La Germania inneggia al turco e non teme l'Inghilterra

C'era da aspettarselo, in attesa della madre di tutte le partite con l'Inghilterra, i tedeschi all'indomani della vittoria contro il Ghana, inneggiano al salvatore turco della nazionale, Mesut Oezil. «

C'era da aspettarselo, in attesa della madre di tutte le partite con l'Inghilterra, i tedeschi all'indomani della vittoria contro il Ghana, inneggiano al salvatore turco della nazionale, Mesut Oezil. «Fatto!», titola il tabloid Bild in prima pagina a caratteri cubitali. «Oezil salva la Germania», esulta nelle pagine interne il giornale più letto del Paese. «Che battaglia di nervi - scrive -, la Germania ha tremato fino al fischio finale: Mesut Oezil ci ha salvato con un gol da sogno, il gol del giovane Oezil è stato un respiro di sollievo: andiamo negli ottavi di finale».
Il commento è più realistico: «Il vero mondiale comincia adesso - commenta -. Domenica, negli ottavi di finale giochiamo contro l'Inghilterra». C'è anche un commento del monumento Franz Beckenbauer: «Dobbiamo avere rispetto degli inglesi, ma non bisogna avere paura perché le loro prime due partite non sono state un gran che, anche se contro gli sloveni hanno giocato bene. Per la nazionale tedesca è importante la sua forza, gli inglesi sembrano stanchi...Le partite Inghilterra-Germania sono sempre state le partite più grandi e indimenticabili nella nostra storia, di certo anche questa volta sarà una battaglia molto bella».
Anche il Tagespiegel titola in prima pagina «Fatto!». «Soltanto una volta la nazionale ha perso, nella finale di Wembley Londra, nel 1966, per colpa di un gol che forse non è stato nemmeno un gol - osserva riferendosi al contestatissimo gol-fantasma di Hurst -. Quattro anni dopo i tedeschi si presero la rivincita - prosegue il Tagespiegel -. Questa domenica deve esserci un vincitore per sapere chi giocherà contro l'Argentina o il Messico nei quarti di finale». Il tabloid BZ apre con il titolo «Yes!». E poi, nelle pagine interne titola: «Mesut, tu sei il nostro salvatore», con un gioco di parole sul cognome del giocatore. «Il sogno del quarto titolo continua a vivere, la gioia attesa per la partita di domenica aumenta di minuto in minuto - commenta il giornale -. Ci aspetta l'avversario più amato della Germania. Ottavi di finale, stiamo arrivando».
ma mentre Oezil non riesce a trattenere la propria gioia, il ct Loew non è del tutto soddisfatto, anche se non critica la squadra: «Possiamo essere contenti del risultato, ma non del modo in cui abbiamo giocato. Dobbiamo fare meglio, l'Inghilterra è una squadra di un altro calibro».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti