Lo svarione di Ilda: "Ruby una ragazza di furbizia orientale"

La Boccassini esprime un "discutibile" giudizio etnico su Karima el Marough. Se lo avesse detto qualcun altro che cosa sarebbe successo?

Lo svarione di Ilda: "Ruby una ragazza  di furbizia orientale"

Le telecamere ci sono e le dirette si moltiplicano in rete e in televisione. Ilda Boccasini lo sa bene che il processo imbastito contro Silvio Berlusconi è uno show mediatico, una gogna pubblica, e spara tutte le sue cartucce. Prendendo anche qualche scivolone. La descrizione di Ruby, al secolo Karima el Marough, durante la requisitoria è quantomeno discutibile. "Una ragazza intelligente, dalla furbizia orientale". Ora, a parte lo svarione geografico, c'è un giudizio etnico. Un luogo comune pronunicato in un luogo e una circostanza per nulla comune. Se lo avesse detto qualcun altro, magari qualcuno che non sta cercando di portare in galera il Cav, cosa sarebbe successo? Probabilmente ci sarebbe stata una levata di scudi generale nei confronti di una dichiarazione così ambigua. Invece, al momento, sono solo due le dichiarazioni che stigmatizzano le parole della Boccassini. "Ha inveito contro la cittadina italiana Karima El Mahroug, per la "furbizia orientale", propria delle sue originì. Anche se aveva molto del comizio politico, Boccassini parlava come procuratore della Repubblica Italiana, e chiede sentenze in nome del Popolo Italiano. Ebbene, il popolo italiano non è razzista e la Costituzione della Repubblica di cui la dott.ssa Boccassini è procuratore, bandisce ogni distinzione di razza", ha commentato Lucio Malan, senatore del PdL.

"Furbizia orientale? A patto che il Marocco si trovi in Oriente invece che in Nordafrica e, quindi, nel Mediterraneo, è un termine che non è nella maniera più assoluta accettabile", ha commentato Souad Sbai, ex deputata, giornalista e presidente dell’Associazione delle Donne Marocchine in Italia (Acmid), a commentare le parole di Ilda Boccassini sottolineando che "in tutti questi processi, la cui legittimità rispetto, non ho mai messo bocca ma ascoltando una semplificazione così grossolana e così lontana dalla nostra cultura non potevo stare zitta".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento