Forte impronta hi-tech per gli eventi del 2010

È nel segno di una marcata impronta hi-tech il 2010 di Fiera Milano: oltre ai tradizionali grandi eventi annuali dell’arredo design, dell’arte, del turismo, della moda e dell’ospitalità professionale, è il momento dell’automazione e della robotica, dell’impiantistica e della meccanica strumentale. Nell’agenda gli appuntamenti sono 65, per un calendario un po’ meno fitto del 2009 ma altrettanto esteso. La tecnologia irrompe sulla scena alla fine di marzo, con la nuova edizione di Expocomfort, evento B2b che ogni due anni riunisce l’industria mondiale dell’impiantistica e della climatizzazione.
Nella prima settimana di maggio ritorna invece il Bias, il Salone biennale dell’automazione di fabbrica e di processo, strumentazione e controllo, produzione e componentistica elettronica, in contemporanea con la mostra della fluidotecnica Fluidtrans Compomac e con la rassegna Mechanical Power Transmission & Motion Control; manifestazioni internazionali anch’esse biennali, rappresentano l’una la vetrina dello stato dell’arte e delle tendenze del mercato della potenza fluida e l’altra l’appuntamento di prammatica con i sistemi di controllo del movimento, le tecniche di azionamento e le trasmissioni meccaniche.
Sempre a maggio dominano il campo con Xylexpo le tecnologie del legno e le forniture per l’industria del mobile, con un’ampia esposizione delle novità del settore, dai semilavorati agli impianti.
Il polo milanese dedica uno spazio importante anche a macchine utensili, robot e automazione, che a ottobre trovano nella mostra Bi-Mu il tradizionale riferimento per l’industria manifatturiera, in programma contemporaneamente a Sfortec, mostra della subfornitura tecnica, con un'enfasi dichiarata sull'offerta di componentistica. E poi, le tecnologie per l’energia pulita, nelle rassegne Hte, Enersolar+ e Greenenergy. Accanto al vasto capitolo dell’Hi-tech, Fiera Milano conta su Made Expo, in calendario a febbraio, ormai divenuto un appuntamento fisso per l’architettura e l’edilizia, l’unico di rilevanza mondiale nel 2010. Ad aprile è la volta di un altro evento di grande richiamo, il Salone del mobile, che costituisce la più importante manifestazione internazionale dell'arredamento; nello stesso periodo si inaugura la prima delle due edizioni annuali di Macef, la mostra professionale del sistema casa, poi riprosta in autunno.
C’è poi la filiera della moda, con rassegne che si dipanano lungo tutto l'anno: dalla pelletteria (Mipel) alle calzature (Micam), dalla pellicceria (Mifur) ai tessuti (MilanoUnica) al prét à porter (Mi Milano prêt-à-porter, Milano Moda Donna e Modaprima). In quest’area rientra, in parte, anche l’evento dedicato all’ottica (Mido). Rivolte invece al grande pubblico sono le numerose manifestazioni di richiamo come Artigiano in Fiera, il Salone del benessere, le mostre di collezionismo, di arte contemporanea, di fumetti, di animali da compagnia, del ciclo e del motociclo.

Commenti