Quelli che giustificano l'odio e le pallottole

Grillo prende subito le distanze dalla sparatoria. Ma nel M5S sono troppi quelli che trovano una giustificazione

C'è sempre qualcuno che alza i toni. C'è sempre qualcuno che giustifica. C'è sempre qualcuno pronto a puntare il dito contro l'odiatissima Casta. Poi arrivano le pallottole. Quelle esplose ieri mattina davanti a Palazzo Chigi hanno gettato un'ombra sul governo Letta e sono il tragico risultato di un'interminabile capagna d'odio che da mesi viene portata avanti dall'estrema sinistra e dal Movimento 5 Stelle. Gli insulti diventano pallottole e l'odio si bagna di sangue. E, nonostante i terribili fatti di cronaca, c'è ancora qualcuno disposto a concedere le attenuanti.

Beppe Grillo ha subito preso le distanze. Una presa di posizione non richiesta. Eppure netta, come a segnare un confine con i toni aspri, gli insulti violenti e le minacce aspre pronunciati fino a qualche ora prima. Per un attimo il comico ha smesso di scrivere contro il governo per esprimere la propria solidarietà ai due carabinieri feriti da Luigi Preiti. Eppure c'è ancora qualche pentastellato che va in giro a giustificare, incapace di condannare senza se e senza ma l'estremo gesto. "L’attentato avviene di fronte alla sede del governo, un governo che ha già giurato nelle mani del Presidente della Repubblica, ma che ora dovrà superare la prova della necessaria fiducia nel Parlamento. E come si potrà negarla ora quella fiducia che continua a provocare non pochi mal di pancia in casa Pd?". Paolo Becchi, ideologo del M5S, va dritto alla sostanza. Pur girando intorno al tema del cui prodest offre una chiave di lettura se non altro della conseguenze di quello che chiama Mezzogiorno di fuoco a Palazzo Chigi (leggi il post). "Il Paese dev’essere pacificato e attentati come quello di oggi - scrive dal blog di Grillo - spingono a dare tutto il sostegno possibile a un governo che è privo di un programma politico adeguato ai bisogni del Paese, un inconcepibile governo Pd che persegue l’unico scopo di salvaguardare gli interessi del Pdl dopo aver sbandierato la necessità di un cambiamento". D'altra parte anche lo spin doctor Claudio Messora non vuole credere al clima d'odio ("Chi ci crede più..."), ma preferisce accusare la politica di ordire vecchie trame per "pacificare il Paese" e permettere al neo presidente del Consiglio Enrico Letta di governare indisturbato.

Che dietro alla sparatoria di ieri ci sia un grande disegno per sbarrare la strada ai Cinque Stelle è opinione piuttosto diffusa tra i grillini. Per la deputata Laura Castelli, intervistata dalla Stampa, certe cose non succedono a caso: "Stiamo vivendo un momento storico in cui la politica ha delegittimato la piazza". L'esponente del M5S non manca di criticare il capo dello Stato: "La sintesi di quello che sostengo la possiamo trovare nel discorso di insediamento di Napolitano. Dopo parole di quel genere è ovvio che il cittadino si senta sempre più estraneo alla scelte fatte dal Palazzo. Discorsi come quelli del presidente rendono incolmabile la distanza tra i problemi reali delle persone e i comportamenti del Palazzo. Preiti spara ai carabinieri perchè vuole sparare a dei politici. So che è un discorso duro. Ma è un discorso reale". Pur auspicando che non ci siano altri atti violenti, la Castelli se la prende ancora una volta con la politica: "Quelli che ora ci attaccano sono gli stessi che in gioventù scendevano per le strade contro le forze dell’ordine armati di mazze e di manganelli". Sulla stessa line anche Gianluca Vacca: "Quando qualche folle compie un gesto deplorevole, gli stolti osservano il dito guardandosi bene dall’osservare la luna". Secondo il parlamentare pentastellato, la sparatoria di ieri mattina è "una ghiotta occasione per lavarsi la coscienza" e "fare una grande operazione catartica e purificatrice della politica gettando la responsabilità di quanto accaduto a chi cerca di dare voce alla disperazione, anche in maniera forte ma adeguata alla tragicità del quotidiano che ci circonda". Anche per Vacca, infatti, i veri colpevoli sono sempre e soltanto "i padri dell’inciucio e del disastro economico-sociale". Non ci va per il sottile nemmeno Vittorio Bertola, consigliere comunale di Torino che su Facebook coglie l'occasione per sparare ad alzo zero contro la Casta: "Il vero problema non è che qualcuno vada davanti a Palazzo Chigi e spari durante il giuramento del governo. Il vero problema è che in questo momento, ne sono assolutamente certo, ci sono alcuni milioni di italiani che pensano ’peccato che non abbia fatto secco almeno un ministro".

Quello che gli esponenti del Movimento 5 Stelle non capiscono è che, mai come in questi tempi le parole sono pietre. È facile comportarsi come ha fatto ieri il comico genovese: invocare l’assedio del parlamento e la caccia al politico e, poi, prendere le distanze dal gravissimo attentato. "Tutto ciò puzza pericolosamente di excusatio non petita", ha commentato il deputato Pdl Luca D’Alessandro. A parole, Grillo sostiene la democrazia e la protesta civile, ma nei fatti sembra aver assunto il ruolo dei famigerati "cattivi maestri" che tanti danni hanno fatto alla storia della Repubblica italiana.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di manganouneroe

manganouneroe

Lun, 29/04/2013 - 10:52

Ricordiamoci da che pulpito vengono queste ipocrite prediche. Ecco chi è Gianni Alemanno: Sul finire del periodo turbolento degli anni di piombo, venne fermato nel novembre 1981 per aver partecipato insieme ad altri quattro componenti del Fronte della Gioventù all'aggressione di uno studente di 23 anni. Venne poi prosciolto. (Ansa, 20/11/1981) Nel 1982 fu arrestato con l'accusa di aver lanciato una molotov contro l'ambasciata dell'Unione Sovietica a Roma, scontando 8 mesi di carcere a Rebibbia. (Ansa, 15/05/1988) Nel 1988 diventa Segretario Nazionale del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del MSI, succedendo a Gianfranco Fini che la gestiva dal 1977. Resterà in carica fino al 1991, caratterizzando il suo segretariato per una più spiccata linea movimentista e per la ripresa di tematiche sociali e antiamericane. Il 29 maggio 1989 viene arrestato a Nettuno per resistenza aggravata a pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata, e tentato blocco di corteo ufficiale, in occasione della visita del Presidente degli Stati Uniti d'America, George H. W. Bush, al cimitero di guerra americano. È stato poi prosciolto da ogni accusa. (Ansa 29 e 30/05/1989) Il 13 giugno 1991 Umberto Bossi partecipa a una manifestazione della Lega Sud Sicilia a Catania e viene aspramente contestato dal Fronte della Gioventù guidato proprio da Alemanno

Ritratto di manganouneroe

manganouneroe

Lun, 29/04/2013 - 10:52

Ecco un altro grande ipocrita italico, il fascistone picchiatore la ruzza! Ignazio La Russa ha cominciato la sua attività politica nel “Fronte della gioventù”, movimento giovanile dell’allora MSI (evoluzione naturale del fascismo. E suo padre Antonino era anche senatore missino). Nel 1973 Ignazio era segretario provinciale a Milano del gruppo fascista e si concedeva, di tanto in tanto, azioni repressive contro i giovani comunisti. Ma la svolta per il futuro Ministro arriva quando il leader della rivolta dei “Boia chi Molla” di Reggio Calabria (causa di sei morti), Ciccio Franco, doveva venire a Milano. Indovinate chi prende in mano la situazione? Proprio lui, Ignazio La Russa, organizzando un bel comizio sull’esigenza di combattere il comunismo. Ma il tutto, ben presto degenera: al comizio segue una manifestazione non autorizzata. Ecco cosa si legge dall’archivio di Stato: “Il 12 aprile 1973 alcuni appartenenti all’estrema destra scagliarono due bombe a mano di tipo ‘SRCM’ contro una squadra del 3° Reparto Celere di Milano, provocando la morte della guardia Antonio Marino e il ferimento di altri 12 militari […] I responsabili di un simile gesto vengono arrestati dopo poco: sono due conosciuti esponenti degli ambienti dell’estrema desta milanese, Maurizio Murelli e Vittorio Loi rispettivamente 19 e 21 anni”. E Ignazio? Cosa c’entrava? Lo rivelòFrancesco Fornari, inviato de “La Stampa”: “Molti degli arrestati, infatti provengono da ‘Ordine Nuovo’ e da ‘Avanguardia Nazionale’ o hanno fatto parte delle SAM (squadre di azione Mussolini). Vi sono anche quelli del ‘Fronte della Gioventù’, l’organizzazione giovanile dell’MSI. Sembra infatti che Maurizio Murelli e Vittorio Loi abbiano chiamato in causa Ignazio La Russa, figlio del senatore missino Antonino La Russa, che da qualche mese ha preso il posto di Radiceed è responsabile provinciale. Questi secondo i due arrestati avrebbe partecipato attivamente alla manifestazione di giovedì guidandoli all’assalto della polizia in due momenti […]”. Ma l’inchiesta va avanti e tasselli si aggiungono al mosaico: “a San Vittore sono finiti accusati di radunata sedizione e resistenza alla forza pubblica, Romano La Russa, figlio del senatore missino Antonino la Russa […]. Per gli stessi reati sono ricercati Gaetano La Scala e Cristiano Rosati Piancastrelli scomparsi da parecchi giorni e un terzo personaggio di cui non è stata rivelata l’identità. Secondo voci non controllate potrebbe essere Ignazio La Russa segretario del Fronte della Gioventù”.

