Politica

Il ritorno dei Di Pietro's Cristiano riprende il Molise

Prima nella Polizia, poi in politica. Al figlio di Tonino manca solo la magistratura

Sulle orme di papà. Cristiano Di Pietro, figlio già famoso dell'ancor più noto Tonino (nella foto), del genitore ha seguito il cammino, passo passo. Prima nella Polizia, poi in politica. Gli manca ancora la magistratura, ma di tempo ce n'è. Intanto, il giovanotto scala l'Idv versione bonsai. Al congresso molisano Di Pietro jr., dopo una faticosa gavetta da consigliere a Montenero di Bisaccia ed un travagliato quinquennio nel consiglio provinciale di Campobasso, culminato nella burrascosa candidatura (con successiva elezione) al consiglio regionale, ha fatto il gran salto. E s'è preso il partito.

L'assemblea dei delegati lo ha incoronato segretario regionale e lui, dalla roccaforte del Molise, ha subito chiamato alla riscossa le truppe in rotta dopo la Caporetto elettorale: «Ripartiremo alla grande, ma c'è bisogno di unità e condivisione da parte di tutti». Certo, alle Regionali nel 2011 volarono gli stracci e accuse di nepotismo, subito soffocate: un'eresia, parlare di favoritismi nell'Italia dei valori. Familiari.

Commenti