Fiumicino, raid di vandali: danni a 160 autovetture

Raid vandalico nel parcheggio dell'aeroporto di Fiumicino, sono state danneggiate oltre 140 vetture, utilitarie, macchine di lusso e suv. Il raid è stato compiuto durante la notte. Stanno indagando i carabinieri 

Fiumicino, raid di vandali: 
danni a 160 autovetture

Roma - Raid vandalico senza precedenti, ad opera di ignoti, nella zona aeroportuale di Fiumicino: almeno 140 auto, parcheggiate in due strade decentrate nelle vicinanze del centro meccanizzato postale, sono state trovate con le gomme bucate o tagliate. Il raid è stato compiuto durante la notte, in via Gino Lunardi e via Vincenzo Cappannini, e quasi tutte le vetture, per la brutta sorpresa dei proprietari (ma molti devono ancora rientrare dai viaggi), hanno subito danneggiamenti su almeno due pneumatici, quelli posizionati sul lato strada. Un raid senza precedenti di questa portata in aeroporto, che ha colpite indiscriminatamente, dalle utilitarie alle macchine più accessoriate, come i Suv.

Indagini dei carabinieri
Su queste strade il parcheggio non è a pagamento e di solito vengono utilizzate per la sosta delle auto da operatori aeroportuali o da viaggiatori in partenza per viaggi brevi che non utilizzano i lunga sosta o i parcheggi multipiano. Sull’episodio indagano i carabinieri, che hanno ricevuto le prime segnalazioni. Diversi i proprietari, già accortisi del danno subito, impegnati oggi a cambiare, crick alla mano, le gomme tagliate.

Commenti