Ilgenerale

Lun, 29/04/2013 - 10:53

Grillo, Vendolina e Di Pietro dovrebbero essere incriminati per istigazione a delinquere. Le loro continue farneticazioni sono i mandanti di questo folle!

Ritratto di manganouneroe

manganouneroe

Lun, 29/04/2013 - 10:53

E Maurizio Gasparri? E’ “Il Secolo XIX” a ricostruire una vicenda che ha del paradossale. Siamo nel 1993, Gasparri era già deputato allora. I Giovani del Fronte, in cui Maurizio aveva militato, cingono d’assedio il Parlamento. Lui esce dalla Camera e solidarizza, stringe la mano, si complimenta. “Minimizza, con i giornalisti, quanto appena accaduto davanti ai portoni di Montecitorio”, scrive il “Secolo XIX”. Che poi continua: “Un centinaio di iscritti al Fronte della Gioventù cinge d’assedio la Camera, bloccandone l’ingresso. Le forze dell’ordine vengono colte di sorpresa. Per lunghi minuti gli ultrà spadroneggiano, indisturbati. Con le braccia tese del saluto romano, al grido di “Boia chi Molla”, cercano di aggredire alcuni deputati, li coprono di insulti, poi prendono di mira con biglie e monetine le vetrate dell’ingresso del palazzo, mentre si alzano cori contro i politici corrotti. Le cronache di allora raccontano che ai facinorosi si uniscono i parlamentari Gasparri, Buontempo, Pasetto, Poli Bortone, Martinat, Maceratini, Rositani, Nania. ‘Chiamateci pure fascisti, ci fate un piacere’, grida uno dei capifila. (…) Gasparri è li in mezzo ai contestatori, insieme ad uno scatenato Buontempo”.

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 29/04/2013 - 10:53

Sarebbe l'occasione per tutti i politici di non parlare e discutere sul caso, se ne occuperà la magistratura ,le congetture da bar sarebbe bene non utilizzarle neanche tra noi commentatori , è troppo facile trarre conclusioni , ora è il momento del silenzio in attesa di buone notizie per la salute di uomini che stavano facendo il loro dovere.

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 29/04/2013 - 10:55

... "giustificare odio pallottole ???" ... NO !!! ... ma è altrettanto vero NON GIUSTIFICARE UNA MALA POLITICA ORMAI «CRONICA» !!!

Albaba19

Lun, 29/04/2013 - 10:58

ma che articoli fate?? e pensate in questo modo di diventare santi tutto di un botto? pensavo che dopo questo fatto ipocrisia, strumentalizzazione, perbenismo fossero messi da parte se non altro nel rispetto di quel povero carabiniere ferito a morte. non lo state aiutando e non state aiutando neanche l'italia in questo modo.

giangi85

Lun, 29/04/2013 - 10:59

perchè non parlate del nuovo Governo, invece di trovare scuse banali per dare contro ai poveri grillini?? poveri intellettualmente, non certo di stipendio...

Albaba19

Lun, 29/04/2013 - 11:00

ricordatevi cosa diceva il Bossi, Speroni e Maroni fino a pochissimo tempo fa eppure mi sembra che non siano del M5S quelli.

nino47

Lun, 29/04/2013 - 11:00

Proprio non perdete occasione per gettare fango su chi non vi scompiffera,eh? state diventando degni emuli di Repubblica!..non riconosco più Il Giornale di un tempo!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 29/04/2013 - 11:01

bene, forse è venuto il momento di chiedere alla digos di promuovere provvedimenti di scioglimento del movimento e provvedimenti restrittivi per il buffone omicida. neanche a me piace la casta, ma non esprimo con queste idee da assassini!

pastrito

Lun, 29/04/2013 - 11:04

Ma scusate, tutti possono dare la colpa a Grillo ed invece quelli del M5S non possono dare la colpa a Governo e PD?? Le parole sono pietre, e i gestacci di Gasparri? La Lega che non vuole il "Ministro Nero"? Vendola che parla di "fascisti del web"? Berlusconi che in piazza ancora parla di Stalin? Il PD che si fa la guerra in casa? Queste cose invece servono a distendere gli animi? Vorrei una risposta, please!!

Ritratto di £a..kasta..

£a..kasta..

Lun, 29/04/2013 - 11:04

la mancanza di RISPETTO per il Leader Politico di un grande Movimento alternativo alla casta e la indegna speculazione sul gesto di una persona ridotta alla fame ed alla follia da una casta corrotta ed incapace, l'esclusione del m5s da ogni forma di controllo dell'operato della mangioranza la dice lunga sul REGIME antidemocratico che si e' creato in italia...assommando i voti del m5s a quelli degli astenuti la gran parte degli italiani sono nauseati questo sistema della CASTA NOSTRA

Max Devilman

Lun, 29/04/2013 - 11:05

Vi segnalo che su facebook è partita una campagna di disinformazione che mira a dimostrare che era tutto organizzato dallo stato e che erano tutti attori. Sono campagne mediatiche ben studiate, non sottovalutiamole, la teoria del complotto "vende" sempre bene, è dimostrato. Estrema sinistra e M5S hanno dimostrato in passato di sapere usare molto bene la "disinformatia", e il M5S è esperto nella comunicazione nel mondo "web", cerchiamo di vigilare e denunciare certi comportamenti scorretti dell'uso delle informazioni.

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 29/04/2013 - 11:08

E' possibile non capire che se si fomenta l'odio, prima o poi l'odio che hai fomentato raggiunge anche te ? Chissa se fossero usciri Crimi o la Lombardi da quel palazzo ...

pintoi

Lun, 29/04/2013 - 11:11

BALLE !! Chiunque non appartenga a quella ristretta cerchia di ricconi, si rende conto del malessere che in Italia esiste da oltre quattro anni ! Alcuni si ammazzano, altri pensano di far pagare ai responsabili di questa situazione piuttosto che togliersi la vita. Sono cose NORMALI quando la disperazione regna tra le persone, è sempre stato così, la storia insegna. Pensare questo significa essere REALISTICI, non "simpatizzare" per questi gesti ! Sono ovviamente da condannare e non giustificare, come non sono giustificabili i suicidi o i gesti vandalici verso le sedi di EQUITALIA. Mi preoccupa sentire Berlusconi ipotizzare che questi gesti siano la conseguenza delle rivalità tra politici ... Pensare che sia il risultato di tanti anni di corruzione, ruberie, incompetenza dei governanti, etc etc è troppo complicato per la sua mente ??? Saluti.

Ritratto di safidy

safidy

Lun, 29/04/2013 - 11:12

Ma per favore, aveste un MINIMO di dignità o di professionalità non vi osereste scrivere articoli del genere. VOI si CHE SAPETE FOMENTARE l'ODIO, altroché.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 29/04/2013 - 11:13

Utilizzare eventi simili per fare propaganda è davvero meschino.

bosco43

Lun, 29/04/2013 - 11:13

Tutto è partito dal governo monti,dato che chi semina vento ,raccoglie tempesta!!!Era scontato che succedesse,ma ce lo aspettavamo da molto e non da uno solo!!!Mi meraviglio,che si meraviglino! Ed i suicidi?Non vanno in conto a monti e soci anche quelli??? Son tutte vittime della stramaledetta CASTA!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 29/04/2013 - 11:13

Il silenzio è d'oro

bruno49

Lun, 29/04/2013 - 11:13

Se un medico dice alla famiglia di una persona che vi sono dei sintomi preoccupanti che fanno pensare a una malattia che, se non curata, può farlo morire, e poi la famiglia non provvede e il malato muore, possiamo dire che è stato il medico a provocarne o favorirne la morte? Grillo ed altri hanno voluto dire che nel Paese c'è gente che odia i politici e che se non si provvede in tempo poi succedono fatti del genere. Grillo dovrebbe essere ringraziato, non incolpato. Ma l'avete capito che in giro ci sono milioni di persone imbestialiti contro i politici e questi cosa fanno? Alzano il dito medio e deridono la gente, come Gasparri.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 29/04/2013 - 11:14

Ha la memoria corta quest'omino... Già non ricorda più che una settimana fa richiedeva la presenza di milioni di persone davanti al Quirinale per l'invasione del palazzo??? E dei discorsi forsennati di pochi giorni fa??? Qui dovrebbero intervenire coloro che hanno la responsabilità dell'anti terrorismo, perchè è questo che incita il pazzoide.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Lun, 29/04/2013 - 11:14

