Gdf, un milione di cosmetici nocivi

Erano cosmetici destinati
principalmente a un pubblico femminile, ma soprattutto ad
adolescenti, venduti nei supermercati e nelle profumerie, a
prezzi molto competitivi. Ne sono stati sequestrati un milione dalle Fiamme gialle

Roma - Erano cosmetici destinati principalmente a un pubblico femminile, ma soprattutto ad adolescenti, venduti nei supermercati e nelle profumerie, a prezzi molto competitivi. Un milione ne sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma nel corso dell’operazione denominata "Make Up".

La maxi-operazione della GdF A insospettire le Fiamme Gialle non sono stati soltanto gli importi irrisori con cui erano venduti i cosmetici sequestrati ma sopratutto la tipologia di merce. A questo si sono aggiunte, nel giro di pochi giorni, diverse segnalazioni pervenute al numero di pubblica utilità "117" di alcuni consumatori che si erano insospettiti per il prezzo stracciato con cui erano venduti i prodotti cosmetici sequestrati. Difatti il materiale sequestrato, pari a circa un milione di confezioni tra cui gel, shampoo e altri prodotti tricologici, conservato in violazione delle vigenti norme igienico-sanitarie, è risultato contenere una sostanza denominata methyldibromo glutaronitrile che è stata bandita nel 2008, in quanto studi hanno evidenziato trattarsi di un allergene da contatto. I militari del I Gruppo Roma oltre ad aver denunciato due soggetti italiani hanno affidato alle competenti autorità sanitarie l’effettuazione di approfondite analisi di laboratorio volte a riscontrare la presenza, nei prodotti sequestrati, di eventuali altre sostanze nocive per la salute umana.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.