Regioni, Napolitano: non c'è solo il malcostume

Il Presidente della Repubblica invita a non bollare come malato tutto l'impianto istituzionale delle Regioni e chiede al Paese di essere all'altezza delle richieste mondiali

Presente all'inaugurazione del Tecnogym Village di Cesena, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, fa sentire la sua voce sullo scandalo che sta travolgendo le regioni italiane. Difende un soggetto istituzionale del quale non bisogna "cogliere solo il lato negativo di malcostume" rivelato dall'atteggiamento disinvolto di alcuni consigliere nei confronti del denaro pubblico. E chiede al Paese di essere all'altezza di "un mondo così cambiato e così complesso".

Chiede anche agli italiani all'estero di avere fiducia "nell'Italia se è capace" di mettere in campo "energie individuali e collettive".

Iin un messaggio inviato in occasione della manifestazione A Torino con il Sud, Napolitano sottolinea poi la necessità di un Paese in grado di cooperare, dal Nord al Sud, che devono essere "uniti per promuovere la cultura della legalità, della responsabilità e della solidarietà".

Il punto vista del Quirinale è chiaro: "Per superare la grave crisi economica" serve "un impegno comune". Bisogna mettere "da parte particolarismi" e lavorare "per progetti e non per enunciazioni". Il messaggio al Presidente della Fondazione Con il Sud, Carlo Borgomeo, esprime "apprezzamento per l'iniziativa".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 29/09/2012 - 15:15

Certo Naploitano ha ragione: non c' è solo malcostume perche se si tratta di regioni gestite dalla destra c'è anche vero e proprio banditismo politico, truffa continuata ai danni dello stato eccetera: è pero evidente che se si tratta di regioni a sinistra il male è molto ridotto spesso a pura ed incontrollata, superficiale negligenza

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Sab, 29/09/2012 - 15:30

Ma senti il Sig. Napolitano! Ora che il coperchio è stato solo un pò sollevato, si 'accorge' delle ruberie ai danni dei contribuenti che da decenni, con un metodo consolidato e sperimentato, viene sistematicamente perpetrato a nostra insaputa! Venitemi a chiedere il voto se ne avete il coraggio! Vota e fai votare BDF (branco di fara.utti) il partito che li racchiude TUTTI !!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 29/09/2012 - 15:52

X gpl_srl@yahoo.it: Già le verginelle sono solo a sinistra!!! Napolitano ha messo becco perchè si tratta anche di Emilia Romagna, regione rossa che più rossa non si può. Un segnale per dire lasciate perdere, noi siamo i MIGLIORI, non potete indagarci.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 29/09/2012 - 16:00

Caro presidente la cooperazione di nord e sud é in atto da sempre. Il nord produce e il sud ..... consuma!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 29/09/2012 - 16:07

Spero presto di avere un presidente che sia il presidente di tutti gli italiani.Ma forse chiedo troppo. Sto tipo non lo sopporto piiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiu.

Willy Mz

Sab, 29/09/2012 - 16:13

certo, secondo lui, le regioni rosse sono a posto. i komunisti non cambiano mai. inizi, il caro napoletano, a rinunciare ai 200 milioni l'anno che si spendono solo per la sua persona. poi magari potrà anche parlare.

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 29/09/2012 - 16:25

Ci sarà pure un magistrato coraggioso che apra un indagine sui conti del quirinale !! eppure qualche indizio ci potrebbe pure esser visto che il nostro re giorgio , quando andava a Strasburgo , qualche rimborso gonfiato credo che l'abbia percepito !!

giuseppe.galiano

Sab, 29/09/2012 - 16:28

Ma a chi la da ad intendere costui? li leggerà i giornali? ma davvero è convinto che sia solo malcostume e non delinquenza allo stato puro? oppure ci piglia per il culo?

lamwolf

Sab, 29/09/2012 - 16:48

Stato, regione, provincia, comune e tanti altri enti = un magna magna continuo e vergognoso alla faccia della crisi e di milioni di italiani tra la disoccupazione e il non arrivare a fine mese. Aboliamo tutto e riformiamo il potere compresa la giustizia spesso politicizzata. Un rappresentate per regione se si vuole mantenere questa specie di democrazia con camera e senato. Una presidenza che abbia poteri, questa non serve a nessuno è solo un costo mantenerla. Tre partiti, una destra un centro e una sinistra. Con pochi parlamentari, riforme veloci e giustizia che non sia così garantista per i delinquenti tanto da non essere giusta per gli onesti. Vogliamo appartenere ad uno stato che sia liberale e democratico nei fatti e non solo a parole. Sono indignato e sono disgustato dai poteri marci e ladroni.

fabio lomonaco

Sab, 29/09/2012 - 16:53

andrebbero abolite tutte assieme alla costosa presidenza della repubblica, con le regioni sono cominciati i veri guai.

Ritratto di aquila8

aquila8

Sab, 29/09/2012 - 16:54

Care mamme,specialmente a quelle future non fate più figli perchè li farete solo soffrire come ho fatto io,il mondo è vivibile solo per gli eletti della Casta politica e con i politicanti che ci ritroviamo non fanno sperare nulla di Buono e non Illudetevi perchè Dio è solo un Simbolo usato per impaurirci,per questo loro sono onnipotenti. Soliti spettacoli a effetto immediato per calmare il popolo,confermandoci che sono i soliti prescelti dal vero Dio,con questo si garantiscono lunga vita incollati alle poltrone salvando di fatto la neonata terza Repubblica (Colonia Americana).Basta con la telenovela,facciano subito la DC cattocomunista e Monti venga incoronato come Governatore d’Italia dell’ex stato svenduto dai politicanti dopo averlo sacheggiato e issino la Bandiera Americana e Vaticana.Basta con questi spettacoli Folcloristici recitati per mantenere in piedi il sistema collaudato da prima Repubblica.La Lega ci ha già presi per i Fondelli una volta,quindi basta perchè hanno solo incancrenito di più il sistema usando il Crocifisso per alimentare l’odio.Perciò,visto che l’Illuminato di Dio elevato al Rango Divino (ha ottenuto l’Incoronazione Ufficiale in America dai nostri padroni e gestori del vero Dio Onnipotente),spacciato per salvatore della Patria e gran Salvatore della Casta e di ABC & C. con tutta la ciurma di politicanti,I grandi Maestri dovrebbero rifare subito la Politica: Napolitano, la si puo’ risanare se davvero;sì,con i governi impostoci dai padroni facendo macelleria e aumentare le tasse,così i politicanti con chi ha depredato la Nazione possono vivere in Santa pace assieme ai loro cari per poi lasciare in eredità il potere ai figli.Basta con questi spettacoli Folcloristici recitati per mantenere in piedi il sistema collaudato da prima Repubblica.DC e mettere fine a queste commedie,anzi oggi è l’occasione giusta per issare la Bandiera Americana come simbolo di sudditanza,così si eviterebbero altri scandali e intrighi.Cesena, domani Napolitano e Clinton a inaugurazione Technogym Village.Napolitano: Olimpiadi dimostrano che italiani ben guidati sanno fare gruppo. Luce e gas, a ottobre ancora aumenti,Carrello della spesa a +4,7% a settembre(Governo salva Italia). In questo modo non devono più ripetere i Grandi Miracoli di Prodi-Ciampi-Amato-Veltroni-Dalema-Dini,del Messia e del SuperProfessore Bocconiano Clericale con i Jolly Draghi-Montezemolo e ………Cari amici,non agitetevi,non rodetevi il fegato e non rovinatevi la vita nel vedere siamo una Colonia Americana governati dal Vaticano,quindi tutto questo casino serve solo per giustificare ABC & C. a sostenere il governo di Dio impostoci dai nostri padroni.L’unica cosa certa è:dato che è venuto alla luce le porcherie di ladrocinio compiute dai politicanti dell’ammucchiata dell’arco costituzionale con la spartizione del bottino,i politici manovrati dai Grandi maestri burattinai Proclamano: serve una legge contro la corruzione e si deve fare pulizia.In questo modo chiudono la bocca per sempre ai magistrati onesti,liberi,non venduti e non sottomessi al CSM,così possono mantenere il potere e garantire il futuro ai loro figli e famigliari sistemati nella struttura Piamidali da loro controllata e gestita.Questa realtà ci conferma che nella vita non si deve credere a niente,conta solo il Dio Denaro e tutti i principi sono solo delle Illusioni per i cretini creduloni come me.Basta vedere che,chi fa parte del sistema anche se preso con le mani nel sacco,viene sempre sistemato con una premiazione ad un livello superiore,mentre i danni da loro provocati e i buchi di denaro da loro fatti con finanze alleggre,vengono sempre pagati da noi popolo ed è per questo che hanno fatto una manovra da Macellaio e aumentato le Tasse.Da non dimenticare che dopo mani pulite,la Casta si è rafforzata e ramificata a tutti i livelli fino a incancrenire la UE,facendoladiventare un Pachiderma Guerrafondaio che esegue gli ordini dei padroni del mondo.