Non date la colpa agli agitatori antiberlusconiani: loro parlavano di forconi, mica di armi da fuoco.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 29/04/2013 - 11:16

siamo al tal punto da chiedere un intervento della digos e chiedere provvedimenti di restrizioni per grillo e per il movimento! per la tutela dell'ordine pubblico!

milo del monte

Lun, 29/04/2013 - 11:17

Quando si leggono articoli cosi viene solo il pensiero dello schifo del giornalismo italiano e di scrive cose cosi senza vergognarsi.Abbiam dimenticato il dito medio di Gasparri verso le persone ( protetto dalla scorta) ?? le dichiarazioni di berlusconi su comunisti mangia bambini? L'odio l'ha creato la destra, e lo ha ingigantito fregandosene del paese ( la crisi non esiste, i ristoranti sono pieni...etc..).ORa cosa pretendono??? la gente si e' stancata,'l'avete distrutta, gli avete rubato il futuro...se sparano e' solo una conseguenza naturale delle cose, se continuano si ritroveranno come nella rivoluzione francese.E la colpa non e' di Grillo ma loro, della loro incapacita',della loro miopia, del loro essere casta.Per altro ora si auemntano scorta e protezione a spese nostre.Come dire.io curo il mal di denti non dal dentista ma con un moment piu' forte.

yuryssg

Lun, 29/04/2013 - 11:19

L'attentatore è stato rovinato dai videopoker, business nel quale sono invischiati alcuni politicanti di centrodestra. Caro Il Giornale, a quando un articolo con nomi e cifre?

elisa res

Lun, 29/04/2013 - 11:19

ecco il commento del nik "ilgenerale" da l'idea di chi legge questo giornale....vendolina, ma per favore.

morgoth

Lun, 29/04/2013 - 11:21

Quando il PDL è entrato nel palazzo di giustizia a manifestare, non è stato un atto intimidatorio. Bene, ora invece quando lo fanno le personi comuni davanti a Montecitorio invece è considerato tale sia dal PD che dal PDL (riguardatevi le interviste durante l'elezione del presidente). Ora, conseguentemente alle azioni di questo disperato, non lo si potrà più fare. Che dire? Hanno preso il pretesto al volo e messo a tacere il dissenso.

mariolino50

Lun, 29/04/2013 - 11:21

L'odio fa parte dell'animo umano come l'amore, e non si possono comprare nessuno dei due, quale sarebbe il motivo per il quale amare questa classe politica, si ama si odia o si può restare indifferenti, direi difficile nell'attuale catastrofe, facile che peggiori molto, ed allora useranno la milizia europea immune alle leggi, sconosciuta ai più, Eurogendfor, andare a vedere che roba è.

macemax

Lun, 29/04/2013 - 11:22

X MANGANO: un consiglio, non andiamo a spulciare i trascorsi dei nosri politici, perchè anche quelli di sinistra hanno dei bei sheletri nell'armadio!!!!!!!!!! Lasciamo perdere che è meglio. Tornando ai nostri giorni, l'unica cosa che posso dire è che certamente Grillo o chi per lui, dovrebbero usare termini un pò più pacati, inveire contro i politici gridando da un palco ARRENDETEVI, non è un bell'esempio di democrazia. Visito ogni tanto, per curiosità, il sito di Grillo e sincermante mi sembra di leggere un sito di un partito rivoluzionario armato, a pelle si sente l'odio che trasuda. Se un giorno, anche lui riuscirà a far parte di un governo, anche lui si arrenderà??? in considerazione che, una volta al potere tutti poi cambiano, vedasi Di Pietro.

Alfonso

Lun, 29/04/2013 - 11:22

Ma come si permette il Cavaliere?? Per caso allude al Sant’uomo di Grillo?? Grillo è un uomo che ha sempre fatto dichiarazioni di pace e solidarietà, verso chiunque. Non ha mai insultato chicchessia , mai!! Ho trovato qualche testimonianza che conforta quello che affermo. Qualche lazzarone lo vuole mettere in mezzo al fatto di sangue registrato ieri a Roma, ma come si permettono?? Lui non ha mai fatto attacchi personali, e mai detto parole fuori posto o volgari a nessuno. Le parole di pace e rispetto per le persone dette da Grillo sono queste; “La classe politica che è morta”. Recente conio del 27 Marzo, “padri puttanieri”. Jovanotti una «cureggina», Pino Daniele “il monnezzaro”Valentino Rossi «menomato mentale». George Bush, “più grande serial killer della storia”, Rupert Murdoch per grillo è: «Merdoch».Rita Levi Montacini nel 2001, venne definita dal pacifista grillo «vecchia puttana”, Bersani "il vecchietto sulla panchina «quasi morto»"non morto" «Gargamella». Berlusconi «psiconano» «Cavaliere dell’Apocalisse» «truffolo» “Finito Berlusconi, dovremo pulire dalla sua merda le stalle d'Italia. Ci vorranno anni". Fabio Fazio «stuoino», Giuliano Ferrara; «Container pieno di m…». Mario Monti; “Rigor Montis”. Ilaria D’amico; «dissociata affetta da pippite”. Gianni Agnelli; «Tutankhamon che se gli tiri 100 lire gli si piantano in faccia e non escono più», Giulio Andreotti, «una mela marcia che continua a marcire»«Ma perché devono sempre morire i migliori». «Il giorno che Andreotti morirà gli toglieranno la scatola nera dalla gobba e finalmente sapremo».Elsa «Frignero»«la neurodeliri».. Gianni «Aledanno», Giuliano «Pisapippa». Roberto «Forminchioni». Sergio «Marpionne». Veltroni «Topo Gigio» Corrado Passera«Ovetto Kinder senza sorpresa». Libro scritto con Gianroberto Casaleggio"Siamo in guerra", inizia così: "è in corso una guerra tra due mondi, nascosta dai media.” V, cioè la lettera chiave fin dai primi V-day: in cui lo slogan era, come noto, un Vaffanculo. La V approda poi maiuscola e stilizzata nelle Liste CiViche e infine nel MoVimento 5 Stelle. Il riferimento emotivo è "V per vendetta", film del 2005. Lo stesso Grillo lo cita nel post in cui lancia il primo V-Day (14 giugno 2007) corredandolo con l'immagine del suo protagonista. Oltre alla lettera, in "V per vendetta" si carica di valore simbolico il suo equivalente in cifra secondo i numeri latini, cioè il cinque. Come le stelle di Grillo. Come notate non c’è una prola fuori posto, anzi, sono parole di rispetto e amore verso gli altri ….. The show must go on….

Max Devilman

Lun, 29/04/2013 - 11:24

Alcuni esempi di comunicazione del M5S: "ho fatto BOOM", "Arrendetevi", "distruggiamo tutto", "zombie", "siete morti che camminano". etc etc etc... Target della comunicazione: i delusi della politica, i giovani inesperti della politica, gente in buona fede. Obbiettivo della campagna: PRENDERE VOTI esasperando gli animi e il già esistente disagio,infine e SOPRATTUTTO indicare nei politici i colpevoli. Il linguaggio è sempre quello: linguaggio di guerra, veloce, diretto, efficace. Ovviamente, purtroppo, c'è anche chi queste cose le prende sul serio e vengono fuori persone che sparano, caricano la polizia, lanciano statue di pietra in faccia alla gente. Educhiamo le persone a comprendere il linguaggio della comunicazione politica, a capire come funziona, come difendersi da metodi che non hanno niente di banale e che se non compresi possono influenzare e condizionare.

Roberto C

Lun, 29/04/2013 - 11:25

Se Grillo fosse stato zitto sicuramente avreste fatto un megatitolone: "Il silenzio di Grillo". Dato che ha preso le distanze la sua è stata una "presa di posizione non richiesta" Visto che le parole sono pietre, date un'occhiata a tutti i commenti che avete fatto passare su questo giornale. In rapporto a questo fatto, certo (credete che i "commenti agghiaccianti", come li avete definiti, si leggono solo sul blog di Grillo?). E magari anche in rapporto ad altri fatti, per esempio alla strage di ragazzini fatta qualche anno fa dal mostruoso criminale (e non semplice "squilibrato") di Oslo. O al brutale assassinio di un'infermiera, nella metropolitana di Roma, colpevole solo di essere rumena. O anche, in questi giorni, in rapporto alla nomina del primo "ministro di colore" della storia della nostra repubblica. Dopo, se davvero siete convinti che le parole sono pietre, chiedete scusa agli interessati e ai vostri lettori. Sono quasi sicuro che invece non farete nulla, magari invece eviterete di pubblicare questo commento e ne farete passare qualche decina ben conditi di insulti o peggio verso Grillo e i grillini. Che non ho votato, ma che mi state sempre di più convincendo a votare la prossima volta...

