Guadagnino si veste da Sinner e vince con "Challengers"

Rubando il titolo a un famoso film di Albanese, questo fine settimana su grande schermo può essere sintetizzato con "Tutto tutto niente niente"

Guadagnino si veste da Sinner e vince con "Challengers"
00:00 00:00

Rubando il titolo a un famoso film di Albanese, questo fine settimana su grande schermo può essere sintetizzato con «Tutto tutto niente niente». Se è vero, infatti, da una parte, che c'è stato un notevole miglioramento rispetto al 2023, dopo i passaggi a vuoto degli ultimi tempi, bisogna anche capire il perché. Certo, un botteghino che ha fatto registrare, in totale, 6.158.911 euro, rispetto ai 5.231.860 euro dello scorso anno, ovvero un +17,7%, dovrebbe far sorridere se siamo quelli del bicchiere mezzo pieno. Gli altri, che guardano alla parte vuota, sottolineano, però, che di mezzo, questa volta, c'era un giorno festivo come il 25 aprile e, soprattutto, giornate piovose in molta parte d'Italia. Il che, è evidente, ha aiutato a riempire (si fa per dire) le sale. Per carità di patria, evitiamo di fare paragoni, ad esempio, con il 2019, l'ultimo anno prima del Covid, che chiuse, quel week-end, con un incasso di 16.615.954 euro, trainato dal folgorante debutto di Avengers: Endgame. Questa volta, invece, a comandare è Guadagnino, con lo zoppicante tennistico Challengers (voto 5), che ha incassato, in quattro giorni, 1.240.263 euro, esordendo discretamente bene anche negli Usa con 15,2 milioni di dollari. Seconda piazza, invece, per il riuscito Confidenza (6,5), diretto da Daniele Luchetti, che è partito con 700.766 euro.

Terzo e ultimo debuttante finito in top ten è il film d'animazione Spy X Family Code: White (7) con 169.283 euro. Quanto alle piattaforme, da segnalare, su Prime Video, il debutto al secondo posto della deludente commedia Gli addestratori (voto 5), con Lillo (foto).

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica