Grillo e Casaleggio: "Nessun accordo andiamo al voto"

"Andiamo al voto con il Porcellum"

Grillo e Casaleggio: "Nessun accordo andiamo al voto"

No ad accordi e nessuna fiducia. Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio ribadiscono il loro no alla riforma del Porcellum "per evitare un super-Porcellum". In sintesi, "no a fregature studiate apposta per metterci fuori gioco». A quanto apprende l’Adnkronos, il leader e il guru del M5S non sono sorpresi dall’accelerazione della crisi di governo. Ai vertici dei 5 Stelle c’è tuttavia la convinzione che non si tornerà alle urne da qui a breve. Troveranno il modo per vivacchiare, si dicono convinti Grillo e Casaleggio, perchè se tornassimo alle urne il M5S trionferebbe e loro non possono permettere che la presidenza del semestre europeo sia affidata ai 5 Stelle. Intanto al Senato lunedì pomeriggio ci sarà una riunione che si preannuncia di fuoco. Stando ai rumors, sarebbero infatti ben 14 i senatori grillini pronti a lasciarsi alle spalle il Movimento e appoggiare un governo di scopo. O ad aprire il dialogo con il Pd, tassativamente vietato dallo Statuto del Movimento.