I ragazzi di Chiappino contro l’Empoli: obiettivo scudetto

I ragazzi di Chiappino contro l’Empoli: obiettivo scudetto

Non c'è due senza tre. Recita un antico proverbio. Detto che calza a pennello per la formazione primavera di mister Chiappino. In poco più di dodici mesi sono già stai messi in bacheca due trofei. La Coppa Italia e la Supercoppa. Il terzo sarebbe lo scudetto di categoria. Il primo nella storia ultracentenaria del vecchio Grifone. Si gioca stasera alle 21 allo stadio di Macerata. Diretta Sky, ma per chi vorrà potrà seguire la sfida al Museo della Fondazione Genoa. Sulla strada i rossoblù troveranno un ostacolo difficile: l'Empoli. «Un ottimo gruppo che può contare anche su ottime individualità» chiosa il tecnico del Genoa. Nelle finali più che gli schemi conta un pizzico di fortuna negli episodi e «l'approccio mentale. Da questo punto di vista i ragazzi si stanno preparando al meglio. Sono tranquillo». I toscani sono arrivati in finale di campionato, alle semifinali di Coppa Italia, ed hanno perso contro la Juventus il Torneo di Viareggio. Insomma un bel biglietto da visita. Che non spaventa Polenta e compagni. Vogliono entrare nella storia del club capostipite del calcio in Italia.
Rispetto al derby contro la Sampdoria (a proposito segnaliamo che il 5 in pagella attribuito a Grea era in realtà un 6.5) rientreranno dalla squalifica Lazarevic e De Bode. Problemi d'abbondanza dunque per Chiappino. Perin tra i pali, difesa composta da Terigi, Polenta ed uno tra Grea e De Bode. In mezzo al campo confermati Ragusa, Doninelli e Cofie, mentre si giocano l'ultimo posto Bertoncini e Gucher. In attacco dovrebbero giocare Chinellato in mezzo, supportato da El Shaarawy e Lazarevic. Per Boakye spazio durante la gara.
La Primavera è solo la punta di un iceberg che si chiama settore giovanile e scuola calcio. Dove i risultati continuano ad essere soddisfacenti. Infatti la Leva 1998 guidata in panchina da Ferrera e Bianco è arrivata seconda al Torneo Nazionale di Rapallo, mentre la Leva 2000/01 della Scuola calcio del coach Carozzino ha trionfato al Viocar Cup disputato a Cervia.
Capitolo mercato. Luca Toni è quasi ufficiale, come conferma lo stesso presidente Preziosi a Teleradiostereo: «Per Toni genoano mancano solo alcuni dettagli. Giovedì i dirigenti incontreranno la Roma, però non per Baptista e Doni». Che non si parli di Brighi?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti