Per un integratore alimentare in tilt una stazione della metro

Un barattolo con polvere bianca fa scattare l’emergenza anti-antrace Poi la verità

Per un integratore alimentare in tilt una stazione della metro

Una innocua polvere bianca contenuta in un barattolo ha scatenato il panico, ieri pomeriggio, alla fermata piazza Vittorio della linea A della metropolitana che è stata temporaneamente chiusa ai passeggeri. Abbandonato su uno dei sedili delle banchine, il barattolo di latta è stato notato dal personale della stazione che, preoccupato dalla polvere bianca contenuta, ha allertato i vigili del fuoco. I pompieri sono arrivati in un baleno e, dopo aver attivato la procedura anti-antrace e chiuso la stazione al transito dei passeggeri e impedito ai treni di fermarsi, hanno prelevato la polvere inviandola immediatamente all’ospedale Spallanzani (nei cui laboratori esistono i reagenti chimici per individuare l’antrace). Quaranta minuti dopo sono arrivati i risultati del test dal quale è emerso che la polverina altro non era che un integratore alimentare. Alle 16.50 i cancelli della metropolitana sono stati riaperti e i treni hanno ripristinato la fermata. Tanta paura solo per il personale della stazione e i passeggeri che si trovavano sulla banchina al momento del ritrovamento. Tutti gli altri hanno appreso che il treno sul quale viaggiavano avrebbe saltato la fermata per cause tecniche. Anche coloro che hanno dovuto attendere la riapertura dei cancelli non hanno mostrato alcun segno di preoccupazione.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento