Sondaggi, Pdl in lieve crescita. Il Pd è il primo partito, bene i 5Stelle

Le intenzioni di voto segnalano i Democratici al primo posto tra i partiti ma in calo. Renzi il leader ritenuto più degno di fiducia

Un sondaggio che raccoglie le intenzioni di voto degli italiani, realizzato da Ixé per Agorà di RaiTre, disegna il quadro del Paese.

In uno scenario in cui il Pd resta ancora il primo partito, con il 26,8% delle preferenze, i Democratici hanno perso l'1,4%. Un calo con cui contrastano i risultati del Movimento 5 Stelle, che ha guadagnato quasi un punto (0,8%, al 25,3%). Una crescita lieve si registra anche per il Pdl, dal 24 al 24,4%.

Le rilevazioni dell'istituto non si limitano a registrare il consenso delle compagini, ma provano anche a individuare le figure più carismatiche del nostro arco politico. Al momento è il democratico Matteo Renzi a raccogliere più consensi, anche se la percentuale di chi lo considera degno di fiducia è scesa dal 51 al 49%.

Dietro al sindaco di Firenze, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e il premier Enrico Letta, che con un 40% riesce a doppiare i risultati dell'esecutivo di cui è alla guida, che ottiene il consenso del 22% dei cittadini.

Il 58% degli italiani non è d'accordo su una continuazione del governo delle larghe intese, il 38% lo sostiene. La percentuale di consenso più alta si registra a destra, con il 57% degli elettori Pdl convinti dell'esperimento, mentre a sinistra soltanto il 42% dei cittadini vede di buon occhio l'alleanza.

All'interno del Popolo della libertà il 55% degli elettori condivide la linea sposata dai lealisti, soltanto il 24% sta dalla parte delle colombe. Il 18% non si riconosce né in uno né nell'altro schieramento. Il 3% non ha un'opinione precisa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

battintesta

Ven, 15/11/2013 - 14:45

Nuova Costituente raccoglierebbe la maggioranza dei consensi e in 6 mesi dalle elezioni potremmo finalmente fare un referendum ed avere un paese civile e al PASSO COI TEMPI

electric

Ven, 15/11/2013 - 16:46

PD primo partito? Ma non gli basta il danno che sta facendo Letta? E l'esperienza di Roma? E quella di Milano? Bah, contenti loro...

gigetto50

Ven, 15/11/2013 - 17:12

....scusate ma non mi é chiaro: "la percentuale di consenso piu' alta si registra a destra, con il 57% degli elettori PDL convinti dell'esperimento (larghe intese...giusto?)". Poi ultimo para " all'interno del PDL 55% lealisti (quindi quelli contro questo esperimento...ok?)"e il 24% con le colombe" (che approvano questo esperimento e voglio continuarlo..intendo io...) Non é contraddittorio con paragrafo precedente? O non ho capito io?

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 15/11/2013 - 17:33

Sembra che i due partiti di governo facciano di tutto per far risorgere il Movimento 5Stelle, che ormai è trionfalmene tornato ai livelli di febbraio: il caos della tassazione sulla casa, le faide interne nel Pd e nel Pdl, il vergognoso caso cancellieri con applauso bipartisan al ministro amica dei Ligresti... E' come se ci volessero costringere a votare Grillo.

Mechwarrior

Ven, 15/11/2013 - 17:37

ergo inutile votare

Il giusto

Ven, 15/11/2013 - 18:00

electric....e tu ancora a difendere il piu' grande fallimento politico della storia?L'uomo che piu' di tutti ci ha indebitato,e dopo averci portato al fallimento,da novello schettino,ci ha abbandonato?Mi stupisce che ci sia ancora un 25% che lo vota,ma si sa,vecchi e casalinghe sono il suo zoccolo duro!!!

Il giusto

Ven, 15/11/2013 - 18:08

electric....e tu ancora a difendere il piu' grande fallimento politico della storia?L'uomo che piu' di tutti ci ha indebitato,e dopo averci portato al fallimento,da novello schettino,ci ha abbandonato?Mi stupisce che ci sia ancora un 25% che lo vota,ma si sa,vecchi e casalinghe sono il suo zoccolo duro!!!

romabene

Ven, 15/11/2013 - 18:20

Questi sondaggi, tutti i sondaggi, sono una bufala, sono inventati. Prima delle elezioni politiche hanno sbagliato la percentuale del M5S di 10 punti. Dopo le elezioni si sono corretti. Sono fatti su campioni molto più ristretti di quanto dichiarato e poi vengono aggiustati "ad occhio", in modo da avere dati congruenti con i desiderata del committente.

Ritratto di MARTIUS

MARTIUS

Ven, 15/11/2013 - 19:00

MA COME SI FA A VOTARE QUESTA GENTAGLIA.

mantiga

Ven, 15/11/2013 - 19:10

con questi risultati se non si cambia la legge elettorale si ripresenta la stessa situazione. idem se si ripristina il mattarellum. Ci vuole il doppio turno come per i sindaci. Ma il pdl sa che in questo modo perderebbe vista l' inconsistenza sul territorio, lo si è visto anche alle ultime amministrative. Per questo motivo non ne usciremo salvo un accordo tra pd e m5s che ritengo improbabile

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Ven, 15/11/2013 - 20:01

Che desolazione nel panorama politico italiano. Da un lato il vecchio (sinistra partigiana-comunista, radical chic) e dall'altro l'altrettanto vecchio (la destra di cortigiani, faccendieri, imprenditori corrotti, pitonesse). Nel mezzo Grillo. Ma come si fa andare a votare in Italia?