Latitante al ristorante: era a cena con due donne

Il pescarese Frank Marcaurelio, 35 anni, latitante da tempo, è stato bloccato e arrestato lunedì sera all’interno del ristorante «La Parolaccia». L’uomo, in compagnia di due donne, aveva da poco cominciato la cena. A bloccarlo i carabinieri della compagnia di Montesilvano e il personale della squadra mobile di Pescara. Due le misure cautelari a carico di Marcaurelio emesse il 23 giugno e il 1 luglio scorsi. La prima era relativa all’operazione della polizia denominata «Atto finale», volta al contrasto dello spaccio di droga nella zona di Pescara nord. La seconda invece riguardava la vicenda di un imprenditore del pescarese che per salvare il padre malato era finito nelle mani degli strozzini dilapidando il patrimonio di famiglia. Per gli investigatori Marcaurelio ha anche fatto parte del gruppo che ha sequestrato e portato a forza questo imprenditore nel napoletano. Nel 2005, inoltre, mentre stava scontando un periodo di libertà vigilata, Marcaurelio aveva tentato di andare all’estero. In precedenza era stato fermato a Martinsicuro dopo una rapina. Il pregiudicato è stato rinchiuso a Regina Coeli. L’altra sera, al momento dell’arresto, gli agenti che hanno eseguito l’arresto hanno avuto la sensazione di rivivere la scena di un noto film. Per evitare clamori Marcaurelio ha invitato carabinieri e polizia a sedersi a tavolo con lui e le donne che lo accompagnavano.

Commenti