Tonino non vuole soldi pubblici ma alla fine intasca un milione

Il finto moralista Di Pietro ha ottenuto un finanziamento per aver promosso i due referendum contro il nucleare e il legittimo impedimento di Berlusconi

Il leader dell'Idv Antonio Di Pietro

Roma - Doppio quesito referendario e doppio «rimborso» per Di Pietro, gran promotore di referendum, ultimo dei quali quello per abolire i finanziamenti ai partiti. Nel frattempo, però, la sua Idv mette a bilancio il finanziamento, previsto dalla famigerata legge, per i due quesiti del 2011, quello contro il legittimo impedimento di Berlusconi e quello contro il nucleare. Tradotto in euro fanno 500.378,33 di rimborso pubblico per il primo quesito e altri 500.378,33 per il secondo, pari a un totale di 1.000.756,66, riportati nell'ultima Relazione sulla gestione finanziaria dell'Idv come «contribuzioni da persone giuridiche», insieme ai 594.236 euro diligentemente versati al partito dai parlamentari (il leader vigila attentamente...). Ma come, oltre al rimborso elettorale per i partiti, c'è pure il rimborso del referendum? Sì, tutto scritto nella legge del 1999, in base a cui «viene attribuito ai comitati promotori un rimborso pari alla somma risultante dalla moltiplicazione dell'importo di 1 euro per il numero delle firme valide raccolte» entro un limite massimo pari a 2.582.285 euro annui.
Ovviamente, per scattare il rimborso, serve che il referendum superi il quorum, cosa avvenuta per i quesiti del 2011. Dunque ai promotori è toccato un rimborso, e tra questi c'era l'Idv di Di Pietro, che ha così goduto di un finanziamento pubblico di 1 milione di euro circa. A fronte di cosa? Di tutte le spese per la raccolta firme, che dal bilancio non possiamo quantificare, se non in una cifra, 100mila euro, citata come contributo all'associazione «Comitato vota sì per fermare il nucleare». Un quinto del rimborso maturato per quel solo quesito.
Tutto in regola, chiaro come il sole. Se non fosse che Di Pietro si è lanciato in una campagna contro il finanziamento dei partiti, addirittura depositando in Cassazione, ad aprile, un quesito referendario per l'abolizione del finanziamento pubblico (col paradosso che se passasse, l'Idv avrebbe diritto a un rimborso per il referendum contro i rimborsi...). Altri referendari si sono regolati diversamente. Quelli del «forum italiano dei movimenti per l'acqua», per esempio, hanno raccolto 450mila euro tra donazioni di cittadini e associazioni, con la promessa di restituirli in caso di vittoria (cioè di incasso del rimborso pubblico), cosa che sta effettivamente succedendo, con un discreto avanzo di cassa peraltro.
Ma un partito è un partito, e costa di più di un comitato referendario. Solo per la campagna elettorale in Molise, dove alle Regionali 2011 era candidato (poi eletto) il figlio del leader, Cristiano Di Pietro, l'Idv ha speso 160mila euro, con 62mila euro tra acquisizioni di spazi su giornali e tv molisane, molto influenti a livello locale (anche se lì i Di Pietro giocano in casa). A livello nazionale invece si apprende dell'esistenza di un «Giornale dell'Italia dei valori», come recita in sottotestata Orizzonti nuovi, quotidiano edito da Il Gabbiano società cooperativa sociale di Benevento, finanziato dall'Idv nel 2011 con 6.600 euro. Nella gerenza si legge pure «Organo dell'Italia dei Valori, fondato da Antonio Di Pietro».
Ma le spese sono altre, per cui sono graditi i rimborsi per le fatiche referendarie del leader Idv, messo in grande difficoltà dal Movimento Cinque stelle di Grillo, che invece rimborsi non ne prende. Come li pagherebbe Di Pietro, sennò, i 4.597.622 euro di «spese per servizi»? Tra cui 491mila euro per «viaggi, trasferte e rappresentanza» di parlamentari e dirigenti Idv, 112mila euro di utenze telefoniche, elettricità e gas, 211mila euro in consulenze legali e notarili, 426mila euro per «spese collaboratori», 3.107.000 per servizi accessori «anche elettorali, di comunicazione, manifestazioni e propaganda», 173mila euro per «manutenzioni, riparazioni, assicurazioni, spese pulizia». Meno male che, oltre al milione del referendum vinto, ci sono i rimborsi elettorali, che per l'Idv nell'anno scorso rappresentano 11.074.267 euro. «Tale importo - si legge- è già al netto delle modalità applicative delle disposizioni in materia di riduzione della spesa pubblica con particolare riferimento ai rimborsi delle spese elettorali previsti per i partiti e i movimenti politici, di cui alla finanziaria 2008». Il sufficiente per chiudere in attivo, da ottimo amministratore: 6.572.055,79 di avanzo, un paio di milioni in più dell'anno prima.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

killkoms

Lun, 27/08/2012 - 09:12

tipico del molisopiteco predicare bene e razzolare male!

guidode.zolt

Lun, 27/08/2012 - 11:31

I.D.V. Incasso di valori ...

guidode.zolt

Lun, 27/08/2012 - 11:38

Sarebbe sufficiente legare 'sto finanziamento ai referendum non solo al raggiungimento del quorum, ma anche alla promulgazione della legge e, quindi, al raggiungimento dello scopo dello stesso. Nel caso specifico, se esistesse una legge che vieta il finanziamento ai partiti, ce la caveremmo con una pacca sulle spalle ed un bravo a D.P. risparmiando il milione in questione..!

cast49

Lun, 27/08/2012 - 12:11

se fosse un uomo onesto...

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Lun, 27/08/2012 - 15:47

Era chiaro, era intuibile, era ipotizzabile. Ma quale passione politica, ma quale tentativo di cambiare cose immutabili,si sapeva e si sa che i referendum non cambiano nulla; c'è sempre e solo la passione economica

Gianni.Zanata

Lun, 27/08/2012 - 15:59

Ha fatto bene ha unito l'utile al dilettevole.ROSIKONI!!!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 27/08/2012 - 16:08

Di che vi meravigliate? Di Pietro e abituato ad incassare, salvo poi ragliare contro la partitocrazia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 27/08/2012 - 16:14

Tonino aveva cominciato a parlare contro Re Giorgio e quello ha ha comperato il suo silenzio. Poi vengono insieme a fare i poveri meridionali di sinistra. Specialmente il brigante della Majella, prima fa il terrorismo atomico, e poi incassa. Prima dice che non vuole i soldi, e poi li "ruba". Insomma, prima fa il barbone e poi lui è quello furbo. Robe da magistrati.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 27/08/2012 - 16:16

Siamo nel 2012,e con le possibilità di fare "on line",transazioni,operazioni varie "sicure" con la Pubblica Amministrazione,Censimento ISTAT,e quanto si voglia,si continua con costosi "referendum" cartacei,che partono dalla propaganda,alla raccolta di firme,a controlli,a persone coinvolte,aule scolastiche,spoglio di schede,etc.etc..... COSE DA MEDIO EVO! Il sistema referendario in genere(non solo abrogativo ma anche propositivo),dovrebbe essere uno strumento facile e quasi quotidiano,ed IMMEDIATO, SU TUTTO,espressione di una VERA DEMOCRAZIA,e quindi della volontà popolare(non solo a livello nazionale),su molteplici temi CALDI,togliendo a POLITICANTI E TECNICI DA STRAPAZZO,il potere di fare quello che vogliono per il LORO tornaconto!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 27/08/2012 - 16:21

il Torquemada Abruzzese , l'ignorante terrone !! ò zappatore !!

marvit

Lun, 27/08/2012 - 16:35

Gianfranco Robe:bocciato in geografia.Lascia stare la MAJELLA ch'è roba per gente seria

marvit

Lun, 27/08/2012 - 16:50

Scandalo.Non è abruzzese ma molisano. Adesso non ho più sospetti......La differenza tra nord e sud sta nel fatto che al nord sono comunque terroni ignoranti:ma con più soldi.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 27/08/2012 - 16:52

invidia eh?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 27/08/2012 - 16:55

marvit :D

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 27/08/2012 - 16:55

killkoms...guidode.zolt...cast49...GABRIELE FOGLIETTA...tomari ...Gianfranco Robe...scandalo......tutti invidiosi eh?

roliboni258

Lun, 27/08/2012 - 16:56

che brava persona,lui e' andato in politica per passione,fetentone

killkoms

Lun, 27/08/2012 - 17:02

@gianni zanata,noi non siamo rosiconi!è lui che è ipocrita e fesso chi gli si accoda!è dai tempi delle nercede a saldo,delle regalie e dei prestiti a zero interessi che gli italiani avrebbero dovuto capire che razza di persoina era!bossi,con annessa lega,si è sputt.to per i figli,e dopo un pò di anni di governo.!"lui"ha cominciato anche prima,e gli italiani non lo hanno capito!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 27/08/2012 - 17:07

@marvit...... gente seria ?? forse voleva scrivere di animali seri come i lupi , gli orsi , le capre e le pecore che popolano queste lande desolate compreso l'homo DipieTrus.... ultimo discendente del Neanderthal Man !!

Ritratto di brunobeard

brunobeard

Lun, 27/08/2012 - 17:17

Poche balle! Il molisano utilizza, da par suo, quanto le leggi, che qualcuno ha fatto e qualche altro non ha abolito o modificato, gli consentono di fare. Perché quindi ilgiornale si straccia le vesti? Dovrebbe invece citare a pubblico ludibrio tutta una classe politica che della spoliazione del popolo che dovrebbe proteggere ne ha fatto ragion d'essere. Senza distinzione di colore!!! Ma che ne parliamo a fare!!!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 27/08/2012 - 17:17

marvit...se fossi più ricco del ò zappatore sarei molto felice , il problema è che io sono onesto a differenza sua !!

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Lun, 27/08/2012 - 17:29

Caro Goldglimmer. Invidioso? Si è vero soo un pò invidioso della tua cieca passione politica. Quella passione che ti fa ingoiare, in nome del tifo politico, qualsiasi boccone di qualsiasi natura. A me non riesce, a me fanno schifo tutti quelli che si approfittano dei miei soldi e dei miei sacrifici. Ho detto tutti, anche quelli ai quali con fiducia ho concesso il mio voto.

Massimo Bocci

Lun, 27/08/2012 - 17:31

Tonino il burino dal dal cervello fino,......Al ciociaro (un vero Italiano??) gli fregava di molto che gli Italiani,pagassero la corrente il 30% in più dei Francesi che la facevano a 100Km dai nostri confini con il nucleare,.....Lui da ciociaro burino (ma con il cervello fino) dato che la corrente nei campi non la usa e a Roma si paga noi, prendendo al balzo una tragedia imprevedibile in Giappone, ha pensato bene cofezionarci su un bel referendum TRUFFA (INTERESSATO) costato milioni agli Italiani di farci un po' di soldi FACILI sopra, più facile che rubare le caramelle ad un bambino, far credere a delle mamme che i loro pargoli sarebbero stati avvelenati dal latte al cesio;......Se poi questa TRUFFA il GIOGO e la DIPENDENZA energetica allo straniero diventava perenne, che le nostre industrie o fallivano o più semplicemente delocalizzavano, ha lui ciociaro contadino la terra non la potevano delocalizzare anche perché con tutte quelle case ci ha costruito sopra era difficile spostarla.

marvit

Lun, 27/08/2012 - 17:35

Scandalo..comunque sempre meglio di superman da barraccone con scienza infusa incorporata.Dia retta:eviti di scrivere le stupidaggini.Perde tempo.Abbiamo capito qual'è la sua valenza

bobsg

Lun, 27/08/2012 - 18:07

Mannaccia il mondo se non sarei così ipocrita magari fossi più credibbile. Ma la gente sono così ignoranti che li potessi coglionare quando vorrei.

ARNJ

Lun, 27/08/2012 - 18:09

Non ci sono dubbi,.........Dipietro è peggio di tutti gli altri politici..........." predica bene e razzola male ",.......ci prende tutti per i fondelli !!!!!...è un DISONESTO CIALTRONE !!!!...

francotala

Lun, 27/08/2012 - 18:33

Il grande magistrato onesto contadino, ha im parato benissimo a predicare bene e razzolare male come tutti i politici.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 27/08/2012 - 18:44

GABRIELE FOGLIETTA.....è proprio perchè avete votato quella gentaglia che ora vi fregano i vostri soldi ma anche i miei che non li ho votati. Ecco perchè ce l'ho con voi

ilbarzo

Lun, 27/08/2012 - 18:58

Chiedersi se fosse un uomo onesto,e'veramente pretendere troppo.L'onesta' Di Pietro l'ha nel portafoglio,tutto il resto e' aria fritta.Neppure lui sapra' il capitale che ha,tra liquido e immobili.La politica fa cose inimmaginabili.Non credo che quando era in polizia prima e magistratura dopo,abbia vuto decine di immobili,come adesso si ritrova.

a.zoin

Lun, 27/08/2012 - 19:04

VA VERAMENTE FUORI DALLA POLITICA ??? ERA ORA eX MAGISTRATO BUFFONE.!!!!

Gioortu

Lun, 27/08/2012 - 19:43

La colpa maggiore èdi chi ha firmato per un refedendum inutile,considerando che in parlamento vi sono circa mille signori deputati a cambiare le cose che non funzionano e che invece stanno li a perdere tempo e a sprecare danaro pubblico.

MMARTILA

Lun, 27/08/2012 - 20:45

Almeno potrà comperare un'altra Mercedes. Peccato lo faccia sempre senza soldi suoi: in passato ha utilizzato le "mazzette" dei suoi stessi inquisiti, ora utilizzerebbe palanche rubate al popolo. Ladro di Stato.

vince50

Lun, 27/08/2012 - 21:18

C'è solo un modo per combattere tutto questo,9x21 e 7,62 NATO,ma è ancora presto.Prima dovremo avvertire i morsi della fame.

maxdavado

Lun, 27/08/2012 - 21:44

Ma questi soldi sono finiti in tasca sua,o sono serviti per le spese di organizzazione del referendum.Perchè dai vostri titoli sembra che i soldi se li sia messi in tasca lui.(a me piacerebbe sempre sentire sentire le due campane,perchè una sola è stonata)

Maura S.

Lun, 27/08/2012 - 21:50

il solito sbruffone,parla e parla e si mette i soldi in tasca. perche' allora non dare quel 1,000,000 di EURO ai Terremotati dell'Emilia

giovanni PERINCIOLO

Lun, 27/08/2012 - 22:56

Nessun problema, Tonino stasera ha annunciato altri due referendum per il prossimo autunno...... E pantalone paga paga paga

xywzwyx

Lun, 27/08/2012 - 23:19

Ma smettetela. Quando si è trattato di votare per aumentare il finanziamento hanno votato tutti compatti (destra, sinistra, centro, sotto e sopra) con il silenzio stampa di tutti i giornali.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 28/08/2012 - 01:44

Finalmente si capisce il significato del logo del partito di Di Pietro. L'Italia dei "VALORI" espressi in euro. Chissà che faccia faranno tutti quelli che l'hanno votato credendo che quel termine indicasse qualcosa che riguardava le virtù o cose simili.

vfangelo

Mar, 28/08/2012 - 07:34

la carriera da magistrato e le inchieste di mani pulite hanno fatto capire a quest'uomo come si fanno i soldi. Ma se era uomo tutto dun pezzo doveva continuare a dare battaglia alla corruzione,invece si è lanciato nella politica,insomma è stato un buon apprendista....

Willy Mz

Mar, 28/08/2012 - 08:20

giusto gli mancava un milione a questo buffone! è proprio vero, siamo nella me.da!

gicchio38

Mar, 28/08/2012 - 08:35

VEDETE COME E' FURBO IL "TRATTORISTA"??? MENTRE VOI, POVERI COMUNISTI E CASINISIANI EX DC BRIGATE COME MEGLIO PRENDERE PER I FONDELLI IL POPOLO ITALIANO, IL FURBACCHIONE CONTADINO TRATTORISTA, SI FOTTE I SOLDI PER RIMBORSO SPESE REFERENDUM. PUPAZZI DI CARTAPESTA SIETE E NIENT'ALTRO.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 28/08/2012 - 08:45

I giornali di destra segnalano giornalmente lo stillicidio di sprechi : -Il super stipendio di La Sorella-La pensione d'oro di D'Amato-Il finanziamento a Di Pietro Credo sia un utile servizio per i Cittadini . Si parla di legge elettorale : l'articolo uno della legge dovrebbe prescrivere a chi lavora per il paese di anteporre ai propri interessi quelli dello Stato . Abbiamo bisogno più che di una nuova legge di gente nuova.I Parlamentari debbono Amministrare con seria e cristallina onestà e non è onestà approfittare della posizione a vantaggio proprio. Serve una rivoluzione culturale che credo debba passare con il licenziamento in tronco di quasi tutti gli attuali "Politici"e ovviamento con l'abolizione degli attuali privilegi.