Football americano, domenica si decide chi giocherà il Super Bowl

Gli States si fermano per le finali di conference dei playoff Nfl (diretta su Espn America canale 214 di Sky).

Domani sera i Playoff dell'Nfl celebrano il loro penultimo atto. Negli States infatti sono in calendario le due sfide del Championship Round, le finali di Conference che eleggeranno le due squadre che si contenderanno domenica 7 febbraio, a Miami (Florida), il Super Bowl XLIV.
Il programma si apre alle ore 21.00 con la sfida tra gli Indianapolis Colts e i New York Jets (diretta su ESPN America, canale 214 di Sky); a mezzanotte e mezzo, sempre live su ESPN America, va invece in scena l'incontro tra i New Orleans Saints e i Minnesota Vikings.
La prima partita si disputa al "Lucas Oil Stadium" di Indianapolis (è la finale dell'American Football Conference). Di fronte i Colts, che hanno chiuso la stagione regolare con un record di 14 vittorie e 2 sconfitte e hanno sconfitto i Baltimore Ravens nel Divisional Round, e i New Jork Jets, vera mina vagante del torneo, capace di piegare la resistenza nel turno precedente dei San Diego Chargers.
Il secondo incontro (finale della National Football Conference), in programma al "Louisiana Superdome" di New Orleans, è soprattutto la sfida a distanza tra due dei più apprezzati quarterback dell'intera Lega: da una parte Drew Brees, bandiera dei Saints, dall'altra il 40enne Brett Favre, che proprio la scorsa settimana, guidando al successo i suoi Vikings contro i Dallas Cowboys, è diventato il QB più anziano ad aver vinto una partita nei Playoff NFL.
Le due squadre vincenti si affronteranno a Miami (Florida) nel Super Bowl XLIV. La finalissima della stagione NFL sarà trasmessa in diretta da ESPN America alle ore 24.00 nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 febbraio.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.