Italia in rosso, altro che crescita. Ma il Prof ha troppi Grilli in testa

Il ministro vagheggia scenari di prosperità e promette meno tasse: con Imu e risparmi stangati il risultato è raggiunto. Ma ammette: nel 2012 non rispetteremo gli impegni sul deficit

Il governo Monti e l'Unione europea (suo diretto mandante) finora ci hanno abituato ad ogni espediente tipico dei telefilm polizieschi americani: mancava giusto il vecchio trucco del poliziotto buono e di quello cattivo. Con l'intervista di Grilli su Repubblica di ieri ci siamo tolti anche questo sfizio.

L'esordio è stato quello della scena, ormai abusata, della bomba che sta per scoppiare con lo spread sopra 400 che non poteva essere tollerato un secondo di più. Ecco che poi invece quello stesso spread è diventato un normale compagno di vita. Siamo passati poi al classico furto dei meriti altrui da parte del «cattivo» di turno, con Monti che si appropriava dei risultati dei prestiti Bce, facendo credere che la differenza fra i tassi a breve e quelli a lungo, invece dell'ovvio fatto che i prestiti erano solo per tre anni, dipendesse dall'incertezza per lo spaventoso rischio di un futuro senza la sua augusta persona.

Non va dimenticato poi che tutta l'eurosceneggiatura si basa sulla nota tattica della tortura del lavandino, dove l'aguzzino tiene la testa della vittima sott'acqua, la fa respirare, confessare (nel nostro caso ci fa firmare un altro po' di tasse e di perdita di sovranità) e poi ancora sotto, pronti per altre richieste.
In questo scenario degno di un telefilm tipo Csi ecco irrompere come un marziano il poliziotto buono, Vittorio Grilli, neoministro del tesoro che, in una flautata intervista, ci dischiude scenari di pace, ricchezza e prosperità, di tasse che scendono e di spread che si azzerano. Annegato in un mare di parole e fiorellini il «trascurabile» concetto che l'Italia non riuscirà a mantenere (incredibile!) per il 2012 il suo obiettivo di deficit, infatti l'unico punto ripreso da tutta la stampa estera, meno sensibile al fumo, è stato proprio questo.

Cercheremo di essere schematici e bruschi anche noi, come gli anziani ispettori dei telefilm. Grilli respinge la patrimoniale di Bersani perché dice che con l'Imu e la tassa sui risparmi si è già avviato un «riequilibrio» fra le tasse sui redditi e quelle sul possesso di cose. Ebbene, non c'è proprio nulla da «riequilibrare», o i beni vengono da redditi dichiarati e stratassati progressivamente e allora nessuna tassa è più dovuta o vengono da evasione e allora vanno sanzionati o sequestrati. La tassazione della proprietà, anche nella forma camuffata dell'Imu, è un obbrobrio e va detto chiaro.

Il ministro del Tesoro poi assicura che non ci sarà nessuna nuova manovra perché si «deprimerebbe ulteriormente un'economia già in recessione». Perfetto, ma allora, una volta compresa la banale equivalenza più tasse in stagnazione=recessione, vorrà gentilmente il ministro spiegarci il senso della memorabile spremitura fiscale attuata dal suo governo, diretta causa della recessione con relativo sforamento del rapporto deficit/pil? Ci siamo fatti del male, abbiamo incenerito più ricchezze di quante ne abbiamo raccolte con le gabelle, i capitali in fuga sono un fiume in piena. Tutto questo per ottenere cosa?

Per Grilli poi il fiscal compact viene nominato di sfuggita, meglio dire che per il governo la «priorità è la riduzione del carico fiscale». Come no. E i 50 miliardi annui per soddisfare il lunare editto europeo che abbiamo votato senza neppure leggerlo da dove verranno? Secondo il ministro «una volta superata la fase recessiva» la crescita farà il miracolo. Il vero miracolo sarà vedere da dove mai arriverà la crescita con un futuro nelle mani di condizioni europee oscure e con la benzina a due euro al litro. L'unica cosa quasi sincera dell'intervista di Grilli è la similitudine «l'Europa è come un granchio»: il ministro intendeva che cresce cambiando il guscio, in realtà è più corretto dire che è come un gambero: cammina all'indietro.

