Quote latte, produttori in piazza contro Monti

L'appello al nuovo governo: "Dia un immediato riscontro al problema economico che investe tutto il Paese"

Quote latte, produttori in piazza contro Monti

Copagri Lombardia e l'associazione dei produttori di latte della Pianura Padana in piazza per protestare contro il premier uscente Mario Monti. Oggi si èp tenuta una grande manifestazione per bocciare i tecnici la cui politica in un anno ha causato solo disastri per l'intero comparto.

In un solo anno di anno di governo, il governo Monti ha mostrato una totale incapacità a trovare strategie per affrontare la crisi che coinvolge l'intero settore e possibili soluzioni per sostenere il prezzo del latte. "Alla politica, e in particolare al nuovo parlamento - hanno spiegato le due associazioni - chiediamo pertanto di provvedere a dare immediato riscontro al problema economico che investe tutto il Paese". Da qui la richiesta a incontrare i presidenti delle Camere, Laura Boldrini e Pietro Grasso.

Questa mattina, i manifestanti si sono radunati in piazza della Repubblica per poi, dirigersi al ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e al Ministero dell'Economia e delle Finanze. Al sit-in, che è andato avanti fino al primo pomeriggio, hanno partecipato anche le delegazioni di produttori del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, dell'Emilia, del Piemonte, del Lazio e della Puglia.

Commenti