veicoli in 43 strade adiacenti alla zona della manifestazione. Sbarramenti e transenne da questo giovedì fino al 19 settembre. Così impone l’ordinanza firmata dal vicesindaco Riccardo De Corato. Ogni giorno, dalle 19 alle 24, non sarà possibile circolare in un’area che va dal Monte Stella all’ippodromo, da via Natta (esclusa) a piazzale Lotto (escluso). Obiettivo: evitare pesanti ingorghi e disagi per il quartiere, come hanno ripetutamente chiesto gli abitanti del QT8. «Rispettando le richieste avanzate dai residenti - spiega il vicesindaco - è stata rilevata l’esigenza e l’urgenza di ridurre l’impatto sul territorio causato dalla presenza massiccia di veicoli in circolazione nelle aree prossime alla manifestazione». Il divieto non scatterà solo in concomitanza con le partite di calcio allo stadio Meazza. E, in ogni caso, potranno circolare i veicoli dei residenti, quelli del trasporto pubblico, le auto al servizio di persone disabili.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.