Renzi a spasso per Roma Ma è rimasto senza bici

Saltata la pedalata del sindaco di Firenze in compagnia di Marino

Renzi a spasso per Roma Ma è rimasto senza bici

Doveva essere una pedalata, una gita in bici per ammirare la bellezza dei Fori di Roma ma l'uscita in "tandem" di Marino e Renzi è finita a piedi e nel caos.

Tutto era pronto, le bici di ultima generazione in bella vista, la municipale con calzoncini in tenuta da bikers e persino il tassista ecologico accorso per l’occasione con la speranza di dare un passaggio a qualche giornalista pigro.

Veni, vidi ma niente bici. E’ stata fermata sul nascere la passeggiata ecologica dei due sindaci del Pd motivo: ragioni di sicurezza. Sembra infatti che la giunta capitolina non si aspettasse che l’evento “Renzi a Roma” potesse suscitare l’interesse di tanti cronisti. Certo già le premesse non erano delle migliori, l’allegra passeggiata era stata programmata per mezzogiorno, e stavolta è proprio il caso di dire un mezzogiorno di fuoco.

Dopo un’ora di attesa sotto il sole con più di trenta gradi la folla di giornalisti stanchi e accaldati non ha reagito esattamente in stile british alla comunicazione dei due sindaci che nessuna dichiarazione sarebbe stata rilasciata prima del termine della passeggiata. La speranza era quella di sganciarsi dall’orda di cronisti ma il risultato è stata una via crucis decisamente fuori stagione! Di lì il passo verso la vera e propria protesta organizzata è stato breve. L’attesa nella sala della Protomoteca, insieme all’annuncio che Renzi non avrebbe risposto a domande sulla politica nazionale ha fatto definitivamente traboccare il vaso.

L’incontro si è concluso con Renzi che ha plaudito alla pedonalizzazione dei Fori imperiali e ipotizzato un patto tra Roma, Firenze e Venezia. A quel punto i due sindaci hanno proseguito il loro rendez vous nella Terrazza Caffarelli per un pranzo mentre nella sala continuava diciamo un’animata discussione. Se questa doveva essere la festa di un matrimonio, o il tentativo di una campagna elettorale diciamo che non è esattamente riuscita bene. E a giudicare dall’organizzazione della giornata, come si dice a Roma, avoja a pedalare!

Commenti

Grazie per il tuo commento