Economia

Inpdap: disavanzo di competenza in leggero aumento nel 2008

Approvato il conferimento degli immobili al Fondo Senior di Fimit Sgr.

Il consiglio di indirizzo e vigilanza (Civ) dell'Inpdap, l'istituto di previdenza dei dipendenti pubblici, ha approvato il bilancio consuntivo 2008 che si è chiuso con un disavanzo finanziario di competenza di 5,317 miliardi di euro, in leggero aumento rispetto ai 4,9 miliardi dell'anno precedente. Le entrate accertate si sono attestate a 76,875 miliardi (70,063 miliardi nel 2007) e le spese impegnate a 82,192 miliardi (75,006 miliardi).
Le entrate correnti complessive nel 2008 sono state pari a 58,396 miliardi (+5,2% annuo). Al loro interno si rilevano i 57,228 miliardi di entrate contributive (+7,3%). Le uscite correnti complessivamente impegnate sono ammontate a 62,801 miliardi(+6,3%). Le prestazioni istituzionali hanno raggiunto quota 61,463 miliardi dei quali 53,215 (+5,4%) per spese pensionistiche. Complessivamente il disavanzo di parte corrente nel 2008 ha toccato quota 4,4 miliardi rispetto ai -3,5 miliardi del 2007
Nel corso del 2008 l'Inpdap ha destinato per il welfare in favore dei propri iscritti complessivamente circa 5,9 miliardi di euro. Tra questi risaltano i 3,1 miliardi per le politiche sociali per gli anziani, i 683 milioni per mutui ipotecari, e gli 1,2 miliardi per prestiti.
Il Civ ha inoltre approvato un provvedimento con il quale si dà il via libera al conferimento degli immobili al Fondo Senior, fondo di investimento immobiliare di tipo chiuso gestito da Fimit, sgr di cui Inpdap è azionista di maggioranza relativa con il 30,72% delle quote.

Commenti