Tra Galileo e la Pausini, si sceglie l’italiano migliore

Comincia domani sera su Raidue uno show che ha già fatto molto discutere prima di iniziare. Si intitola Il più grande (italiano di tutti i tempi), un format della Bbc che ha avuto successo in Europa e America. A condurlo sarà Francesco Facchinetti che, affiancato da Martina Stella, proporrà al pubblico il confronto tra 50 grandi uomini italiani per decretarne vincitore, nel giro di quattro puntate, uno solo. A far sobbalzare sulla sedia i critici, sono i nomi dei personaggi selezionati che si sfideranno e che vanno, per forza, da nomi di secoli fa fino ai volti di oggi. Tra i 200 nominativi che l’Eurisko ha dato agli italiani sono emersi i 50 personaggi che si sfideranno: da Leonardo Da Vinci a Aldo Moro, da Sandro Pertini a Papa Giovanni XXIII, da Paolo Borsellino e Giovanni Falcone a Nino Manfredi, da Totò a Anna Magnani, da Lucio Battisti a Laura Pausini, da Giuseppe Garibaldi a Giuseppe Mazzini. In particolare (e questo è abbastanza ovvio - perché a intervenire sono i giovani - la Pausini è già in testa alle classifiche che si sono scatenate su Internet).
«Si tratta di un mix di grandi personaggi che hanno attraversato la storia - ha spiegato ieri in conferenza stampa il direttore di Raidue Massimo Liofredi - è un format che ha avuto grande successo in tutta Europa, in Francia la finale ha avuto luogo all’interno del Senato. È un viaggio per divertirci e riflettere con i più grandi protagonisti di sempre. Mi piace avere due conduttori giovani. Martina Stella incarna la giovane moderna, che ha bisogno di capire, conoscere, sapere e Facchinetti ha un futuro su Raidue, lo abbiamo preferito ad una meteora. Il programma è anche un nostro contributo per celebrare l’Unità d’Italia».
Alle prese con una grande responsabilità è Francesco Facchinetti. «Non ho mai studiato nella mia vita, se non in prima elementare - ha ammesso scherzando il conduttore - ho tentato di fare il liceo classico ma il latino e il greco, se non li studi, prendi sempre 4. Adesso sto studiando tantissimo, anche quattro ore a sera». E aggiunge: «Certo abbiamo confronti scomodi, come si fa a confrontare Laura Pausini con Leonardo Da Vinci? Però è un po’ come il gioco della torre: chi butti giù, mamma o papà? Gli italiani potranno votare dunque il personaggio a cui sono più affezionati».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.