macchiapam

Sab, 29/09/2012 - 17:12

No: il solito bla-bla-bla non serve. Le regioni sono il frutto artificioso di un compromesso tra le opposte fazioni politiche in sede dell'assemblea costituente; ma non avevano e non hanno radici nella cultura e nel sentimento dei cittadini, che si riconoscono invece, soltanto, nelle loro province storiche: per comunione di cultura, di eventi, di economia, di dialetto. Si proceda, dunque, con coraggio, alla soppressione delle regioni a statuto ordinario, distribuendone tra lo Stato e le province storiche le relative competenze.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 29/09/2012 - 17:27

X aquila8-Scusa , ma credo che ti sei dimenticato qualcosa nel tuo elenco di negativismi.I gay.Ma cosi profonda e la tua depressione ?

mv1297

Sab, 29/09/2012 - 17:49

Napolitan! Vafartencueo, ti e to scagnosi! Veneto Indipendente!

Triatec

Sab, 29/09/2012 - 18:05

Caro Napolitano quante volte farebbe meglio a tenere la bocca chiusa!

vacabundo

Sab, 29/09/2012 - 18:20

Me se la presidenza della repubblica ci costa di più che mantenere la famiglia reale d'Inghilterra perchè non si comincia di lì a risparmiare per dare l'esempio a risolvere la crisi? Sig.Presidente dia l'esempio.

a.zoin

Sab, 29/09/2012 - 18:48

Il signor NAPOLITANO !!!!! prima di parlare come sta facendo, che si sciaqqui la bocca ben-bene. Che viva, con uno stipendio sulle 1.000.00 euro al mese, per qualche anno,con tutte le privazioni che dà il governo MONTI con le sue tasse, pagarsi LUCE,GAS,AFFITTO,con magari a carico un paio di fanciulli alle scuole primarie. Solo allora, VORREI SENTIRLO PARLARE.

arseniovulpen

Sab, 29/09/2012 - 18:57

Napolitano per il bene dell'Italia e degli italiani non farebbe bene a dimettersi? Le solite parole di circostanza per non dire retoriche dette da chi senza peccato non è. Non è a conoscenza di tutti lo scandalo dei rimborsi sui voli aerei da Bruxelles a Roma che il sig. Giorgio si intascava? Per conoscenza Napolitano prendeva € 800 a fronte di una spesa reale di € 90 con la Virgin Express airlines con un avanzo utile di € 710 moltiplicato per tutti i viaggi effettuati una bella somma e soldi invisibili al fisco come il nero. Dovrebbe restituire le somme illecitamente prese? Non è come Fiorito? La legge lo consente ma la morale no! Chiediamo le dimissioni di tal persona. Anche grazie a simili persone mi vergogno ad essere italiano!

sorciverdi

Sab, 29/09/2012 - 19:01

E basta con queste esternazioni! Le regioni sono un'istituto indifendibile perché hanno dimostrato con chiarezza che sono solo degli altri "buffet" dove c'è chi s'intrufola col padrone di casa che chiude un'occhio e chi invece s'abbuffa e basta...tanto è tutto gratis! Proprio nessuno vuole rendersi conto di queste cose che pure sono tanto elementari e quotidianamente confermate dalla cronaca?

Massimo Bocci

Sab, 29/09/2012 - 19:03

Ha ragione il vetero comunista, il malcostume, anzi diciamo pure il postribolo delle schifezze e corruzione di sistema e' quello che ci hanno imposto i suoi compagni servi Boscevichi nel 47,tutto il resto sono DECRETI attuativi del regime Comunista Catto,di una truffa perpetuata ai danni del popolo Italiano (alias sovrano o Bue),dunque fino a quando non ci liberemo della metastasi 47, subiremo sempre i suoi effetti letali per gli Italiani, popolo di asserviti a una casta di corrotti ISTITUZIONALIZATI !!!

beale

Sab, 29/09/2012 - 19:30

....."Per superare la grave crisi economica" serve "un impegno comune". Bisogna mettere "da parte particolarismi" e lavorare "per progetti e non per enunciazioni"...... E' l'idealizzazione del centralismo democratico; ci sono tutti i principi comunisti: impegno comune e pianificazione.

gi.lit

Sab, 29/09/2012 - 19:51

Caro presidente: se non è chiedere troppo, non potrebbe limitarsi a scoprire l'acqua calda al massimo una volta la settimana?

mifra77

Sab, 29/09/2012 - 20:10

Il maestro giustifica gli allievi?E naturalmente la crisi la vivono gli operai e i pensionati e le tasse sempre più alte vengono fagogitate dagli interessi privati di politici e magnaccia furfanti che ancora oggi ci vogliono far credere che stanno lavorando per noi e per salvare un paese colpevole di avere messo le pecore tra le zanne dei lupi.E cosi Napolitano casca dal pero quando la magistratura finge di combattere la corruzione colpendo a comando ed indirizzo, ignorando volutamente situazioni ancora più gravi di appropriazioni indebite di fondi dello stato da parte di politici,funzionari e topi di uffici amministrativi(tutti magnano).Nessuno dei nostri politici può dichiarare di non conoscere sistemi ed intrallazzi che vengono messi in atto per imbrogliare; nessuno può dire che i magistrati che di volta in volta scoprono scandalizzanti novità non abbiano i mezzi per prevenire ed evitare che furti ai danni dello stato assumano dimensioni catastrofiche.I meno colpevoli sono quelli che vivono e lasciano vivere,chiudendo gli occhi;poi ci sono quelli che in silenzio partecipano all'eterno lauto banchetto,salvo poi far cadere qualche bricciola che i cagnolini che dovrebbero fare la guardia si spartiscono o si rubano a vicenda.E sul pero c'è la fornero che ci dice che la crisi è colpa delle pensioni e degli ammortizzatori perché chi li percepisce puntualmente nasconde in qualche paradiso fiscale quando non ha il debito dal panettiere da saldare. Al vostro Veneziani vorrei dire che TUTTI i ladri che mettono le mani sui soldi pubblici sono persino superattivi anche se non gli resta il tempo di capire per quale lavoro sono stati assunti.

gentlemen

Sab, 29/09/2012 - 21:55

Le regioni devono essere abolite! Al loro posto si possono creare delle Prefetture Regionali ovvero dei centri amministrativi per le necessità delle regioni,centri fortemente informatizzati in strettissimo controllo con il Governo centrale! Eliminazione TOTALE della politica dalle regioni:è inutile ,è dannosa,è estremamente costosa,è un enorme centro di potere che serve solo a divorare soldi pubblici creando clientele!

amedori

Dom, 30/09/2012 - 02:59

Si è avverato in tutto e per tutto quello che affermava tanti anni fa Giovanni Malagodi, in buona sostanza diceva che le regioni ci avrebbero tolto financo le palle e anche quelle degli occchi, per carità di patria non riprto quello che un comunista doc di reggio emilia disse in un comizio di malagodi a proposito dei socialisti al governo. Chi voleva le regioni era u Napoliteno con tutti i compagnucci suoi e che Dio maledica i ladri e gli imbecilli. Credo però che abbiano tirato troppo la corda e insieme ai politici anche la magistratura,ho la sensazione di essere seduto su di una polveriera che può scoppiare da un momento all'altro e di morti ce ne saranno tanti e i più saranno quelli innocenti in tutto e per tutto.

Duka

Dom, 30/09/2012 - 07:52

Toh si è svegliato: con qualche anno di ritardo e perciò inutilmente. I buoi sono già usciti dalla stalla ora li rincorra se ne è capace.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 30/09/2012 - 11:02

Illustre Presidente concordo con Lei, le Regioni non sono solo malcostume, sono molto peggio e lo hanno dimostrato, sono il covo della malavita legalizzata. Indubbiamente gl' italiani sono veramente in grado di sprigionare straordinarie energie individuali e collettive ma per poterlo fare devono andarsene all'estero, in Italia ahimè non esistono le condizioni. I politici sono sempre stati troppo impegnati per studiare la modalità migliore per impossessarsi, sperperare e lucrare fondi, pubblici, soldi sudati da chi veramente lavora. Questa purtroppo è stata l'immagine realistica dell'Italia da quarant'anni ad oggi Mr. President e sono certo che se rende bene conto anche Lei.