Twitter: @borghi_claudio

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zago

Zago

Lun, 13/08/2012 - 09:02

Minosse, Nerone, Circe, sono andati alla testa dei professori che tentano a parole di animare gli italiani. Loro lo sanno in che situazione si trova l'Italia. E' inutile guardare al pareggio se tante famiglie non hanno niente da mangiare. Il lavoro non c'è, sempre più operai in cassa int., i nostri giovani se ne vanno in Australia e non hanno ancora capito questi priof. che lo stipendio non basta più e più si va avanti e più aumenta la recessione. Per loro l'essenziale è arrivare a primavera e il capo dello Stato li accompagna e chi si è visto si è visto, buonanotte ai suonatori !

mekong43

Lun, 13/08/2012 - 09:10

Nulla di nuovo. Nessuno può e potrà MAI fare politica, quella seria, in un dannato Paese dove si inculca nella testa dei soliti popolar fessi che basti prendere i soldi da chi li ha e si può creare un’industria globalmente competitiva, che basti riempire le già piene galere di farabutti perchè i farabutti non nascano più, che stipando le scuole di insigni docenti si può apprendere egregiamente a fare cose meravigliose e tutto il Mondo ci aspetterà fuori dalla porta per assumerci a tempo ultra indeterminato. NON si può diventare ECCELLENTI per legge, non esiste. Se riusciremo a prendere coscienza di ciò, a prescindere dai colori politici, forse saremo sulla strada giusta della redenzione!

gianni.g699

Lun, 13/08/2012 - 09:32

In cambio di bugie, offese, impoverimento sociale e degrado di ogni genere, lo stato sottrae ogni giorno ad ogni cittadino italiano “bambini compresi” : Dall’uso dell’energia elettrica circa 1 euro Dal consumo di acqua circa 1 euro Dallo smaltimento rifiuti circa 1 euro Dal consumo di alimentari, bevande e prodotti per la pulizia del corpo circa 5 euro Dall’utilizzo dei mezzi di comunicazione “TV,Telefono,Internet” circa 1 euro Dal consumo di carburanti circa 6 euro Dal necessario per coprirsi circa 1 euro … Solo da queste voci strettamente necessarie per la sopravvivenza di ogni singolo cittadino lo stato incassa forzatamente pro capite 16 euro al giorno che moltiplicati 63 milioni di cittadini italiani fanno la bella cifra di 1 miliardo e 8 milioni di euro al giorno, che moltiplicati ancora per 365 giorni l’anno fanno 367 miliardi e 920 milioni di euro !!! VOGLIAMO CHIEDERE DOVE METTONO TUTTI QUESTI SOLDI !?!?!? o ci sta bene così ???

maumen

Lun, 13/08/2012 - 09:35

Fare una patrimoniale basandosi sui saldi di c/c e beni posseduti ufficialmente nel 2013 mi sembra inutile e ingiusta. Una patrimoniale che colpisca in particolare la ricchezza posseduta e i saldi di c/c al 31/12/2010 la riterrei decisamente piu' giusta e auspicabile.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 13/08/2012 - 09:43

fermateli!! stanno distruggendo la nostra economia..

lisanna

Lun, 13/08/2012 - 10:01

Si , ma la soluzione qual'è? Io sono da sempre convinta che ora bisognauscire e smetterla con questa ipocrisia dell'Europa Unita . Non si vede che si fa di tutto per farci avere nuovi prestiti = strozzarci? Ma voi giornalisti non potete cominciare uina campagna di raccolta di voci, magari un referendum europeo per chiedre alle persone cosa vogliono ? Qui si fa terrorismo psicologico, quando si dice che tuutto , ma non si può tornare indietro. Ma solo la morte è irreversibile,finora.

Amelia Tersigni

Lun, 13/08/2012 - 10:10

..."Ci siamo fatti del male, abbiamo incenerito più ricchezze di quanto ne abbiamo raccolte con le gabelle e i capitali in fuga sono un fiume in piena"... Parole sante. Ma tutto ciò lo è da 60 anni a questa parte. Dalla famosa "concertazione" o "compromesso storico" fra DC e PCI.Per questa ragione non ne usciremo...vivi.

prodomoitalia

Lun, 13/08/2012 - 10:21

Non rispetteremo gli impegni sul deficit..... ma manterremo gli impegni sugli sprechi !

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 13/08/2012 - 10:28

Oh cavoli!!!! Grilli sembra dire le stesse bugie dette per anni da Berlusconi.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 13/08/2012 - 10:49

A casa arriva il tecnico piastrellista e state sicuri che se la prende subito col muratore che ha fatto pareti e pavimenti. Se avrà fatto bene, il merito sarà tutto suo; se male, la colpa sarà degli altri. Io non so se questi tecnici sono capaci, di sicuro so che sono dei gretti paraculo.

Anonimo (non verificato)

stefanopiero

Lun, 13/08/2012 - 11:15

La crisi prima finanziaria e poi economica è stata generata in larghissima misura dalle opere di ingegneria finanziaria messe in atto dalle banche. Che hanno fatto dilatare a dismisura una ricchezza tutta virtuale basata sul debito. Adesso ci stiamo riducendo in braghe di tela per salvare le stesse banche che hanno sbagliato i conti e temo che la morte economica degli italiani sia considerata dal governo solo un accettabile danno collaterale. Non penso che a Monti interessi più di tanto sapere che qualcuno non riesce a fare la spesa al supermercato. Forse è più una seccatura che altro. E' la finanza, questa finanza che deve finire, che deve smettere di uccidere le economie.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Lun, 13/08/2012 - 11:20

dietro maremoto monti vi è la casta pdpdludc che lo appoggia per mantenere le poltrone e tutti i privilegi(34 fiducie in otto mesi) gli italiani sono ora più poveri e più tassati... gli italiani ringrazieranno in cabina elettorale

gianni.g699

Lun, 13/08/2012 - 11:22

In cambio bugie, di offese, impoverimento sociale e degrado di ogni genere, lo stato sottrae ogni giorno ad ogni cittadino italiano “bambini compresi” : Dall’uso dell’energia elettrica circa 1 euro Dal consumo di acqua circa 1 euro Dallo smaltimento rifiuti circa 1 euro Dal consumo di alimentari, bevande e prodotti per la pulizia del corpo circa 5 euro Dall’utilizzo dei mezzi di comunicazione “TV,Telefono,Internet” circa 1 euro Dal consumo di carburanti circa 6 euro Dal necessario per coprirsi circa 1 euro … Solo da queste voci strettamente necessarie per la sopravvivenza di ogni singolo cittadino lo stato incassa forzatamente pro capite 16 euro al giorno che moltiplicati 63 milioni di cittadini italiani fanno la bella cifra di 1 miliardo e 8 milioni di euro al giorno, che moltiplicati ancora per 365 giorni l’anno fanno 367 miliardi e 920 milioni di euro !!! VOGLIAMO CHIEDERE DOVE METTONO TUTTI QUESTI SOLDI !?!?!? o ci sta bene così ???

mario.de.franco

Lun, 13/08/2012 - 11:45

Monti e il suo governo di modesti chiacchieroni un appellativo se lo sono guadagnato : falliti ! Il dramma è che hanno portato alla rovina tutta l'Italia.

Carlo R.

Lun, 13/08/2012 - 12:23

L'autore ha ragione che si sta attuando un giochino del poliziotto buono e di quello cattivo ma siate consci che l'obiettivo neanche tanto nascosto di coloro (Monti e company in Italia e gli euroburocrati fuori da essa) è IMPOSSESSARSI dei nostri soldi, della nostra ricchezza, convicerci a comprare debito pubblico di paesi prossimi al default per permettere loro di uscire da tale rischio. Signori, ci stanno prendendo in giro e lo stanno facendo in modo plateale con il solo fine di danneggiarci.

Creattivo

Lun, 13/08/2012 - 12:35

La rovina dell'Italia è stata portata da tutti quelli che hanno votato questo governo e le sue follie. Non cadiamo nell'errore di considerare Monti l'unico capro espiatorio, perché questo è esattamente il giochetto che ci è stato preparato. Quindi bisogna ricordarsi bene che il giorno delle elezioni nessuno degli ex parlamentari va votato, a costo di scrivere Topo Gigio sulla scheda. PS: questo non è un inno maldestro al M5S. Erano partiti bene, ma quando un movimento si fonda sull'arroganza e sulla manipolazione della verità a proprio beneficio, sta dimostrando solo di essere ancora peggio di quello che combatte.

denis1

Lun, 13/08/2012 - 13:04

In Italia per oltre un ventennio le banche hanno lucrato sui libretti di risparmio al portatore di milioni di vecchietti ai quali venivano corrisposti zero interessi e veniva loro detto che se volevano interessi dovevano vincolare i libretti ma per le banche non bastava, troppi soldi giravano liberi al di fuori delle loro grinfie, si creò la storia della mafia e dei fondi neri. I sogni di ogni banca si avverarono - tutti i movimenti di denaro erano nelle loro mani con i relativi balzelli ma, stranamente l'Italiano privato dei contanti smise di spendere. Le aziende in difficoltà si rivolsero alle banche ma le banche erano intente a buttare tutti i soldi al di sopra della riserva frazionaria in un vortice di finanza creativa dominata da vendite allo scoperto o addirittura over the counter naked. La BCE arriva appena a foraggiare le banche con denaro fresco (le banche sono proprietarie della BCE)nel frattempo la borsa si è trasformata in un betting office internazionale nel frattempo tutti ostentano una calma olimpica. Vedremo dopo le ferie.

Massimo Bocci

Lun, 13/08/2012 - 13:56

Signori ma in un governo di cloni marionette manovrate (da Mangiafuochi) Crucchi e Goldman,....un portavoce grillo parlante (di REGIME) serve,.....Agli Italiani servirebbe invece un bel martello (come nella favola di Pinocchio) chissà se ce lo procurerà il suo omonimo (Grillo detto Beppe) per spiccicare in un sol colpo anti Italiani comunisti catto e euro,....cioè un colpo di martello (voto) la fine scarafaggi infestanti che da 65 anni magnano a sbafo tutto, cioè il Beppe il novello Ghostbsters disinfestatore di LADRI.....COMUNISTI CATTO.

uprincipa

Lun, 13/08/2012 - 14:49

Wow! Su questo giornale vi state rendendo conto solo adesso dei conti in rosso? Ma solo un anno fa quando governava il vostro Messia scrivevate chè le cose andavano bene...e i vostri lettori abbocconi chè ci credevano pure..

gianni.g699

Lun, 13/08/2012 - 15:01

PS… dimenticavo L'euro,,,pa,ppona ha ordinato al suo leccapiedi la distruzione economica del nostro paese e lui come ogni bravo cagnolino che si rispetti tra una bugia e l'altra sta facendo quello che la sua padrona ha ordinato ... e gli tagliani !!! scemi, beoni e con le fette di prosciutto sugli occhi gli credono e lo osannano pure !!! per trenta denari siamo diventati un vero popolo di me..da !!! un vaffanc...lo a nome di tutti coloro che hanno dato la vita per questa nazione, che negli ultimi 100 anni sono stati veramente tanti, troppi !!! se solo avessero saputo, o potessero fare qualcosa adesso … a voi la conclusione …

Il giusto

Lun, 13/08/2012 - 15:12

Al povero bocci...mi auguro siano la pastiglie a farti ragionare cosi,altrimenti sei messo male!Molto male!!!

Ritratto di Aulin

Aulin

Lun, 13/08/2012 - 15:21

Berlusconi ha tentato per tutti e nove gli anni dei suoi governi di far capire che in questo paese per cambiare si deve metter mano alla Costituzione. La dittatura magistratocratica ha mantenuto saldamente l'immobilismo bloccando ogni tentativo di riforma. Il semipresidenzialismo farà la stessa fine. Senza un golpe militare che faccia saltare i poteri forti, questo paese non può cambiare, prendiamone atto. L'alternativa è questa lenta agonia che puzza di cadavere.

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 13/08/2012 - 15:35

Oh cavoli!!!! Grilli sembra dire le stesse bugie dette per anni da Berlusconi.

Il giusto

Lun, 13/08/2012 - 15:41

Agli amici del fallito.."incredibilmente"gli unici silvioti rimasti sono su questo giornale.Qui possono sfogarsi contro il mondo,poi alla luce del sole tornano invisibili,come i ratti!Una volta nei bar,al ristorante,nelle piazze li sentivi starnazzare il nome di silvio osannandolo!Ora si aggirano sottobanco come ratti,consapevoli colpevoli del disastro del loro voto!Mi viene da ridere pensando di chi sarete sudditi alla dipartita di silvio!1 invio 15.39

Il giusto

Lun, 13/08/2012 - 15:57

Agli amici del fallito.."incredibilmente"gli unici silvioti rimasti sono su questo giornale.Qui possono sfogarsi contro il mondo,poi alla luce del sole tornano invisibili,come i ratti!Una volta nei bar,al ristorante,nelle piazze li sentivi starnazzare il nome di silvio osannandolo!Ora si aggirano sottobanco come ratti,consapevoli colpevoli del disastro del loro voto!Mi viene da ridere pensando di chi sarete sudditi alla dipartita di silvio!1 invio 15.39 2 invio 15.56

ginko_g

Lun, 13/08/2012 - 16:17

Ma perchè non parlano mai del signoraggio? Visto che è la maggor causa dell'aumento del debito pubblico. Ma se non riusciamo nemmeno a pagare gli interessi annui con le manovre finanziarie in atto dove vogliamo andare? A me piacerebbe sapere chi sono stati quegli scellerati che ci hanno fatto entrare in questo meccanismo senza ritorno, in nome di cosa poi non si sa. Se fossimo stati per i fatti nostri almeno avremmo continuato a svalutare la lira ma non avremmo avuto obblighi con nessuno. (vedi l'esempio del Giappone che ha un deficit ben più alto del nostro).

uprincipa

Lun, 13/08/2012 - 16:25

@Aulin : ritorna negli abissi nero-fascisti da dove provieni...golpe militare...forse non sai nemmeno di chè parli...chiediglielo alle famiglie dei desaparecidos argentini cosa significhi...

rossono

Lun, 13/08/2012 - 17:13

Per il giusto'ma die che ??? Per cortesia lasci in pace il suo keybord ,che si e stufato die battere minchiate hat bisogno die qualcosa die piu intelligente, di lei naturalmente.....

Allen Ferrari

Lun, 13/08/2012 - 17:37

Per fortuna che con l'avvento del rag/equo/sen. "montimario" debito e spread dovevano calare....per fortuna..o per disgrazia l'uno e l'altro continuano a salire...che porti sfortuna? la faccia da "cornetto" non gli manca ..il resto vien da se!

Ritratto di Aldo S.

Aldo S.

Lun, 13/08/2012 - 18:49

Tutto quello che sta accadendo non sarebbe accaduto se i nostri politici avessero capito che una democrazia che si regge sulle coalizioni è una democrazia che si regge sul compromesso e, come tale, non è in condizione di esprimersi degnamente. Purtroppo non lo stanno capendo ancora adesso perchè arzigogolano le più disparate (ed a volte ignobili) alleanze e non parlano mai di sana competizione democratica tra partiti come del resto prevede la nostra costituzione.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 13/08/2012 - 19:42

Tecnici,Casta$Magistrati nel sostituire i Politici sono più“asini” mandando il Paese a quel posto. Per i tecnici sono fallimenti:Onu,Nato e Parlamento Italiano,datosi che scambiano la Democrazia per l'Aventino con veti di chi ha solo la parvenza ed aspetto dell'essere umano,(ex gerarchi dell'Urss&Mao)questi gioiscono facendola franca,poiché“Uomini”delle Istituzioni.Così non usando norme convenzionale,“aiutano”lasciando al loro posto Dittatori,Colonialisti,poi all'indipendenza avviene il genocidio:vedere trucidare e girarsi dall'altra parte,quando tagliatori di teste le commettevano tra Tutsi e Hutu,eppure,l'Onu era presente o non gli parve loro nessuna dimostrazione di coesione,ma non per questo senza colpe in Afghanistan,Iraq,Libano,Balcani tollerando pistole nel Palazzo di Vetro con bizzarre situazioni,sino alla guerra della Libia ed ora,in Siria,inviando il floppista,Kofi Annan(non per sua scelta e capacità)continuando con la tiritera su spread-speculatori che la Tedesca Cancelliera Merkel,ci ha messo sotto smacco l'Italia e UE:situazione che si ripete o solo coincidenze?Possibile incaponirsi per uno straccio di valuta come l'euro,senza capire che è stato un flop colossale,in quanto è nato apolide,senza avere radici Cristiane,Amore,Cultura e tradizioni e per un'impossibile coesione e,persino condizionare l'Italia di accettare poveri cristi che rischiavano la pelle nell'attraversare il Med?Solo degli ipocriti possono dichiararsi di avere un gran cuore o sono solo dei somari?Purtroppo in alcune circostanze,bisogna armarsi di soluzioni non convenzionali per esempio,perchè no, non aver sganciato una piccola bomba nucleare sul covo di Bin Laden sulle montagne di Tora Bora e per 50a ce l'avremmo tolto dalla palle?Infine,fucilarli sul posto,quando si catturano terroristi in flagrante e,non creare Casini come Quantanamo o Milano di processare per l'azione illegale di 007 Cia e Sismi?Perché l'Ilva e Windjet non lo scontro Stato-Paese non è inutile e dannoso o che il Popolo prediletto proclamatasi o peggio dal 1992 il Paese è ad uso esclusivo di una certa parte della Magistratura,visto che,nega le Leggi che emana il Parlamento elette dal Popolo e che alcuni Magistrati tenta pure di scavalcare i Segreti di Stato?Oggi sì,stanno diventando un problema per il Paese,specialmente,se fanno scioperi per non pagare se sbagliano?

vitalini

Lun, 13/08/2012 - 20:36

Ci stanno massacrando di tasse inique e balzelli odiose, ma di tagli solo parole. E certo che il debito continuerà a salire, se non si chiude lo scarico, l'emorragia di denaro nostro ci porterà davvero alla bancarotta. Ma che ne dite è costituzionale far pagare la tassa, salatissima, sulle case all'estero IVIE solo a pochi, mentre la maggioranza degli italiani che ha comprato la casa, soprattutto in francia, prima dell'avvento dell'euro non pagano nulla.? Ma quali menti distorte hanno partorito un'ingiustizia simile? CHIEDIAMO AIUTO AI GIORNALI SU QUESTA INIQUITA' DITE QUALCOSA ANCHE VOI.

vitalini

Lun, 13/08/2012 - 20:40

Ci stanno massacrando di tasse inique e balzelli odiose, ma di tagli solo parole. E certo che il debito continuerà a salire, se non si chiude lo scarico, l'emorragia di denaro nostro ci porterà davvero alla bancarotta. Ma che ne dite è costituzionale far pagare la tassa, salatissima, sulle case all'estero IVIE solo a pochi, mentre la maggioranza degli italiani che ha comprato la casa, soprattutto in francia, prima dell'avvento dell'euro non pagano nulla.? Ma quali menti distorte hanno partorito un'ingiustizia simile? CHIEDIAMO AIUTO AI GIORNALI SU QUESTA INIQUITA' DITE QUALCOSA ANCHE VOI.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Lun, 13/08/2012 - 21:33

E se si insegnassero "le buone maniere" in fatto di evasione fiscale come pagare tutti e tutto il dovuto invece di sparare le solite cazzate sui Grilli parlanti ? Ne abbiamo avuti di tutti i tipi nel settore, dai comici ai ministri del "prof" e del "cav".

Marzia Italiana

Lun, 13/08/2012 - 21:58

"l'Europa e' come un granchio",sono d'accordo, con questa Europa unita abbiamo preso un granchio! Ma anche con questo governo tecnico.....

aitanhouse

Lun, 13/08/2012 - 23:09

ma dove vedono la crescita?le grandi imprese sono in crisi nera, le medie non vanno avanti perchè strozzate da fisco e banche, le piccole ormai hanno calato saracinesca o la stanno per calare fuggendo col danaro racimolato in qualche modo; chi poteva creare nuova imprenditoria ,ha spostato capitali all'estero ed ha convertito in altra valuta. Questo governo finge rammarico per aver strozzato gli italiani, ma alla fine deve solo continuare a mettere le mani nelle tasche sfondate del popolo per continuare a mantenere un apparato faraonico che nessuna spending rewue riuscirà mai a limitare.Parimenti ad un notevole aumento delle entrate fiscali, oggi registriamo un incremento del debito pubblico; ciò significa più spread, ancora ricorso al mercato de titoli con più alti interessi da pagare. E' una spirale disgraziata da cui non usciremo MAI se non con un intervento fortemente traumatico nel momento in il resto d'europa ci inviterà a rispettare gli impegni con quel fiscal compact sciaguratamente sottoscritto ed ancora più sciaguratamente approvato da un parlamento in preda solo alla febbre rielezione , altrochè interessi di una nazione sull'orlo del disfacimento totale

Duka

Mar, 14/08/2012 - 08:13

In 9 mesi di governo hanno ampiamente dimostrato quanto siano timorosi verso la casta che rappresenta il vero impedimento nell'operare tagli VERI, SECCHI, DEFINITIVI, A 360°-Il prof è troppo preoccupato delle ritorsioni inevitabili, quindi di non poter apparire a zonzo per l'Europa.