Spending review, il commissario Cottarelli prende 21mila euro al mese

Il commissario allo spending review ha ammesso in un colloquio al Tempo di guadagnare 258mila euro lordi all'anno. Ma ha una pensione del Fmi, e due proprietà immobiliari di lusso

Il commissario alla Spesa, Carlo Cottarelli
Il commissario alla Spesa, Carlo Cottarelli

Carlo Cottarelli, il commissario alla spending review, l'uomo dei tagli agli sprechi pubblici, guadagna 258mila euro lordi all'anno. Lo ha ammesso lui stesso al Tempo, spiegando che "netti sono circa 11.900 euro al mese". Il commissario ha spiegato di essersi dimesso dal Fondo monetario internazionale "il giorno prima di essere nominato commissario alla spesa" e di ricevere una pensione dallo stesso Fondo. "Se fossi andato in pensione e fossi rimasto negli Stati Uniti, la mia pensione sarebbe stata tassata con l’aliquota del 10%. Invece, pago regolarmente tutto in Italia", ha dichiarato Cottarelli. In realtà quindi, considerando la pensione (che ammonta a 220mila euro annui), il commissario percepisce una busta paga mensile netta di 21.500 euro. Per quanto concerne le proprietà immobiliari, Cottarelli possiede un appartamento del valore di 850mila dollari a Washington (in comproprietà con la moglie) e uno a Cremona del valore di 250mila euro. Inoltre ha una partecipazione nel fondo di investimento Azimut del valore di 1,8 milioni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti