IN CARTELLONE A SAVONA NELL'ANNO VERDIANOLa nuova stagione dell'Opera Giocosa e il fil rouge della vendetta

Stagione a tinte forti quella dell'Opera Giocosa di Savona, che propone per quest'anno verdiano un cartellone «di sangue», percorso dal fil rouge della vendetta: di un marito, di un padre, di uomini traditi. Alza il sipario «Un ballo in maschera», opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Antonio Somma, in scena venerdì 21 giugno (ore 21.30) sulla Fortezza del Priamàr. Secondo appuntamento lirico, «Rigoletto», opera in tre atti di Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, tratta dal «Le roi s'amuse» di Victor Hugo; in scena giovedì 4 luglio (ore 21.30 - anteprima «Due generazioni insieme a teatro»), con replica sabato 6 e martedì 9 luglio, sempre alle 21.30. Prima opera della cosiddetta «Trilogia Popolare» (insieme a Traviata e Trovatore), «Rigoletto» apre la strada alla produzione matura di Verdi, tratteggiando la psicologia dei personaggi, delineando le passioni, donando una forte, intensa drammaticità, cifra di tutti i capolavori a venire. Sul palco scene e costumi del «Rigoletto» visto al Teatro Carlo Felice due mesi fa: continua la collaborazione tra i due teatri liguri, iniziata lo scorso luglio con «Don Giovanni» di Mozart e che vuole siglare una importante sinergia culturale sul territorio.
Completano le serate d'opera gli eventi collaterali: venerdì 21 giugno - Giornata Europea della Musica - alle 19 nel Piazzale del Maschio al Priamàr, «Intrighi politici e amorosi di Verdi», conferenza di Sergio Cofferati. Mentre sabato 6 luglio, sempre alle 19, il regista Marco Sciaccaluga e il musicologo Roberto Iovino presentano il loro libro «Verdi e Shakespeare, un dialogo» e chiacchierando davanti al pubblico mettono a confronto i capolavori di due grandi protagonisti del teatro di prosa e di quello musicale. Completano il cartellone estivo due appuntamenti sinfonici: venerdì 12 luglio (ore 21.30) «Augelletti che cantate», concerto di musica antica proposto dall'Ensemble Barocco di Napoli; solisti il soprano Maria Grazia Schiavo e il flautista Rossi. Chiude la stagione estiva al Priamàr un concerto che vedrà nuovamente protagonisti orchestra e coro del Carlo Felice, venerdì 19 luglio, sempre alle 21.30, con musiche di Schumann. Quest'anno grande novità, abbiamo già i titoli della stagione autunnale, in scena sul palcoscenico del Teatro Chiabrera: «Il Furioso all'isola di San Domingo», melodramma in tre atti di Gaetano Donizetti su un libretto di Jacopo Ferretti ispirato, tra l'altro, al «Don Chisciotte» di Cervantes. Appuntamento domenica 20 ottobre alle 15.30, con finale a sorpresa per chi, magari, il Furioso già l'ha visto in passato. Tocca poi a «Telecamere su... Verdi», talk show televisivo tra parole e musica di Roberto Iovino, con l'attore Andrea Nicolini e il soprano Irene Cerboncini. Chiude in grande la stagione sabato 7 dicembre alle ore 20.30 il soprano Anna Caterina Antonacci accompagnata al pianoforte da Donald Sulzen. Musiche di Wagner, Hahn, Cilea, Respighi, Mascagni, Pizzetti, Refice, Tosti.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento