Alfano: "Marcello Dell'Utri è stato arrestato a Beirut"

L'ex senatore si trova negli uffici della polizia libanese. Alfano: "Chiederemo immediatamente l'estradizione"

Alfano: "Marcello Dell'Utri è stato arrestato a Beirut"

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha comunicato questa mattina, a margine dell'assemblea del Nuovo centrodestra, la cattura di Marcello Dell'Utri, rintracciato a Beirut.

Secondo fonti dell'agenzia Ansa, sarebbe stato arrestato stanotte dal dipartimento di intelligence della polizia in un albergo di lusso nella capitale libanese.

L'ex senatore, che martedì è atteso in Cassazione, per la sentenza definitiva che potrebbe confermargli la condanna a sette anni per concorso in associazione mafiosa, non si trovava da ieri. In un comunicato all'Ansa, Dell'Utri aveva spiegato di non voler sottrarsi "al risultato processuale", ma di trovarsi all'estero per curare le condizioni di salute precarie.

Oggi Alfano ha confermato che è stato fermato dalla polizia libanese, "in ottemperanza a un mandato internazionale". Il governo - ha precisato - chiederà immediatamente la procedura di estradizione. Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, sta rientrando a Roma per firmare il via libera.

"L’eventuale esistenza di un trattato per l’estradizione tra Italia e Libano, di cui non conosco i termini, - ha commentato il legale, Giuseppe Di Peri - è la prova che Dell’Utri non aveva alcuna intenzione di darsi alla fuga, altrimenti avrebbe scelto un Paese diverso".

Commenti