Influenza A, gli esperti: "Italia, potrebbero esserci più di 12mila decessi"

Secondo le previsioni del virologo Fabrizio Pregliasco la pandemia potrebbe colpire 12 milioni di italiani e provocare 12mila morti: "Nello scenario peggiore potrebbero verificarsi invece circa 92 mila decessi"

Influenza A, gli esperti: 
"Italia, potrebbero esserci 
più di 12mila decessi"

Praga - Secondo le stime previsionali degli esperti, in Italia sono attesi circa 12 milioni di casi di influenza A, con un tasso possibile di letalità tra lo 0,1% e lo 0,4%. È la stima del virologo Fabrizio Pregliasco, diffusa durante un incontro sell’influenza pandemica in corso a Praga. Pregliasco ha spiegato che la stima che va da 12.000 fino a 92.000 decessi possibili "è calcolata tenendo conto di una incidenza di letalità variabile per età compresa in una forbice dallo 0,1% allo 0,4%".

Dai 12mila ai 95mila decessi
La stima di 12 mila decessi, ha detto Pregliasco, "è quella più probabile. Nello scenario peggiore potrebbero verificarsi invece circa 92 mila decessi e questo se il virus dovesse mutare diventando simile a quello della spagnola verificatasi nel 1918". Pregliasco ha però precisato che tale stima di decessi nel peggiore degli scenari "è tuttavia improbabile poichè è improbabile che tale scenario si verifichi".