I ladri svuotano la villa (e anche il frigorifero)

SPRAY Con la tecnica dello spray soporifero, la stessa banda ha poi svaligiato un’altra casa

Ritorna a colpire nel Magentino dopo una tregua di alcuni mesi, la banda dello spray, malviventi che assaltano di notte le ville narcotizzando i proprietari. Nei giorni scorsi hanno preso di mira Boffalora Ticino dove, dopo la razzia, si sono seduti a tavola, con la massima tranquillità visto che le vittime erano sprofondate nel sonno, così come il cane da guardia.
Il colpo è stato messo a segno in via Verdi, strada che costeggia il Naviglio Grande. I malviventi scavalcato il muro di cinta di una villetta a due piani, addormentato il cane e forzata la serratura, hanno narcotizzato i padroni di casa. Quindi con calma si sono portati via un televisore Lcd nuovo di zecca, quattro orologi firmati e alcuni oggetti in oro. Infine, come se niente fosse, si sono seduti a tavola in cucina e hanno pasteggiato con prosciutto crudo, mortadella e salami. Le vittime si sono svegliate il mattino successivo, con un forte mal di testa e casa svaligiata.
Dopo il primo colpo la banda dello spray ha fatto il bis sempre in via Verdi, in un’altra villa dove dormivano quattro persone. In questo caso si sono accontentati soltanto dei portafogli e del danaro contante trovato in giro. Fallito invece il terzo colpo sempre nella stessa via: la vittima fa infatti il panettiere ed è solito alzarsi molto presto al mattino, dettaglio che avrebbe «disturbato» i ladri.

Commenti

Grazie per il tuo commento