Lezioni di «taglio» per siepi, bossi e arbusti

Lezioni di «taglio» per siepi, bossi e arbusti

In Valle Scrivia sboccia la «vie en rose» e ne sono protagoniste le profumatissime rose da sciroppo che a Busalla - sabato e domenica - saranno al centro di feste, manifestazioni, riscoperta delle tradizioni e degustazione di prodotti sorprendenti, come gli aperitivi alla rosa, insieme a sciroppi, rosoli, marmellate e molto altro. La festa, con stand aperti dalle 15 alle 23 di sabato e dalle 10 alle 18.30 di domenica, eventi dedicati ai preziosi prodotti delle rose da sciroppo della Valle Scrivia, e gustosi appuntamenti gastronomici (sabato dalle 19 e domenica dalle 12) è organizzata dal Comune di Busalla con l’Associazione Le Rose della Valle Scrivia e il contributo dell’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Genova. Il percorso espositivo, tra piazza Macciò e alcune vie del centro storico del paese, si conclude all’area ristoro, che proporrà deliziosi piatti a base di riso fornito dalla cittadina di Mede Lomellina e pietanze rigorosamente a chilometro zero, elaborate dal Consorzio Alta Valle Scrivia «Le Valli dell’Antola».
Musica, concerti e tanti appuntamenti accompagneranno l’intera manifestazione. Durante la quale nel porticato della Banca Carige sarà esposta la mostra artistica Rosart ispirata alla rosa e alla natura a cura di artisti del Circolo Culturale La via del sale, Unitre Busalla e del Gruppo Collezionistico Busallese.
Spazio anche alle escursioni. Sabato il Parco dell’Antola, in collaborazione con la Cooperativa il Castello della Pietra, organizza la visita all’antico Castello incastonato tra le rocce, con partenza alle 14.30 dalla stazione di Busalla in pullman messo a disposizione dal Parco e rientro alle 18 e nei giorni della festa sarà possibile visitare i roseti delle Aziende Agricole dell’Associazione «Le rose della Valle Scrivia». Il Gruppo Unicef Valle Scrivia allestirà uno stand per la vendita delle «Pigotte» con abiti a tema (tutte vestite di… rosa, ma anche le richiestissime Pigotte blucerchiate e rossoblù). Musica dei Bussieri e poi le cover degli anni ’70 e ’80 di Paolo Buzzi, giochi per bambini, dimostrazioni al mortaio per la preparazione delle antiche salse locali, premiazioni di concorsi naturalistici e culturali nel ricco programma della festa delle rose alle quali interverrà anche la vicepresidente della Provincia Marina Dondero.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti