La geografia è un'opinione (politica)

Ieri i quotidiani titolavano: tre omicidi a Roma. Solo che due di questi sono avvenuti altrove. L'obiettivo è sparare conto Alemanno e aiutare Marino

Quanto è grande Roma? Dipende. Dipende dal sindaco, da cosa dicono i sondaggi, dalla campagna elettorale o da chi è in ballottaggio. Se per esempio in qualche modo c'entra Alemanno allora Roma arriva quasi a Latina e se poi bisogna parlare di violenza e omicidi ci si ricorda perfino di Roma caput mundi, non è detto quindi che se scoppia una bomba ad Atene o a Gerusalemme la responsabilità non sia dell'ultimo sindaco della città eterna. Ieri tutti i quotidiani nazionali hanno titolato in grande evidenza: tre omicidi a Roma. Il messaggio è chiaro. Il sindaco che ha fatto della «sicurezza» un cavallo di battaglia è ostaggio di una città violenta, dove si ammazza a ogni angolo di strada. Non è difficile sospettare che questa campagna di stampa a titoli unificati sia in fondo un assist a Ignazio Marino, lo sfidante, il mite avversario di Alemanno. È tempismo elettorale, anche perché il medesimo allarme non vale per Pisapia e per Milano, lì dove si è tornati a rapine in banca da sceneggiati anni '70, quelli dei primi noir metropolitani. Ma al di là della protezione di Pisapia, che da sempre gode di stampa migliore rispetto al suo collega romano, qui c'è anche un problema di geografia.
Come dice il proverbio? Tutte le strade portano a Roma. Forse è per questo che qualcuno si è confuso. Solo che due dei tre delitti non sono avvenuti a Roma. Uno può dire che erano vicino Roma, ma fuori dall'amministrazione di Alemanno. Uno è avvenuto a Focene, Comune di Fiumicino, l'altro addirittura ad Anzio, 58 chilometri a sud di Roma e 26 a ovest di Latina. Non è periferia dell'Urbe. È un'altra cosa. Non è solo la sintesi di un titolo di cronaca. È l'idea di sparare in prima pagina l'allarme Roma, di metterlo sul conto di Alemanno e di dare una pacca sulle spalle a Marino per dargli coraggio e un aiutino. È la stampa italiana che a parole si veste sempre da imparziale, per poi colpire agli stinchi il candidato non gradito. Così anche la geografia diventa un'opinione. Politica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di enkidu

enkidu

Gio, 30/05/2013 - 15:15

Il fatto è che noi a Roma sappiamo benissimo dove stanno Anzio e Focene. E' ovvio che i titoloni si rivolgono a chi non legge l'articolo.

Ritratto di giusdange

giusdange

Gio, 30/05/2013 - 15:20

INDUBBIAMENTE UN CASO DI GEOGRAFIA......SINISTRA.

Stratocaster

Gio, 30/05/2013 - 15:41

Ottimo articolo, si può applicare anche quando il giornale parla di Milano o no?

Rossana Rossi

Gio, 30/05/2013 - 15:43

Usano tutti i più squallidi mezzucci per raggiungere i loro vergognosi scopi, se i romani eleggeranno marino se lo meriteranno (e se ne accorgeranno tra rom vu cumprà e compagnia cantante....)

Bebele50

Gio, 30/05/2013 - 15:56

@Stratocaster. Mi cita qualunque caso di omicidio avvenuto vicino a Milano e indicato a Milano e quindi addebitato moralmente a Pisapia? Io non me ne ricordo.

Libertà75

Gio, 30/05/2013 - 16:20

a sinistra esiste la superiorità geografica, non importa quel che dice la cartina, importa quel che dicono loro

opinel44

Gio, 30/05/2013 - 16:28

Egregio dr. Tramontano, come mai le stesse considerazioni (peraltro giustissime) non vengono sollevate quando si parla di fatti che riguardano Napoli e la sua vastissima provincia? Spesso e volentieri avvengono fatti, di cronaca e non, in quelle zone (mi riferisco a paesi/cittadine della provincia di Napoli) ma ciò che si pubblica è (quasi sempre...): "Ennesimo fatto di cronaca a Napoli...." mentre magari parliamo di Giugliano, Villaricca, Casandrino, Casoria, ecc. ecc. o addirittura dell'altra provincia "famosa" per fatti di cronaca (Caserta, n.d.r.). Cerchiamo di essere obiettivi, ne guadagneremo tutti di più... Specialmente l'informazione!