Alfonso

Lun, 29/04/2013 - 11:26

Qualcuno afferma che a destra seminano odio, e non rispettano l'avversario??!! Mentre a sinistra, dico io, sono tutte orsoline scapigliate... Parlano solo di fiori e buone azioni. Ogni tanto qualcuno lancia una duomatina al Cavaliere, ma è solo un gesto di affetto, nient'altro che affetto. Qualcun'altro spera che il Cavaliere lasci questa valle di lacrime quanto prima, ma è solo un gesto di cortesia istituzionale. Ma in che paese vivete?? Ne hanno dette tante e tante sul conto del Cavaliere e i suoi, da far passare le volgari trivialità di Grillo e la sua band, per poesie pedagogiche ... Ci vuole una faccia di acciaio puro per scrivere certe amenità. Questo non giustifica qualche idiota di centro destra che esce fuori dal seminato, ma attribuire la parte dei cattivi solo al centro destra, mi sembra alquanto riduttivo, per non dire idiota!!!...

reliforp

Lun, 29/04/2013 - 11:26

quindi , se ho capito bene, se qualcuno fuori del tribunale di Milano sparasse ad un giudice ,il mandante morale sarebbe di B. che da anni conduce campagne d'odio purissimo contro la magistratura...giusto?

guidode.zolt

Lun, 29/04/2013 - 11:28

manganouneroe - ..scovato nulla nella schieramento di estrema sx...? cerchi bene...

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 29/04/2013 - 11:31

Caro manganoeuneroe e caro Grillo, non c'è alcuna differenza tra chi tira cubetti di porfido o sassi e chi spara ai poliziotti,nessuna, proprio nessuna.... poi, fatevi tutte le seghe che volete. Se Alemanno, La Russa, Gasparri, tiravano le molotof o i sassi, sbagliavano e basta, voi state ragionando con il culo, non siete democratici e non guardate ad un mondo civile, non conoscete il rispetto delle persone, anche se queste potrebbero essere delle merde. Le nazioni civili hanno abolito la pena di morte, invece voi la vorreste nelle piazze e nei boschi della Valsusa per i poliziotti. Leggettevi la lettera di Pasolini agli studenti, è ottima oggi per i grillini e per gli intellettuali.. Saluti

gigi0000

Lun, 29/04/2013 - 11:32

Finché vi saranno degli imbecilli che giustificheranno la violenza con qualsiasi scusa o presunta rivalsa, il clima resterà caldo e qualche utile idiota si comporterà di conseguenza. L'odio non ha mai prodotto alcunché di buono, pertanto, bisogna bandire l'odio. Anche se non ho mai amato tale prassi di tale parte politica, personalmente ritengo che un po' d'olio di ricino servirebbe ancora a placare taluni animi esagitati: a cominciare proprio dai sobillatori di folle e politici incoscienti.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Lun, 29/04/2013 - 11:33

In fisica esiste il cosiddetto "principio di reazione" che recita "ad ogni azione corrisponde una forza di pari intensità. ma di verso opposto". Questo in fisica, nel campo delle cosiddette scienze esatte. Nel campo delle scienze umanistiche quali la psicologia, la psicologia delle masse, la demodossologia ad ogni azione corrisponde sempre una reazione di verso contrario, solo che l'intensità può risultare blanda o, in altri casi, di intensità anche di molto maggiore. Le subculture potenzialmente violente, all'inizio magari solo verbalmente, sono plurime; gli pseudovalori che le animano non sono sempre sinergici e coincidenti. Vi sono segnali nella nostra società di subculture preinsurrezionali di opposte tendenze: se ci sono i "coggi", ci sono o si creano per "principio di reazione" gli "anticoggi"; se si afferma una pseudocultura insurrezionalista, quasi per riflesso, "per principio di reazione". sorge e si afferma una pseudocultura di verso opposto, che può assumere caratteri anche più violenti. Attenzione, i segnali ci sono e sono evidenti sulla rete che tanto ispira Grillo ed i suoi seguaci.

Ritratto di blues188

blues188

Lun, 29/04/2013 - 11:33

manganouneroe, ciò che lei dice è sicuramente vero. Ma lei crede che la sua parte politica sia così linda? Perché non ci parla dei centri social, dei picchiatori comunisti, dei sindacati che ogni volta aizzano gli scontri di piazza? Perché lei fa finta di non sapere che è proprio la sua parte politica, rossa come il sangue versato, che è da eliminare ed è causa di scontri continui e generatrice di odio?

lamde28

Lun, 29/04/2013 - 11:34

IL COMICO CONDANNA LA VIOLENZA ? PRIMA INCITA ALLA GUERRA TOTALE E POI LA CONDANNA !!! SI DIA UNA REGISTRATA E SI TENGA LA LINGUA IN BOCCA.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Lun, 29/04/2013 - 11:35

Sono estremamente dispiaciuto per le vittime della sparatoria che sicuramente non erano i bersagli del gesto. Sono anche dispiaciuto che abbia sbagliato bersaglio. Ora tutti a trovare scuse, spiegazioni, addebiti e quant'altro ma la motivazione che do io è che la DISPERAZIONE porta anche a questi gesti contro chi nel corso dei decenni ci ha sapientemente condotto in questa situazione drammatica e che continua bellamente a calcare le scene restando impunito! Lo avrei fatto anch'io con la certezza di non fallire il bersaglio. Poi finisco i miei giorni in galera ma tu hai finito di farci dei danni. Per sempre.

lamde28

Lun, 29/04/2013 - 11:36

IL COMICO CONDANNA LA VIOLENZA ? PRIMA INCITA ALLA GUERRA TOTALE E POI LA CONDANNA !!! SI DIA UNA REGISTRATA E SI TENGA LA LINGUA IN BOCCA.

mitmar

Lun, 29/04/2013 - 11:37

La politica ci potrebbe mettere davvero poco a disinnescare sul nascere questa escalation di violenza che nasce piu' dal senso di essere presi per i fondelli che dalla propria esasperazione. La differenza dagli anni 70 e' che oggi le notizie circolano alla velocita' della luce e, quindi, la base da cui puo' emergere il violento di turno si allarga e non le serve nemmeno piu' un instradamento ideologico.

Fendente

Lun, 29/04/2013 - 11:37

Mi piace la serietà di voi giornalisti che mai potreste usare una simile tragedia per spalare letame addosso ad una forza politica antagonista che nulla c'entra con il fatto in questione. Bravi, siete una lettura sempre intelligente.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 29/04/2013 - 11:39

"E Bertola: Gli italiani pensano: peccato non abbia preso un politico". Chi tra i commentatori non lo ha pensato per un attimo scagli la prima pietra....

vince50

Lun, 29/04/2013 - 11:40

Come s'è detto chi è senza peccato scagli la prima pietra e,se ci fosse la volontà e sopratutto l'obbiettivtà di guardare bene,di pietre(per non dire macigni)c'è ne sono per tutti cioè NESSUNO ESCLUSO.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 29/04/2013 - 11:41

Anni di piombo e d'odio per il “ Padrone!”Chi semina vento riceverà tempesta. Proletariato e Padrone da odiare: guerra ideologica Comunista, che s'è riempita la bocca di Diritti, Patriottismo$Partigiani, ma SMEmo dei Doveri!Infatti, sul Lavoro, infatti, in ogni Fabbrica e Unità Lavorativa esistono punte di Diamante a disposizione, che con Savoir-faire, da brave persone e modi gentili, ma peggio dei Bravi ragazzi venuti dal Brasile! Cosi, seminano odio e si raccoglie “ Tempesta di pallottole “ gambizzamento o trucidando come avvenne per il mio amico Politico Walter Tobagi: altro chiedere la moratoria per la pena di morte! Secondo me, si deve mantenerla per reati di Mafia,Terrorismo e Trafficanti e chi si macchia di strage. Chiudere Quantanamo o Magistrati con processi facili per chi, ci tutela con la propria vita, percependo un salario ridicolo per poi, vedere un Ministro che rimpatria una terrorista o credendo alla favola “ Folgorato sulla Via di Damasco ” eleggendo un terrorista e, negando concorsi nelle Forse dell'Ordine a parenti con precedenti penali. Questa macchina d'odio ben oliata per anni associata alla Cloaca Express Media di De Benedetti che la Legge o Autority non ha condannato nello spargere fango e letame sulla 4^ carica dello Stato in compagnia di una parte della Magistratura che merita cimice anche nel cesso e usare maniere dure anche chi si fregia di un Nobel come l'ipocrita Dario Fò contro Brunetta: non dovrebbero togliergli il premio? Pensaci Giacomino. http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2013/04/29/anni-di-piombo-e-dodio-per-il-padronechi-semina-vento-ricevera-tempesta-folle-spara-davanti-a-palazzo-chigi-feriti-due-carabinieri-foto-panorama/

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 29/04/2013 - 11:41

Come Volevasi Ampiamente Dimostrare cominciano le strumentalizzazioni "le pallottole. Quelle esplose ieri mattina davanti a Palazzo Chigi hanno gettato un'ombra sul governo Letta e sono il tragico risultato di un'interminabile capagna d'odio che da mesi viene portata avanti dall'estrema sinistra e dal Movimento 5 Stelle." Che poi Preiti non sia né di estrema sinistra né un grillino e che la mano gliel'abbia armata la disperazione per la crisi economica poco importa . Neanche di fronte alle pallottole avete il coraggio di dire la verità. Spregevoli.

