L'Aquila, in piazza per Bertolaso mentre torna la protesta delle carriole

Qurta settimana di "invasione" della zona rossa, ma a villa Comunale si tiene una manifestazione di solidarietà  per il capo e gli uomini della Protezione civile, per l'esercito e le forze dell'ordine

L'Aquila, in piazza per Bertolaso mentre torna 
la protesta delle carriole

L'Aquila - Torna la protesta delle carriole contro i cumuli di macerie non ancora rimosse all'Aquila, ma nel capoluogo c'è anche ci va in piazza per difendere l'operato di Bertolaso e della Protezione civile.

Carriole Tensioni al varco della zona rossa dei Quattro Cantoni dell'Aquila, con il blocco violato per la quarta domenica di fila dai manifestanti: mentre le scorse settimane le forze dell'ordine avevano lasciato passare la gente per evitare disagi, questa settimana la polizia ha tentato di trattenere i manifestanti, salvo poi, dopo cinque minuti di spinte, dover cedere ancora una volta. L'episodio non ha avuto incidenti, ma ha scatenato la rabbia di molti che si sono ritrovati nella calca e che ne sono usciti gridando "la città è nostra, la città è nostra". "E' inaudito - ha commentato Sara Vegni del comitato 3e32 - che ogni domenica bisogna fare questo rituale, questa pantomima per poter fare una cosa che ci spetta di diritto". Ma c'é indignazione anche da parte della folla "avevamo concordato la possibilità di accedere a piccoli gruppi nella piazza - ha spiegato Marco Valeri -". "Non capisco perché si arrivi a questi episodi di tensione che mi auguro non siano voluti da qualcuno per gettare discredito sulla nostra manifestazione pacifica".

Pro Bertolaso "Ci avete regalato un sorriso che non potremo mai dimenticare, grazie Protezione civile". C'é scritto così in un foglietto riposto tra i tanti nella conca di marmo al centro del parco della villa Comunale. Una conca, scelta come simbolo dell'Aquila, per raccogliere messaggi di ringraziamento al capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, e al suo dipartimento nella gestione del post-sisma, in una manifestazione a loro dedicata. "Siamo qui - ha spiegato Carmelo Marotta, uno degli organizzatori - per ringraziare il sistema della Protezione civile, che tanto ha dato a questa città, ma anche l'esercito e le forze dell'ordine". Tra i partecipanti alla mobilitazione, circa 300, anche alcuni componenti del movimento Rialzati L'Aquila, ora schierato a sostegno del candidato del Pdl, Antonio Del Corvo, in vista delle prossime consultazioni provinciali. Il mese scorso, il movimento ha presentato una proposta di legge al Comune dell'Aquila per dare cittadinanza onoraria a Bertolaso.

 

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento