L’opposizione Caputo (Pd): «Patto trasversale per abolirlo»

Un «patto trasversale» contro il ticket. A proporre la battaglia bipartisan al provvedimento anti-smog è il consigliere provinciale del Pd, Roberto Caputo. «I cittadini milanesi tornati dalle vacanze purtroppo si sono trovati a subire ancora il balzello dell’Ecopass, una tassa iniqua che non serve minimamente a diminuire il traffico e l'inquinamento», ha affermato ieri nel giorno della riattivazione dopo le «ferie» di tre settimane ad agosto, fissate dal Comune nel periodo in cui il servizio Atm è più basso e quindi i pendolari hanno bisogno di spostarsi con l’auto.
«Di fronte alla cocciutaggine del sindaco Letizia Moratti e del suo assessore alla Mobilità, Edoardo Croci, di mantenere questo ingiusto provvedimento e anzi di ampliarlo - incalza Caputo - e ancora, di non voler tenere il referendum, occorre un patto trasversale tra politici di buona volontà». Obiettivo comune (e bipartisan): «Cancellare l’Ecopass - spiega il consigliere del Pd in Provincia - e trovare soluzioni più efficienti». Qualche esempio? «La chiusura oraria del centro storico e un intervento sui flussi di entrata in città».

Commenti