Heel spicca il volo verso Vancouver Sulla Streif dei brividi sale sul podio

Terzo posto a Kitzbühel, e per Werner Heel l’ultima prova generale prima dell’Olimpiade è andata esattamente come doveva, cioè con la foto finale sul podio.
Per questo mese di gennaio il ct Claudio Ravetto aveva chiesto ai suoi ragazzi una cosa: non sbagliare le grandi classiche, indicate in Adelboden per i gigantisti, Kitzbühel per i discesisti e Schladming per gli slalomisti. Gare in cui ambiente, pubblico e aspettative assomigliano molto a quelle che si troveranno a Whistler Mountain dove in palio ci saranno le medaglie olimpiche. Gare utilizzate dunque come prova generale, per l’atteggiamento mentale soprattutto, perché partire puntando solo al podio è ben diverso che farlo pensando a un piazzamento. Dopo l’annullamento del gigante di Adelboden l'appuntamento per i gigantisti è rinviato a fine mese a Kranjska Gora, lo slalom notturno di Schladming sarà domani, obiettivo centrato invece per Heel, che dopo aver perso il podio per un centesimo a Wengen ieri sulla mitica Streif si è rifatto finendo terzo alle spalle di Didier Cuche, autore di una fantastica doppietta con il superG di venerdì, e della sorpresa slovena Andrej Sporn. Il mese di pausa agonistica seguito all’infortunio di Val Gardena sembra aver fatto davvero bene al numero uno azzurro della velocità, atleta già maturo di età, compirà 27 anni a marzo, ma ancora giovanissimo come esperienza ad alto livello, visto che ha cominciato ad andare forte solo due stagioni fa. Heel si è detto orgoglioso del risultato di ieri e ne ha ben ragione: come sempre la Streif si è mostrata di una difficoltà estrema, l’abbassamento dell’ultimo salto non ha tolto pathos a una pista con pendenze estreme cui le immagini tv, pur spettacolari, non rendono giustizia.
Il fine settimana è dunque cominciato nel migliore nei modi per gli sciatori azzurri, oggi ancora in pista a Kitzbühel per lo slalom (ore 10.30 e 13.30, RaiSportPiù), con Razzoli e Moelgg da podio nel primo giorno in cui Giorgio Rocca farà ufficialmente l’ex dopo il ritiro annunciato ieri. A Cortina, dove ieri Lindsey Vonn ha vinto l’ottava gara stagionale, c’è invece grande attesa per il gigante femminile (ore 9.30 e 12.30, RaiTre) e per il trio azzurro da podio, Karbon-Brignone-Moelgg, caricatissima anche dal risultato del fidanzato, che di nome fa Werner e di cognome Heel.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.