Amon

Gio, 30/05/2013 - 16:28

ok condivido ma detto da voi fa semplicemente pena e' una tecnica che usate quotidianamente

Andoni

Gio, 30/05/2013 - 16:36

Scusate, ma forse mi sono perso qualcosa: il "giornalista" tramontano forse vuole dire che l'omicidio è una colpa del sindaco ? Accendete il cervello voi che potete...

luigi civelli

Gio, 30/05/2013 - 16:43

Non capisco perchè se Marino parla di omicidi a Roma e dintorni (contento Tramontano?) è un avvoltoio,uno sciacallo politico,se le stesse parole( solitamente molto peggiori)le pronuncia a Milano De Corato è invece un fustigatore dell'inetto Pisapia, un baluardo eroico a difesa della sicurezza dei cittadini:usare lo stesso metro di giudizio no?

maurizio50

Gio, 30/05/2013 - 16:46

Come sempre la Sinistra ed i suoi accoliti fan ricorso alle bugie, anche di geografia, pur di vincere le elezioni!

silvanociaranfi

Gio, 30/05/2013 - 17:08

Alemanno si é fatto in quattro per ripianare i debiti dei suoi precedenti colleghi sindaci: Rutelli (voltagabbana)e Veltroni, missionario in Africa. Avete capito sinistroidi? DEBITI MILIARDARI fatti da costoro. Con Marino le spese aumenteranno di nuovo: mega campi rom, case prefabbricate agli extracomunitari, un pò come succede a Milano con pisapippa. Romani, se voterete marino, che Iddio vi assista e ben vi starà, quando piangerete. Marino può fare solo una cosa: ritorni a fare il chirurgo, xché come sindaco, non opererà mai con la dovuta chirurgia politica.

Silvio B Parodi

Gio, 30/05/2013 - 17:22

la disinformation era tipica del kgb quindi???

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 30/05/2013 - 17:27

Mi sembra di ricordare che il 30 per cento di Alemanno sia antecedente agli omicidi in questione. Il malgoverno dura da anni e l'opinione non può mutare se nell'ultima settimana c'è stato un omicidio o due.

The lion

Gio, 30/05/2013 - 17:39

E' CHIARA LA STRATEGIA. CHE SI DOVREBBE DIRE ALLORA DI MILANO, CON PISAPIPPA?

acam

Gio, 30/05/2013 - 17:40

signori avete gli argomenti in mano e non li usate. avete usato montecarlo come grimaldello ma vi si é quasi rigirato contro. io che vi sotengo mi sto rompendo... se IL FORTETO fosse stato nel brianzolo, sgnori mie staremmo tutti i giorni a sentire di famiglie rovinate, ragazzini violentati e altre amnità del genere. vrebbero tirato fuori di nuovo il berlusca. Il fatto pero é successo al mugello fortino rosso, é comincito 30 anni fa ma chi lo sapeva? chi informava il popolo di una cosa tanto iniqua e abietta? perché non chiedete a marino, se tollererà casi simili alle porte di roma, con il nuovo presidente della regione, perché non informate i romani sull'accaduto in quel de IL FORTETO? Informate i genitori romani della tendeza a diffondere la omosessualità di alcuni organi PieDini, allora forse quel 15% mancante riaffiora. su coraggio sputtateli pure voi, parlate della vicina toscana e ci divertiremo...

Bungabongo

Gio, 30/05/2013 - 18:38

Libero quotidiano titola: Tre omicidi in un giorno, Roma capitale della paura. Anche loro sono comunisti pagati per distruggere Alemanno

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 30/05/2013 - 19:33

Alemanno non è un campione si sa, però Marino è molto peggio. Infatti se non è capace di fare i riepiloghi delle trasferte e si fa richiamare dai suoi datori di lavoro com'è successo qualche anno fa, figuriamoci se dovesse amministrare una città come Roma. Altro che Pisapia!

