"Sull'immigrazione l'Italia sta facendo scuola". E Meloni zittisce così le fake-news dell'opposizione

Dagli "Appunti di Giorgia", ribattezzati "TeleMeloni", il presidente del Consiglio sottolinea i successi italiani in tema di migrazioni irregolari

"Sull'immigrazione l'Italia sta facendo scuola". E Meloni zittisce così le fake-news dell'opposizione
00:00 00:00

Gli "Appunti di Giorgia", la rubrica che il presidente del Consiglio tiene saltuariamente sui propri social, sono diventati "TeleMeloni". Ancora una volta il premier usa l'ironia per smontare le accuse di propaganda dell’opposizione che la vorrebbe colonizzatrice della televisione pubblica. E in questo contesto, conducendo quello che appare essere come un telegiornale, Giorgia Meloni snocciola anche gli ultimi risultati del governo in termini di contrasto all'immigrazione clandestina, giù anticipati dal ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, durante il suo intervento al Forum dell'Economia di Trento.

"Buone nuove sul fronte dell'immigrazione illegale. Grazie al lavoro lungo e complesso che stiamo portando avanti, gli sbarchi in Italia continuano a diminuire. A oggi, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono diminuiti quasi del sessanta per cento", ha detto il premier, confermando la tendenza al ribasso che, ormai da 8 mesi, riguarda gli sbarchi di irregolari nel nostro Paese. "Chiaramente sono dati che devono migliorare. E che miglioreranno. Però, il risultato del nostro lavoro comincia a vedersi. La soddisfazione maggiore mi arriva dall'accordo con l'Albania che voi sapete abbiamo fatto per gestire lì una parte dei migranti illegali che vorrebbero sbarcare in Italia", prosegue il premier. Nonostante la propaganda del Pd, che sta usando l'accordo Italia-Albania, con le sue fake-news, per sostenere la campagna elettorale in vista delle Europee, il governo va avanti nell’attuazione del piano stretto tra Meloni e Rama che prevede la realizzazione di due centri di permanenza transitoria in territorio albanese per le "procedure di frontiera o di rimpatrio" dei migranti.

L'efficacia di questo è patto è tale, come sottolinea la stessa Meloni, che "l'Italia sull'immigrazione sta facendo scuola". Un'affermazione che il premier poggia su solide basi, tra le quali la lettera firmata da 14 Paesi, più l'Italia, in cui si chiede maggiore impegno dell'Europa per lavorare nella direzione presa dal governo Meloni per la delocalizzazione in Paesi terzi. "La lettera dice testualmente che bisogna costruire modelli come quelli del protocollo tra Italia e Albania.

Insomma, con buona pace della sinistra nostrana e dei suoi tentativi di far fallire qualsiasi risposta sul fronte dell'immigrazione illegale, l'Italia sull'immigrazione sta facendo scuola", dice il premier.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica