Susta per Mauro Scelta civica promuove il sosia

La novità susciterà equivoci. C'è da scommetterci, su qualche giornale, ma può darsi anche tra i colleghi parlamentari. Gianluca Susta è appena stato eletto nuovo capogruppo di Scelta civica al Senato, per acclamazione. Prende il posto di Mario Mauro, che è diventato ministro della Difesa. Il problema è che i due si somigliano moltissimo, sembrano fratelli. Quello che si è verificato quindi è un curioso avvicendamento tra sosia.
Susta è stato vicepresidente della Regione Piemonte e ha una storia politica prima democristiana e poi margheritina. Mauro invece nasce con Forza Italia e ha ricoperto la carica di vicepresidente del Parlamento europeo con il Pdl. Entrambi, da fronti opposti, sono confluiti nella Scelta civica montiana. Capello brizzolato, fronte alta e occhiali, non è affatto difficile confonderli. Anche se Susta è un po' più vecchio di Mauro. Cercate le differenze...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.