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 30/05/2013 - 19:40

Povero Ale/Magno con tutto il bene che ha fatto alla città di Roma, attaccato proprio sul tema sicurezza con cui vinse le precedenti elezioni

Ritratto di Daniel95

Daniel95

Gio, 30/05/2013 - 19:41

Cari elettori di centro-destra è ora di svegliarsi e di votare per il pdl,chi nn lo avesse fatto in precedenza,lo faccia ora nei ballottaggi!!Solo due mesi fa abbiamo visto quanto sia incapace e pasticciona questa squallida sinistra anomala,nn possiamo lasciarla vincere!!Altrimenti succederà cm a Milano:si vuole un cambiamento,ma cn pisapia tutto è andato al macello e la città brulica di rom e delinquenti...nn facciamo così per la nostra bella Roma,votate Alemanno,anche se ha un sacco di difetti è sempre meglio di marino,un uomo che è pro-rom e nn pro-italiani veri!!Meditate per favore...è meglio prevenire che curare!!

Ritratto di decimacrociata

decimacrociata

Gio, 30/05/2013 - 19:57

Perche' nessuno parla di Marino e di come e' ritornato in Italia e soprattutto del perche' e' stato sbattuto fuori dall'ospedale in Pennsylvania??? Roma nelle sue mani sarebbe peggio di Milano in quelle di Pisapippa o di Napoli in quelle di Giggino !!!! Sveglia Romani !!!!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 30/05/2013 - 20:24

La paura fa novanta, quando sono con le spalle al muro i sinistri danno di matto e sparano balle a non finire. Ma non lo vedo negativo, è la conferma che il ballottaggio sta mettendo in crisi Marino che sperava anche nell'appoggio di Marchini, ma che oggi si è preso un bel pugno in faccia. Infatti Marchini ha detto: " saranno i programmi dei due candidati a orientare il nostro voto". E siccome il programma di Alemanno è assolutamente innovativo e prefigura una Roma nuova, sicura e ben amministrata mentre quello del Marino prefigura una città piena di rom, di musulmani, di negri,ed in mano alla teppaglia rossa dei centri sociali (una nuova Milano !) non ci possono essere dubbi sulla destinazione del voto degli elettori di Marchini. I fatti alla fine vincono sempre sulle parole.

Silvio B Parodi

Gio, 30/05/2013 - 20:56

acam quale quotidiano o canale tv ha il coraggio????forza can 5 forza il giornale cosa aspettate???

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Gio, 30/05/2013 - 22:01

***E pensare che Milano/Bergamo sono soltanto 45 kilometri. Valli a capire sti burini akkulturati. Sono peggio delle piattole. Se non fanno pena andrebbero almeno "revisionati". Lasciamoli cuocere nel lurido brodo.*

Mimmo125677

Gio, 30/05/2013 - 22:13

Alemanno, dura perdere le elezioni eh!

abbassoB

Gio, 30/05/2013 - 23:22

assomigliano a voi ,quando fate i titoloni della vostra testata,tanto per fare molto fumo per i berluscones allocchi

abbassoB

Gio, 30/05/2013 - 23:25

non preoccupatevi Alemanno ha detto che vincerà facile, portando tutti quelli che prima erano in gita a votare

Luigi Farinelli

Ven, 31/05/2013 - 00:48

Queste cose dovrebbero far riflettere sul livello dell'informazione in Italia. Da voltastomaco, anche se le altre nazioni non stanno affatto meglio (anzi, tutto il contrario). Basterebbe un minimo di riflessione su quello che i cosiddetti "giornaloni" scrivono, se non altro per le troppe volte in cui questi hanno dato a vedere quanto la correttezza d'informazione e la deontologia professionale siano state sostituite da una nuova forma di prostituzioe, asservita alle tariffe dei controllori dei media, uniti a filo doppio coi loro veri padroni annidiati nei babelici e luciferini palazzi della Comunità Europea.