L'Africa protagonista a Cinisello Balsamo

La fondazione Cumse che opera con volontari in Camerun, Ciad e Congo, organizza una serie di eventi per far conoscere la cultura del Continente nero. Si parte oggi a villa Ghirlanda con uno spettacolo sulla storia del Congo

«Fabbrica troppo in basso chi fabbrica al di sotto delle stelle». Con questo motto in dieci anni Cumse ha realizzato 3 ospedali, 15 pozzi d'acqua, 2 laboratori farmaceutici e avviato numerosi progetti di cooperazione allo sviluppo. Oggi l'associazione impegnata nel sostegno e nel supporto materiale, tecnico e finanziario di comunità di servizio in Camerun, diventa Fondazione. Per festeggiare quest'importante tappa, Cumse organizza un ciclo di eventi sul territorio, con il patrocinio del Comune di Cinisello Balsamo, incentrati sull'Africa: cinque giornate ricche di incontri, spettacoli, musica, arte e dibattiti per conoscere più da vicino il continente nero.
Si comincia oggi alle 21 con lo spettacolo in Villa Ghirlanda Silva (via Frova 10, Cinisello). «Cos'altro vi serve da queste vite? Il Congo e lo sfruttamento del continente nero», a cura di Paolo Colombo, docente di Storia Contemporanea dell'Università Cattolica di Milano, e del gruppo «Storia e Narrazione». Una «lezione itinerante» che intreccia storia, testimonianze, teatro e narrazione con filmati, musiche e letture. Lo spettacolo racconta la storia del Congo gettando luce sulla storia africana: dallo sfruttamento colonialista ai sit-in degli anni '60, dal progetto di Mobuto per un grande Zaire, alle danze pugilistiche di Mohammad Alì. Si continua giovedì sempre in Villa Ghirlanda, con la tavola rotonda «Migranti e Terzo settore: i protagonisti di un nuovo modello di sviluppo in Africa». Durante la serata sarà proiettato il cortometraggio «4 à 100» dell'artista camerunense Ginette Flore Dalieu che racconta lo sfruttamento delle risorse africane con un'attenzione particolare al problema acqua.
Nel week end sarà la volta dell'arte africana: torna in Villa Arconati, in piazza Gramsci, la mostra di pittura e artigianato «Tra cielo e terra» e un'occasione importante per la promozione della cultura e dell'arte africana. In occasione della vernice (ore 19), il gruppo musicale «Sinafrica» si esibirà in un concerto con danze e coreografie del Senegal.
Infine, Cumse inaugura in piazza Gramsci, nel centro della città, una nuova mostra fotografica «Guardami negli occhi. Il coraggio e lo sguardo orgoglioso di un Paese», curata da Andrea Basile e Luca Fumagalli. La mostra sarà accessibile al pubblico dal 25 maggio fino alle prime settimane di giugno.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti