Jaeger-LeCoultre condivide con il cinema il bello e la precisione

Due universi per i quali il movimento è arte, la storia è ricchezza, il tempo è energia. Il cinema condivide con Jaeger-LeCoultre la ricerca della precisione, la ricerca del bello e il fascino che si rinnova di crezione in creazione. Un legame strettissimo che ha portato la manifattura svizzera a voler celebrare sul prestigioso red carpet della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia il suo 80° compleanno. Lo farà in vari modi, in primo luogo come main sponsor della rassegna, ma anche accompagnando il mondo del grande schermo con un casting da sogno: otto pezzi unici, ciascuno dei quali metterà in scena il calibro 101. Dice Jérôome Lambert, ceo di Jaeger-LeCoultre (nella foto): «La magia del cinema scaturisce spesso da una scintilla, da un colpo d’occhio che svela l’invisibile. I capolavori veri incarnano un mito che nonostante il passare del tempo non smette di affascinare il pubblico. Allo stesso modo pochi “gioielli dell’orologeria” entrano a far parte della leggenda e restano tali. Diventando dei “must” tecnici e culturali del settore». Oltre alla tradizionale serata di gala, ai numerosi premi per le star e alla presenza al fianco di attrici quali Margareth Madè (protagonista del nuovo film di Giuseppe Tornatore), Jaeger-LeCoultre sosterrà la produzione di un film-documentario molto interessante. È «Negli occhi», in concorso nella sezione «Controcampo Italiano», opera dedicata alla vita e alla carriera di Vittorio Mezzogiorno, rimpianto protagonista del teatro e degli schermi negli anni ’70-’80. Co-produttrice e voce narrante è la figlia Giovanna, mentre il film-documentario è diretto da Daniele Anzellotti e Francesco Del Grosso. Nel collage di filmati e di interviste, ci sono interventi significativi come quelli di Francesco Rosi, Marco Bellocchio, Peter Brook, Michele Placido, Marco Tullio Giordana, Carlo Lizzani, Giuliano Montaldo e Gianni Minà. A conferma del suo impegno in favore del cinema di qualità, la maison sviluppa la valorizzazione delle opere di giovani artisti e il restauro dei capolavori del passato. Sponsor della Mostra sin dal 2005, Jaeger-LeCoultre sarà in scena in tutti i momenti clou ornando le star con le sue creazioni più belle e offrendo ai vincitori un orologio Reverso personalizzato. Tre pezzi unici saranno assegnati al miglior attore e alla migliore attrice, premiati con la Coppa Volpi e al film che riceverà il Leone d’Oro.
Tutti i Reverso avranno un’incisione laccata dell’effigie del leone, simbolo di Venezia. Una città da sempre nel cuore della maison, partner dell’Unesco nell’ambito del progetto «Tides of Times» che quest’anno presenterà proprio Venezia nella lista di luoghi unici da preservare.