fede_angelo

Lun, 29/04/2013 - 11:41

invece di dare il pane alla gente cosa fanno? aumentano le loro difese

Wolf

Lun, 29/04/2013 - 11:43

@manganouneroe: rimani ai giorni nostri, la storiografia è interessante ma fuori luogo. Parliamo delle dichiarazioni di esponenti del M5S, anno 2013. Cialtrone!

enricotartagni

Lun, 29/04/2013 - 11:46

vero, e a Ravenna per es. abbiamo il sindaco comunista Matteucci Fabrizio che a 17 anni e dopo da studente nei cortei studenteschi di protesta contro lo Stato incitava a pugni chiusi alla violenza contro il Governo in compagnia di Boattini Carlo (p.c.i.) il tesoriere del Comune, a Fiammenghi Miro (p.c.i.) assessore alla Regione Emilia Romagna, a Cavallari Mara (p.c.i.), a Errani Vasco (p.c.i.) governatore Emilia Romagna, Mercatali Vidmer (p.c.i.) ex sindaco di Ravenna, ex senatore & Compagni...adesso fanno i democristiani...ce n'è per tutti.

tanax

Lun, 29/04/2013 - 11:46

Cominciate a togliere l'articolo di magdi allam pieno di odio contro la nomina di una ministra di colore............e i relativi commenti che rasentano il klux klan. o il vostro odio è più giusto???

bart

Lun, 29/04/2013 - 11:47

Fino a ieri c'era anche chi, non dico giustificava, ma si curava poco delle bische e delle pistole comprate ai mercatini delle pulci...

enricotartagni

Lun, 29/04/2013 - 11:47

bene, occhio ad andare in stazione a veder passare i treni o a prenderli, e anche a salire su un aereo, o ad andare ad un concerto per esempio...e già.

eloi

Lun, 29/04/2013 - 11:51

Ricordate la miniatura del duomo di Milano in faccia a Barlusconi? Ricordate cosa dichiarò Risy Bindi? Se non lo ricordate ve lo ricordo io. In fondo, se l'è cercata!

pastrito

Lun, 29/04/2013 - 11:51

Fortuna che non c'è Maroni, altrimenti avrebbe dato la colpa agli ultras

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 29/04/2013 - 11:54

RELIPROF, sbagliato. anche sulla mira: mirerebbero volentieri su di te e sulla sinistra, ma noi non facciamo questi sporchi giochi, tipici della sinistra becera e odiosa :-)

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 29/04/2013 - 11:57

"peccato non abbia fatto secco almeno un politico" ,bell'augurio!! Ma cosa avrebbe risolto?Avrebbe trovato lavoro ai disoccupati? O avrebbe risolto i problemi dell'economia del Paese?? Da che mondo è mondo gesti come l'accaduto non servomno assolutamente a niente! Servono solo ad assassinare qualcuno e a far scontare al responsabile un bel numero di anni di galera.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 29/04/2013 - 11:57

Diamo al Presidente Nord-coreano le coordinate della casa di Peppe Grillo per il lancio della bomba atomica tanto le eventuali e speriamo moltissime vittime non servono all'Italia.

giuly dx

Lun, 29/04/2013 - 11:57

Questo fatto rallenterà o come di consueto, contribuirà a cancellare la possibilità di vedere in galera i vertici del PCI-PDS-DS-ULIVO-MARGHERITA- ora PD domanichilosà, per i MISFATTI del Monte dei Paschi di Siena. Dove c'è già stato un morto e ce ne saranno altri tra quelli che vorrebbero parlare. Darete la colpa (o il merito) a Berlusconi anche per questo. SIETE DAVVERO LA FECCIA DELL'UMANITA' sono 68 anni che agite così. Chi vi chiama "stalinisti" ha ragione perchè lo stile è quello insegnato nelle vostre cellule.

schiacciarayban

Lun, 29/04/2013 - 12:00

Grillo è un aizzaopopoli invasato e come tale è pericoloso, soprattutto per i più deboli. E' ovvio che Grillo fomenta la violenza, se non altro a parole, ma poi le parole armano i più deboli e i più disperati. Grillo ha avuto gioco facile fino ad oggi, ma speriamo che il nuovo governo non dia altri appigli a questo pazzo.

Ritratto di Nopci

Nopci

Lun, 29/04/2013 - 12:02

I NUOVI P A R T I G I A N I del 2013.

minestrone

Lun, 29/04/2013 - 12:03

E chi sarebbero?Fate nomi e cognomi altrimenti siete solo delle infami macchine sputafango e seminatori di odio!

cyberdog

Lun, 29/04/2013 - 12:03

Prego leggere i commenti di MANGANOUNEROE e si nota da che pulpito nasce la predica

Ritratto di safidy

safidy

Lun, 29/04/2013 - 12:03

Il Giornale illustri i rapporti di Letta con l'alta finanza. Basterebbe insistere un po' sull'argomento per far comprendere ai lettori come siamo stati fregati tutti quanti. Senza contare che servirebbe ad evitare un inutile guerra web tra elettori di diversi partiti. Avrete il coraggio di farlo?

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Lun, 29/04/2013 - 12:04

La storia di un certo Tommaso Aniello, raccontata da "Treccani", che dovrebbe fare meditare anche Grillo ed i suoi seguaci http://www.treccani.it/enciclopedia/amalfi-tommaso-aniello-d-detto-masaniello_(Dizionario-Biografico)/

Tuareg33

Lun, 29/04/2013 - 12:05

Il buon Grillo durante i suoi comizi DEVE darsi, a mio parere, una grossa e decisa calmata! Speriamo.

Max Devilman

Lun, 29/04/2013 - 12:06

tanax: ti ricordo che siamo in un paese libero, le opinioni vanno rispettate anche quando non si condividono (oppure non si capiscono come nel tuo caso). Dall'alto di quale superiorità morale imponi a questo giornale cosa deve o non deve pubblicare?

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 29/04/2013 - 12:06

@manganouneroe... complimenti per l'ottima disamina di fatti che risalgono a decenni fa. E' tutto vero. Pero', per par condicio, noi poveri lettori vorremo leggere un resoconto anche di altri personaggi di colore politico diverso... magari cominciando da Bruto, passando pe Attila, gli Unni, i Visigoti... per finire con D'Alema che lanciava le molotov. Se si continua a guardare il passato per giustificare il presente allora non usciremo mai dal labirinto. Valutiamo l'OGGI. A me pare che a fronte di un lento ridimensionamento dell'estrema destra (colpevole di fatti gravissimi), ci sia una costante e folta rappresentanza di "arrabbiati" di estrema sinistra che, in genere, sono quelli che provocano distruzioni e morti in piazza a cominciare dal '68. Tutti gli estremismi devono essere condannati e puniti pero', stranamente, gli estremisti di destra vanno in galera, quelli di sinistra quando ci vanno escono in breve tempo e buona parte di loro assumono importanti cariche nella Casta.

Ritratto di Nopci

Nopci

Lun, 29/04/2013 - 12:08

ANCHE ADAMO ED EVA HA GENERATO UN manganouneroe

cyberdog

Lun, 29/04/2013 - 12:09

El presidente mi risulta che preiti era un attivista del pdl strano che ascoltasse le parole di grillo o della sinistra.cerchi di minimizzare la cosa dicendo che poco importa secondo me importa e come preiti era stufo di tutti i politici e specialmente di quelli che ha sempre votato dai non fare l ipocrita anche tu e ammettilo siete falliti sia destra che sinistra

cisbi

Lun, 29/04/2013 - 12:11

reliforp giustissimo. Quante volte ho sentito attacchi pesanti a equitalia da parte dei giornali di cdx e da parte di Berlusconi e soci? In quel caso chi erano i mandanti morali della sparatoria a Bergamo negli uffici di Equitalia? Chi ha soffiato sul fuoco in quel caso? Quindi quando si verifica un atto di razzismo dobbiamo andare subito a bussare alla porta della Lega visto le continue boutade di soggetti come il sig. Borghezio? Chi strumentalizza un fatto grave come questo per attaccare il proprio avversario politico è intellettualmente vergognosamente disonesto e ridicolo in quanto facilmente ripagabile con la stessa moneta. E non guadagna niente in termini di consenso, anzi rafforza la convinzione di chi ha dato il voto altrove.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 29/04/2013 - 12:12

Chi ha letto i miei commenti dell’ultimo mese, forse si ricorda alcune mie conclusioni. Attenzione, non è nel mio dna dire “io l’avevo detto” o compiacermi per aver manifestato ancora due giorni fa (Ven, 26/04/2013 - 21:53 www.ilgiornale.it/news/interni/letta-e-risiko-governo-ecco-i-ministeri-decidere-911922.html?update=1 ) i timori miei e (spero e penso) della maggioranza degli Italiani che stanno assistendo alle vicende politiche di questi ultimi due mesi, ma soprattutto a quelle che in 60 anni ci hanno portato a questo punto. Non sono neanche un indovino, ma solo un attento osservatore preoccupato. Le mie parole non erano un augurio né tantomeno un desiderio, volevano solo essere una fotografia reale della situazione senza ammantarla del solito vigliacco, mistificante, irragionevole paravento dell’equo-solidale-democratico teatro con cui l’ideologia di sinistra ha drogato le menti di quasi tutti. La gente non ce la fa più davvero, la gente è esasperata, disperata, inferocita, disgustata. La gente… gli Italiani onesti, per bene, razionali, sono stufi di essere da 60 anni sempre l’ultima ruota del carro. C’è sempre qualcuno o qualcosa che è stato posto prima di loro! A turno sono stati privilegiati e tutelati gli impiegati pubblici, poi gli operai scansafatiche (che non sono i milioni di lavoratori che invece hanno sempre fatto il loro dovere), poi i centri di potere meridionali che alimentano la criminalità organizzata (non i milioni di vittime di questa al sud), poi le cooperative ammazza-imprese, poi le banche-assicurazioni e i centri finanziari schierati e politicizzati, poi gli immigrati (che sono il bacino di voti di domani per continuare a controllare l’Italia), poi la UE, poi la Merkel, poi le agenzie di rating, poi i media schierati, poi centri sociali-NoTav-e scimmie urlatrici varie, poi, poi, poi… ma soprattutto quella banda di politici che dal dopoguerra spolpa l’Italia all’ombra del vessillo di comodo del socialismo-reale-antifascista col quale hanno zittito pretestuosamente qualunque iniziativa politica che non fosse strettamente aderente al credo rosso. E adesso non ci siamo fatti mancare pure quella schifezza violenta e antidemocratica che è il M5S, l’ultimo violentatore delle vere aspirazioni e dei veri bisogni degli Italiani. Mai una volta che le politiche siano state prima di tutto rivolte alla gente che lavora davvero, alle persone che fanno del rispetto del prossimo una fede indiscutibile, a chi ha rischiato di suo per avviare un’attività magari anche piccola, a chi ha dato e dà lavoro alle famiglie Italiane da generazioni. L’Italia è diventata una potenza economica grazie soprattutto alle piccole e medie imprese, agli artigiani, ai professionisti, alle aziende dove tutti sono parte di un magico meccanismo… ma per i nostri sinceri democratici, tutta questa gente è solo fatta di evasori, sfruttatori, capitalisti che vanno puniti-spremuti-infangati e tacitati. Quello che è successo oggi dobbiamo solo pregare rimanga un fatto isolato; DEVE rimanere un fatto isolato! Nessuno deve cedere a rabbia, frustrazione e disperazione, ma non possiamo più permetterci di sbagliare! Chi ha considerato e continua a considerare l’Italia un limone da spremere deve essere azzerato alle prossime elezioni (che spero siano al più “prestissimo”), prima che tutti noi si venga sfregiati da una deflagrazione che ormai è dietro l’angolo.

thepaul

Lun, 29/04/2013 - 12:15

Chissà perché oggi il nemico è Grillo, quando questo attentato è soltanto una manifestazione di sdegno e di esasperazione contro la CASTA che si è ricompattata intorno a Napolitano, a Letta, a Berlusconi. Purtroppo ci va di mezzo chi non ha colpe, cioè il carabiniere che fa da servizio d'ordine a questa massa di parassiti politici. Purtroppo questa escalation è qualcosa che prima o poi sarebbe successo: di fronte all'evidente menefreghismo della casta verso i cittadini, trattati da sudditi e gabellati da qualsiasi possibile imposizione fiscale, senza diritti ma pieni di doveri, di fronte agli imprenditori suicidi a causa della crisi fomentata da questa casta di banchieri, faccendieri, policastri, prima o poi doveva succedere che qualcuno pensasse "prima di spararmi io, ammazzo qualche politico". Del resto, si parla di Grillo, ma il dito medio lo hanno mostrato prima la santanché (con la "s" minuscola), poi gasparri (con la "g" minuscola) e via dicendo: http://ilkaleidoscopio.blogspot.it/2009/06/il-presidente-non-ha-sfasciato-nessuna.html http://video.repubblica.it/politica/montecitorio-gasparri-fa-il-dito-medio-alla-piazza/126337/124834 Ovvio che di fronte a tale disprezzo, da parte di questi buffoni, che, purtroppo, un buon 30% di italiani imbecilli ha votato, prima o poi a qualcuno, che non vuole più essere preso per il culo, gli parte l'embolo...ma ripeto, la cosa brutta è che ad andarci di mezzo sono dei poveri cristi, pagati 1200 €/mese, che rischiano la vita per proteggere questi parassiti della società, pagati, anzi STRAPAGATI migliaia di euro...

bruno49

Lun, 29/04/2013 - 12:17

Più leggo il livello intellettuale dei commenti inviati (ma non solo al Giornale, anche al Fatto, o a Repubblica o a qualsiasi altro giornale) più mi viene in mente che la nostra democrazia ha un difetto originale. So che sto per dire una cosa brutta e che nel momento di dirla, la rinnego, però, onestamente, la penso. Il difetto sta nel suffragio universale: possono votare tutti, anche i deficienti, e ce ne sono tanti!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 29/04/2013 - 12:20

cyberdog. Potresti riscriverlo con un pò di punteggiatura? Comunque il virgolettato è tratto dall'articolo che indica i due colpevoli certi, non li ho scelti io.

Ritratto di manganouneroe

manganouneroe

Lun, 29/04/2013 - 12:20

@corvo rosso - lei non ha capito un pazzo! Come si permette di etichettarmi?!? Io non ho nessuna parte politica, le sue etichette se le metta su per il locu. Mi da fastidio l'ipocrisia, la menzogna e la mistificazione continua. Come si permettono questi lanciatori di bombe a mano di dare lezioni di moralità?? Questi dovrebbero essere in galera o a zappare la terra in miniera, non in parlamento! E voi che difendete questo status quo siete tali e quali ai lanciatori di bombe a mano contro i poliziotti, siete eversivi dentro tali e quali a loro! Si vergogni! Eversivo!

soldellavvenire

Lun, 29/04/2013 - 12:24

ahi ahi l'attentatore un'attivista pdl...chiaro adesso perchè silvio è preoccupatissimo

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Lun, 29/04/2013 - 12:25

leggo su libero che l'ideologo del m5s proponeva sputi e aggressioni armate ..orbene chiedo a voi che ne sapete più di me..art 414 codice penale, istigazione a delinquere..che dite la si trova una procura della repubblica competente?

robytopy

Lun, 29/04/2013 - 12:28

Devilman: ma se in un articolo si difende una teoria come è possibile che in un altro nella stessa pagina se ne difenda un' altra. In questo caso non c' è bisogna di essere sx o dx, è soltanto una questione di logica.

Marzia Italiana

Lun, 29/04/2013 - 12:29

A Claudio Messora che non vuole credere al "clima d'odio ("Chi ci crede più..."), ma preferisce accusare la politica di ordire vecchie trame per "pacificare il Paese" e permettere al neo presidente del Consiglio Enrico Letta di governare indisturbato." Rispondo: sarebbe un bene per l'intero paese se il governo Letta riesce a governare "indisturbato". Significherebbe che questa paralisi in cui versa il paese da mesi finirebbe, significherebbe che le riforme vitali per il paese sarebbero finalmente fatte. Dovremmo augurarcelo che il governo sia finalmente in grado di cambiare lo status quo. Auguri a questo governo!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 29/04/2013 - 12:29

I miserabili del "Movimento 5 Stalle" che giustificano l'Odio e le Pallottole, altro non sono che i soliti comunisti riciclati appartenenti ai "Centri Asociali", "Movimenti Antagonisti", "No-Tav", "No-Global", "No-Tutto", che hanno stabilito di confluire nella attuale "banda di burattini telecomandati da uno "squilibrato". Insomma, comunque camuffati o travestiti, i comunisti restano la feccia dell’umanità.

Albaba19

Lun, 29/04/2013 - 12:33

lamde28-----lo ricordi anche a Bossi, Speroni e Maroni che anche loro ne hanno bisogno

honhil

Lun, 29/04/2013 - 12:38

I balordi, gli strafatti, gli sballati, un’umanità che si pasce d’odio e si riproduce sotto l’ala protettrice di una magistratura dalla manica extralarga, hanno preso di mira i carabinieri consapevoli di poterlo fare. Sanno che, anche a mettere sotto ferro e fuoco una città, le porte del carcere per loro non si apriranno mai. Viceversa se un carabiniere tira fuori dalla fondina la pistola e per difendere se stesso e per difendere i cittadini, si trova accusato di omicidio volontario in un baleno. La misura è colma, da molto tempo. Tuttavia la politica non muove un dito. Ma proprio perché la misura è colma, è arrivata l’ora che qualcuno si faccia, finalmente, carico di mettere ordine in questa anarchia in toga. E chi meglio delle stesse forze dell’ordine può mettere il problema sul tavolo e risolverlo una volta per tutte? Iniziando, magari, col rifiutarsi di fare la scorta a tutti questi pavoni di ogni ordine e grado. Siano essi politici, magistrati o nullafacenti nei vari rami dell’amministrazione pubblica.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 29/04/2013 - 12:39

Il problema non sono le cazzate che Grillo spara quotidianamente sul suo blog, il problema è che in questo ultimo anno la politica ha fatto un disastro sulla pelle degli italiani spingendo molte persone al suicidio. Se lo sparatore di Roma avesse avuto un lavoro, probabilmente la domenica l'avrebbe passata in casa a rilassarsi invece di andare a Roma a sparare ai politici. E' stato lui, poteva essere uno qualsiasi.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Lun, 29/04/2013 - 12:47

@ tutti i sinistrati. Vi ruga, eh? Ma non era Bersani che ha corteggiato 50 gioni l'agitapopolo Grillo? Buffoni!!! Anche un certo Renato Curcio non ha mai ammazato nessuno, ma quanti ne ha istruiti di assassini??!?!

michele lascaro

Lun, 29/04/2013 - 12:49

Se in Italia ci fossero pene giuste e, soprattutto, la certezza di scontarle, non ci sarebbero continui episodi di violenza. Colpevoli tutti i governi che hanno glissato questo argomento.

Marzia Italiana

Lun, 29/04/2013 - 12:51

Sono stufa di sentir parlare d'inciucio! Basta! anche di questa parola, come di "trasparenza" e "legge ad personam" se ne e' abusato terribilmente. Ormai queste tre parole si usano ad uffa e spesso inopportunamente. Ci si ribella a questo governo, accusandolo d'inciucio. Quale sarebbe l'alternativa? la condotta seguita ad ogni costo da Bersani. A cosa ha portato ? a piu' di 55 gg. di non governo, di non riforme, di non tagli alla spesa pubblica, di non risanamento dell'economia, a niente. Stasi pura. Stallo, peraltro creato dagli elettori, che hanno mandato in parlamento tre forze diverse, ma equipollenti. Quindi, signori per poter governare si deve ricorrere ad un "compromesso", che non e' inciucio. Il compromesso e' sempre la miglior soluzione, anzi, direi, l'unica soluzione per accomodare diverse ideologie e diversi programmi. Con il compromesso, la macchina dello stato, finalmente, si rimettera' in funzione, a buon fine, si spera.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 29/04/2013 - 12:52

qui non si tratta di giustificare ma di analizzare e la risposta è che l'episodio di violenza è accaduto semplicemente perchè quel signore era rimasto senza lavoro e non aveva più nulla da perdere a causa di un governo che ha abbandonato questa categoria di persone e quindi il il signore in questione ha cercato di ringraziare(sbagliando)chi aveva causato il stato di miseria.

Lino1234

Lun, 29/04/2013 - 12:56

Ho letto molti commenti, alcuni dei quali illeggibili. Comunque sono arrivato alla conclusione che sono tornate, o stanno per tornare, le brigate rosse. I compagni che sbagliano. Povera democrazia oltraggiata. Saluti. Lino.

Marzia Italiana

Lun, 29/04/2013 - 13:05

manganouneroe - pur non avendo una particolare simpatia ne' stima per i due, bisogna riconoscere che e' ovvio che non sono piu' quello che erano a 18 anni. Anche il nostro presidente, cosi' amato e stimato oggi, non e' piu' il comunista di un tempo. Anche Grillo non e' piu' l'innocuo comico di trent'anni fa, anche se fa ancora ridere. La maturita ti cambia, la vita ti cambia, Anche gli eventi, belli o terribilmente tristi, ti cambiano. Certamente, 20 anni fa, Luigi Preiti non era il pazzo criminale che ieri ha sparato i due poveri carabinieri.

vincenzo

Lun, 29/04/2013 - 13:14

Non solo tra i 5stelle circolano idee bizzarre,ciò che ha detto la Presidente della Camera è scandaloso,secondo me dovrebbe dimettersi!Si tende ancora a bagattellizzare l'odio acerrimo nei confronti dell'avvesario politico.Manca nei media ciò che nessuna legge potrà mai regolare,il senso di responsabilità!

Roberto C

Lun, 29/04/2013 - 13:18

cokieIII appunto, e i... destricoli? (è così che si dice?) si sarebbero meritati che Grillo accettasse la sua corte, così ora invece di Alfano vicepremier in un governo di larghe intese avreste (avremmo) Bersani premier in un governo che più rosso non si può, vi scordereste non dico il rimborso, ma anche la semplice abrogazione dell'IMU, il mancato aumento dell'IVA, qualsiasi ipotesi di rinvio della TARES e in più in tre mesi avreste anche la patrimoniale. Io - che ho sempre votato per il PD, grazie alle posizioni intransigenti da anni 70 di Bersani, e nel timore che Grillo finisse col fare da stampella al governo Bersani, per la prima volta in vita mia e con moltissime titubanze ho votato per il PdL, ma ora tutto questo livore contro Grillo che "dice di no a tutto" (anche se finora di no lo ha detto solo a Bersani) da parte di chi dovrebbe vedere un governo rosso come il fumo negli occhi, prima ancora che non condividerlo, non lo capisco proprio. Comunque, visto che il PdL rimpiange così tanto che Bersani non abbia potuto diventare premier, la prossima volta probabilmente voterò anche io per Grillo... Il quale ha avuto un solo grosso torto: quello di tirare fuori un mare di scheletri da svariati armadi, rovinando la festa a tanti esponenti delle nostre beneamate istituzioni, cosa che personalmente - le assicuro - non mi disturba e non mi dispiace nemmeno un po', anzi...

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 29/04/2013 - 13:26

@MILO DEL MONTE, h.11,17. Voi comunisti non avete pietà neppure per le barbarie che lo stalinismo ha causato. Non è una leggenda la storia dei comunisti-mangia-bambini, ma è, purtroppo, una terribile atrocità derivata dall' "arma della fame" che Stalin aveva utilizzato contro gli ucraini e che in questa sua politica ha fatto, solo in quel periodo in Ucraina, almeno 6 milioni di vittime. Negli anni '30 I CASI DI CANNIBALISMO SONO TALMENTE DIFFUSI che il governo fa stampare il manifesto: ""MANGIARE IL PROPRIO FIGLIO E' UN ATTO DI BARBARIE"". Quindi, evitate di fare del sadismo nei confronti di coloro che hanno subìto un tale angosciante drammatico strazio.

cloroalclero

Lun, 29/04/2013 - 13:30

sig rame il partito è pieno di gente che negli anni 70 incitava alla violenza contro le forze dell'ordine (alemanno, gasparri, la russa, andiamo avanti?), ha in berlusconi uno che fomenta odio contro tutto e tutti..siete alleati di un partito che voleva prendere il fucile contro la polizia..ma di che parla rame?..ma stia zitto e si vergogni

Ritratto di ipnotic71

ipnotic71

Lun, 29/04/2013 - 13:37

ersola: quindi nei paesi del terzo mondo dovrebbe esistere solo la polvere se fosse come dici tu! ma la smettiamo di giustificare sempre tutto e tutti! la violenza và sempre condannata! Viva la gente che ha ancora dei valori come i carabinieri! NEI SECOLI FEDELI!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Lun, 29/04/2013 - 13:47

@RobertoC Non so di che ti fai di mattina presto, ma il PDL non ha mai fatto offerte a M5S, ne' rimpiange che Bersani sia diventato premier. Capiscilo il livore contro Grillo, perche' la democrazia funziona con una coalizione che ha la maggioranza, ne' dicendo no a tutto (bisogna fare anche controproposte, altrimenti e' solo cialtroneria) Nossignore Grillo ha detto no anche al PDL e vorrebbe vedere B. in galera.

cyberdog

Lun, 29/04/2013 - 13:48

Corvo rosso hai la faccia di bronzo ammetti che la destra ha strumentalizzato la situazione per danneggiare chi on questo momento gli puo rompere le uova nel paniete visto che adesso dormite insieme ai comunisti.siete solo degli ipocriti voi ed i comunisti

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 29/04/2013 - 13:53

Alfano vuole più scorte e auto blu pagate dagli italiani e che creeranno altri disoccupati disperati.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Lun, 29/04/2013 - 14:03

@cloroalclero: se fosse successo quando al governo c'era Berlusconi parleresti ancora cosi? A proposito di odio, carino il tuo pseudonimo...

Max Devilman

Lun, 29/04/2013 - 14:09

robytopy: ti invito a rileggere l'articolo di Allam, che evidentemente non hai compreso, anzi, se vogliamo dirla tutta, rafforza ancora di + le tesi dell'articolo che stiamo commentando. Ti consiglio qualche viaggio all'estero per farti qualche idea di come funziona questo mondo, ti consiglio Svizzera e Stati Uniti per incominciare, poi torna a commentare questi articoli.

lifeherbal2009@...

Lun, 29/04/2013 - 14:15

solo il silenzio da parte dei 5s potrebbe essere la soluzione al diluvio di farneticazioni che invece invadono ilo web e non si dimentichino che ogni messaagio e'possibile sia rintracciato !!!

macemax

Lun, 29/04/2013 - 14:40

E' Difficiele essere onesti almeno intellettualmente??? Leggendo i moltissimi post, ognuno getta le colpe sull'altro, la destra sulla sinistra, la sinistra sulla destra e così all'infinito....!!! Partendo allora dal presupposto che ognuno ha le sue colpe e scheletri nell'armadio, io direi invece una semplice cosa: BASTA additarsi uno con l'altro, anche tu Grillo, BASTA!!!! Di moralizzatori in Italia ne abbiamo avuti tanti, BASTA. Io dico solo ed una cosa semplice: BASTA chiacchiere, voglio vedere le soluzioni. Caro Grillo e Grillini, perchè non proponete soluzioni vere e REALIZZABILI??? Non è che sapete solo contestare? Ho paura che voi non avete nessuna intenzione di governare, perchè, secondo me, una volta al governo, bisogna prendere poi delle decisioni ed lì che ci si confronta con la dura realtà, ossia di quanto sia difficile poi poter realizzare tutti i sogni sbandierati alle folle!!!! E così giu il consenso!!! E' matematica: chiunque sale al governo, vede scendere i consensi. Caro Grillo, non vorrei dirlo, ma Di Pietro ne è l'esempio, stessa fine????? Mah!

Marzia Italiana

Lun, 29/04/2013 - 14:56

pastrito - il fatto che abbiamo un presidente della repubblica stimato da tutti e, finalmente, un governo, dovrebbe cominciare a far "distendere gli animi". Adesso possiamo solo sperare che facciano quelle tanto anelate riforme. Diamogli un attimino di tempo, gliene hanno dato tanto a Bersani, senza che ne cavasse un ragno da un buco, aspettiamo fiduciosi almeno un paio di mesi, adesso che abbiamo gente nuova e/o competente al governo. Se non concludono niente nemmeno questi, allora si' che possiamo/dobbiamo indignarci e protestare/lottare per la liberazione del paese dalla casta politica.

Marzia Italiana

Lun, 29/04/2013 - 15:07

bosco43 - sono d'accordissimo. Monti ha fatto precipitare le cose drasticamente perche' tutte quelle tasse aggiunte a quelle che gia' c'erano hanno strozzato il popolo italiano, compresi quelli che non hanno perso il lavoro. Finche' c'era Berlusconi i ristoranti e' vero che erano ancora pieni, checche' ne dicano i suoi avversari politici. Il gran Professore ci ha dato il colpo di grazia, mentre lui si e' assicurato il vitalizio!

Ritratto di £a..kasta..

£a..kasta..

Lun, 29/04/2013 - 15:10

Luigi.Morettini - i miserabili della CASTA capaci di speculare anche sul gesto di uno dei tanti cittadini ridotti alla fame dal REGIME per aumentarsi le scorte e le auto blu...BASTA PRIVILEGI ALLA CASTA ED AI LORO COMPARI DI MERENDA, NO TAV TORINO LIONE, NO F35, NO MISSIONI DI LECCHINAGGIO MILITARE ALL'ESTERO, CON QUESTI SOLDI SUBITO REDDITO DI DIGNITA' AI CITTADINI SENZA LAVORO COME AVVIENE IN TUTTA EUROPA AD ECCEZIONE DI ITALIA E GRECIA

MMARTILA

Lun, 29/04/2013 - 18:11

manganouneroe: ahò...avemo capito che sei er komunista de noantri...e statte zitto, e statte zitto!!!

MMARTILA

Lun, 29/04/2013 - 18:14

Grillo in galera...o sennò una pallottola, va bene uguale.

MrTano76

Lun, 29/04/2013 - 18:15

A tutti i Bananas, vi siete bruciati 3/4 del cervello a guardare il Grande Fratello, è triste vedere come siete facilmente manipolabili...e tu mortimer sei il meglio della banda...proverei a ridere ma purtroppo ce solo da piangere, è ovvio che la situazione in cui ci troviamo la meritiamo tutta...

Silvio B Parodi

Lun, 29/04/2013 - 18:27

manganoeuneroe? ricordiamoci anche delle centinaia di missini e democristiani uccisi daI rossi, e rocordiamoci anche che d'Alema tirava molotov alla polizia cosi pure Veltroni e molti altri che democraticam,ente okkupavano le universita e democraticamente non lasciavano entrare chi non era d'accordo con loro, io sono stato schiaffeggiato buttato a terra e preso a calci perche (udite udite!!) ""pensavano"" che fossi figlio di un fascista, mentre mio padre languiva in campo di concentramento nazista avevo 12 anni .. allora??? voi di sinistra ""siete gentaglia!!! mangano sara' un eroe forse ma tu sei uno stronzo

baio57

Lun, 29/04/2013 - 19:01

Bruno (12,17) Facciamo una bella cosa togliamo il diritto di voto a chi non è di Sinistra e risolviamo tutto. ..Ma vai a caCCare!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 29/04/2013 - 19:05

Corretto! Non bisogna giustificare l'odio, ma nemmeno la delinquenza organizzata in partiti politici.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Lun, 29/04/2013 - 19:27

Non confondiamo la causa con l'effetto: quando Grillo dice che la gente odia la casta di privilegiati (politici, funzionari pubblici, Equitalia, magistrati politicizzati, ecc.) si fa semplicemente interprete di quello che pensa la maggioranza delle persone. Non è che la gente (che voi evidentemente ritenete stupida e succube di chiunque non la pensi come voi) si mette improvvisamente a detestare alcune categorie di persone le quali, peraltro, pur riconoscendo i loro privilegi, nulla fanno per ridurli limitando gli stessi (vedi stipendi di politici, funzionari pubblici e magistrati). Ovvio che quando Grillo racconta in piazza i privilegi e le storture abominevoli di questo Stato, gli italiani si incazzano ! E' altrettanto ovvio che tali informazioni diano pertanto fastidio alla casta dei privilegiati. Ben vengano 1000 Grillo se possono servire a svegliare gli italiani.

Ritratto di giubra63

giubra63

Lun, 29/04/2013 - 23:35

grillo : che al qaeda bombardi il Parlamento, arrendetevi sarà come Piazza Loreto! ecco il risultato. solo degli stolti danno solidarietà ad uno che si mangia tutti i soldi nei videopoker (una volta c'era il totocalcio o casino' o bische clandestine ecc. oggi il videopoker), viene lasciato dalla moglie per questo (giustamente, ha anche un figlio e la signora lavorava nei campi, mentre lui giocava!!!) e vuole uccidere i politici perché ha perso al videopoker. Negli USA questi criminali vengono uccisi dalla polizia, cosi' i cittadini non gli pagano le spese del carcere. Preiti é solo un delinquente. Le vittime sono i carabinieri, assieme alle vere vittime della crisi, le centinaia di suicidi di piccoli imprenditori, la disperazione dei disoccuapti per colpa di un'Europa tecnocratica e burocratica, li dovremo andare tutti a protestare a Bruxelles, davanti alla Merkel, alla Bce, all'MPS-Unipol-Unicredit: questi sono i veri responsabili della crisi. Basta tasse, ok il via all'Imu, ealla mancata aumento dell'Iva, ora ridurre l'Irap,defiscalizzare i neo-assunti, RINEGOZIARE il Fiscal-compact. E grillo che invoca al-qaeda a bombardare il Parlamento non fa altro che aizzare la gente invece che sui veri responsabili su una delle caste, la piu' esposta quella politica, ma non la piu' colpevole: caste di magistrati,di giornalisti che non hanno mai visto le storture delle banche, gli sprechi dentro la magistratura, gli stipendi degli stessi alti magistrati e giornalisti. il nano grillo e' marcio piu' di tutti i politici dell'attuale Parlamento! ha sulla coscienza 3 omicidi, 2 condanne per diffamazione, 1 per abusivismo edilizio, ha usufruito di 2 condoni fiscali del governo Berlusconi il Magnifico, e ha usufruito di un condono edilizio del governo Berlusconi il Magnifico! grillo per pagare meno tasse assieme a casaleggio ha spostato il blog in svizzera dove si trova con de benedetti., ha 4 lussuose ville (toscana,liguria,svizzera,kenia) fatte sulla pelledei poveri illusi grillini. casaleggio amico e socio di sassoon (fino a settembre 2012) e' un imprenditore ammanicato con la finanza mondiale amico dei banchieri alla sassoon e quindi anello di congiuntura con i Rothschild, vuole instaurare una dittatura simil pol pot, guardate il video Gaia e Prometeus deliri di potenza massonica! w l'Italia della Resistenza alla sx e ai grillini e W Berlusconi! BASTA é ora di dire basta come hanno fatto gli islandesi votando per il centro-dx contro l'Europa!

steali

Mar, 30/04/2013 - 08:58

x Marzia Italiana.... Chi votò tutte le tasse del governo monti? pdl, pd e udc......

LAMBRO

Ven, 03/05/2013 - 11:09

State attenti ragazzi!!! Questo andazzo io l'ho già visto!! Si concluse con il prelievo delle persone a casa e l'esecuzione sommaria dietro l'angolo dello stabile!! Si CHIAMO' GUERRA CIVILE!!