Caso Sallusti

Berselli: "Ddl su diffamazione al voto entro 30 giorni"

Alla commissione Giustizia del Senato è stata assegnata in sede deliberante la proposta di legge Chiti-Gasparri recante modifiche al codice penale in materia di diffamazione. Il presidente della commissione: "Approvare il testo entro 30 giorni"

Berselli: "Ddl su diffamazione al voto entro 30 giorni"

Corsa contro il tempo in Parlamento per il caso Sallusti. Alla commissione Giustizia del Senato è stata assegnata in sede deliberante la proposta di legge Chiti-Gasparri recante modifiche al codice penale in materia di diffamazione.

Il presidente della commissione Filippo Berselli, in un’intervista esclusiva a IusChannel, ha dichiarato che comincerà domani stesso l’esame: "Ci siamo già impegnati ad abbreviare al massimo i tempi della discussione in modo da girare alla Camera un testo che possa essere approvato entro 30 giorni e impedire così l’esecuzione della pena nei confronti del direttore Sallusti".

Nel frattempo, anche il sindacato dei giornalisti è tornato a far sentire la sua voce. "La campagna che stiamo facendo non è per una legge Sallusti. Il sindacato dei giornalisti chiede da anni una profonda riforma della normativa sulla diffamazione, secondo quanto esigono dall’Italia gli organismi internazionali. No al carcere per il giornalisti, sì al rispetto rigoroso del diritto del cittadino a una
corretta informazione: rettifica vera, sanzioni economiche, sospensione e se necessario radiazione dall’albo professionale", ha dichiarato il presidente della Federazione nazionale della stampa, Roberto Natale, durante l’assemblea annuale del sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige.

Commenti