Libano sud Esplode deposito di razzi di Hezbollah

Un’alta fonte militare israeliana ha detto che martedì un grande edificio utilizzato dagli Hezbollah come magazzino per munizioni e razzi in un villaggio nel Sud Libano è stato semidistrutto da un’esplosione e ha avvertito che in quella zona i miliziani sciiti sembrano essere ora in grado di limitare la capacità di azione dell’Esercito nazionale libanese e dell’Unifil, il contingente delle Nazioni Unite. «All’interno c’era una grande quantità di razzi» ha detto il militare alla stampa estera.
Nella versione israeliana, subito dopo l’esplosione unità del contingente francese dell’Unifil e dell’Esercito nazionale libanese hanno tentato di raggiungere la zona, ma sono state impedite dagli Hezbollah che nel frattempo hanno «ripulito il terreno» e rimosso i razzi residui con l’ausilio di camion.
Secondo l’Unifil, l’esplosione è stato un «incidente che rappresenta una seria violazione della risoluzione 1701 dell’Onu la quale stabilisce che non debba esserci la presenza di armi non autorizzate» nel Paese.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti