Il gioco autoerotico finisce male, muore uno dei volti della Bbc

LondraMorto per asfissia durante una pratica di autoerotismo: è stata questa con molta probabilità la tragica fine di Kristian Digby, uno dei personaggi più amati della Bbc, conduttore di programmi pomeridiani sul mercato immobiliare. A trovare il suo corpo senza vita lunedì mattina nella casa di Stratford, nell’est di Londra, che Digby stesso aveva costruito nell’ambito di un programma televisivo, è stato il suo ex partner, un ex poliziotto dal quale il conduttore 32enne si era da poco separato.
Fonti della polizia escludono che si tratti di un suicidio e secondo quanto riferisce oggi il Daily Mail online gli agenti avrebbero portato via dall’abitazione del presentatore una cintura e un sacco. Oggi si terrà l’autopsia e test tossicologici verranno condotti per accertarsi se il presentatore aveva assunto stupefacenti. «Crediamo sia deceduto per asfissia in seguito a una pratica di autoerotismo», hanno riferito fonti di Scotland Yard al Sun.
L’asfissia viene a volte utilizzata per provocare piacere erotico. Lo scorso anno, l’attore di Kill Bill David Carradine, 72 anni, si è impiccato per errore durante un gioco erotico nel suo hotel di Bangkok. E sebbene la sua morte sia stata ufficialmente attribuita al suicidio, anche il cantante degli Inxs, Michael Hutchence, sarebbe morto in questo modo nel 1997. Nato nel Devon in una famiglia di immobiliaristi, Digby aveva debuttato sul piccolo schermo nel 2003 quando aveva iniziato a condurre il programma To Buy or Not to Buy insieme all’amico Dominic Littlewood. Amatissimo dal pubblico per la sua personalità allegra, spontanea e spiritosa, Digby ha in seguito creato e condotto una serie di programmi sull’immobiliare, focalizzati sulla costruzione di nuove proprietà e sul rinnovamento e la valorizzazione di proprietà esistenti.
Omosessuale, aveva partecipato e condotto anche una serie di programmi sul tema dell’omosessualità. «Ha fatto molto per la comunità gay. Piaceva alle masse. Era istruito e ha reso l’omosessualità una cosa accettabile per le classi medie, una cosa dura da fare», ha dichiarato il conduttore e amico Julian Bennett.
Dinanzi alla sua casa nell’est di Londra dove ora si trovano di guardia alcuni poliziotti, amici e vicini di casa continuano mazzi di fiori continuano a essere depositati da amici e vicini di casa. «Aveva fondato un’associazione di residenti ed è riuscito a unire la gente in un modo che nessuno prima aveva mai fatto. Aveva fatto piantare alberi lungo la strada e fatto ripulire l’area», ha raccontato Steve Fletcher, un vicino di casa. «Kristian era un conduttore amato e di talento. Portava un gran senso di energia e di calore in tutti i suoi programmi. I nostri pensieri vanno alla sua famiglia», ha dichiarato la Bbc in un comunicato.