«Mi ha lasciato». E si spara con la pistola di papà

«Mi ha lasciato, sono disperato, mi sparo». Un messaggio affidato a Facebook , come faceva sempre, ma questa volta per urlare il suo dolore. Poi il colpo di pistola. Un ragazzo di diciassette anni ha tentato così di togliersi la vita ieri pomeriggio in casa sua a Prà, nel ponente cittadino, sparandosi con la pistola del papà. Sarebbe stata la fine della storia d'amore con la fidanzatina a spingere il ragazzo a cercare di farla finita. In casa con lui c'era la madre, che, sentendo lo sparo, si è precipitata in camera e ha trovato il figlio seduto ai piedi del letto, in fin di vita. Il giovane è stato trasportato al San Martino in condizioni gravissime. A scoprire la motivazione del suo gesto sono stati i carabinieri che sono riusciti ad aprire il suo computer e a visitare il suo profilo Facebook. La mamma, sotto choc, l'aveva descritto agli inquirenti come «un ragazzo introverso e con problemi scolastici», ma lui aveva il cuore ferito. La pistola è una calibro 7.65, regolarmente detenuta dal padre.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento