Legge di Stabilità, sciolto il nodo degli esodati

Si useranno i risparmi dei 9 miliardi già stanziati, politiche attive di reinserimento al lavoro e deindicizzazione delle pensioni più ricche

Legge di Stabilità, sciolto il nodo degli esodati

È stato sciolto il nodo degli esodati, grazie a un emendamento nella legge di Stabilità che permette la copertura delle pensioni di chi, con la riforma del sistema previdenziale, si è trovato senza i requisiti per la pensione.

Secondo i relatori del provvedimento, il nuovo emendamento è stato "certificato" dalla ragioneria di Stato. Il meccanismo messo a punto prevede che vengano utilizzati gli eventuali risparmi dei 9 miliardi già stanziati per risolvere il problema degli esodati, con una sorta di "autocopertura". Gli eventuali risparmi arriverebbero insomma da politiche attive per la reintroduzione sul posto di lavoro. Se anche così i soldi non bastassero, a inizio 2013 si penserà alla potenziale deindicizzazione delle pensioni più ricche (quelle tra i 3mila e i 3500 euro) recuperando così una cifra per coprire le eventuali necessità del 2014.

Commenti