L'Italia bloccata dalla neve A Trieste bora a 152 km/h Frane e disagi in Calabria

Centinaia di persone sono rimaste bloccate sulla Roma-L'Aquila. Precipitazioni al centro-nord, temporali al sud. In Sicilia fiumi esondati. Il tetto di un reparto ell'ospedale di Messina è crollato. A Trieste Bora a 152 km/h. <strong><a href="/fotogallery/italia_stretta_maltempo_inverno_non_molla/maltempo/id=1813-foto=1-slideshow=0">Guarda la gallery</a></strong>

Milano - Pioggia e neve su tutta la Penisola, da nord a sud. A marzo inoltrato sembra quasi un'anomalia. Il maltempo imperversa ovunque a causa del sistema frontale associato alla depressione sul Tirreno centrale. Neve su strade e autostrade, con diversi problemi alla circolazione. Centinaia di persone sono state costrette a passare la notte all'addiaccio, bloccate sull'A24: da ieri l'autostrada ha mandato in tilt la Roma-L'Aquila. Trasferite in albergo decine di persone bloccate sulla Flaminia in Umbria. Diciotto i chilometri di coda ieri sera sull'A1 tra Modena e Casalecchio. Prevista ancora neve al centro-nord e temporali al sud. Scuole chiuse in decine di comuni di Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Molise, Marche e Abruzzo.

Odissea sulla Roma-L'Aquila "E' un inferno: sono bloccato sulla A24 dalle 5 del pomeriggio. Sul viadotto di Pietrasecca ci sono centinaia di auto e camion e pullman fermi in piena bufera di neve". Racconta così la sua odissea nel maltempo Gaetano De Luca, ricercatore dell'Ingv, partito da Roma nel pomeriggio di ieri per raggiungere l'Abruzzo. A complicare la situazione anche due incidenti con mezzi pesanti avvenuti nel pomeriggio. Dopo Carsoli, prima di Tagliacozzo, c'é anche un autobus di linea fermo e la Protezione Civile sta distribuendo coperte per proteggere i passeggeri dalla notte all'addiaccio. "Ma non ce ne è uno solo di pullman, ce ne sono parecchi - è il commento di De Luca - Io sono riuscito a fare conversione sull'autostrada e ad uscire a Carsoli, e qui al'uscita del casello siamo in centinaia, auto, furgoni, tir. Passeremo tutti la notte qui, ma é incredibile che nessuno abbia chiuso la A 24, come se nessuno potesse prevedere la neve e la bufera. Solo 24 ore fa tutto questo è accaduto in Spagna e Francia ma non se ne è accorto nessuno...".

Bologna, chiuso l'aeroporto L' aeroporto di Bologna è chiuso per neve dalle 4.50. Dalle prime ore della precipitazione è stata schierata una squadra di 110 mezzi e circa 150 uomini per sgombero neve, sghiacciamento aeromobili e coordinamento dello scalo per la parte aerostazione passeggeri e per quella destinata alle attività di volo.

Messina, crolla tetto ospedale Per il maltempo è crollata una parte del soffitto del reparto di ginecologia-ostetricia e della sala operatoria dell'ospedale Papardo di Messina. Il polo materno-infantile è stato chiuso e i pazienti sono stati trasferiti in altri ospedali del messinese. La Protezione civile sta monitorando la situazione in numerose zone di Messina dove si sono verificati allagamenti, alcune famiglie potrebbero essere sgomberate nel rione di Maregrosso come conferma il sindaco Giuseppe Buzzanca. Alcuni residenti di Maregrosso hanno bloccato via la Farina con i cassonetti della spazzatura per protesta dopo essersi svegliati con le case immerse da acqua e fango. La polizia municipale ha chiuso la strada al transito delle vetture.

Sicilia, fiumi esondati L'ondata di maltempo che ha investito anche la Sicilia, con nubifragi e forti raffiche di vento, sta provocando numerosi disagi. Solo questa mattina è stato ripristinato il traffico sulla strada statale 189 Palermo-Agrigento, una delle principali arterie dell'isola, che era stata chiusa al transito ieri sera tra il Motel San Pietro e il Bivio Manganaro a causa dell'esondazione del fiume Platani. Il livello dell'acqua ha raggiunto i 40 centimetri, invadendo la sede stradale. Traffico interrotto dall'alba anche su una carreggiata dell'A18 Messina-Catania, all'altezza del bivio per Tremestieri, a causa dell'esondazione del torrente Canne che ha provocato uno smottamento del terreno sia sulla sede stradale sia su quella ferroviaria. Poco fa è stato ripristinato uno dei binari. Disagi anche a Termini Imerese dove è esondato il Fiumetorto: l'acqua ha invaso alcune abitazioni e tre famiglie sono state evacuate.

Bora a Trieste Punte di bora a Trieste di 152 km orari nella prima mattinata. Forti raffiche, segnala la Sala operativa della Protezione civile di Palmanova, hanno sferzato anche Monfalcone (velocità massima 125 km/ora), Lignano (90 km/ora), Doberdò (86 km/ora) e Grado (79 km/ora). È confermato ancora per oggi lo stato di "pre allerta" per il sistema di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, sottolinea l’assessore regionale Riccardo Riccardi, a causa delle difficili condizioni meteo che registrano fortissimi venti a Trieste e lungo tutto l’arco costiero, nonché nevicate nell’area alpina e prealpina, con spessori che hanno raggiunto anche i 20 centimetri.

Maltempo anche a Genova e Savona Neve anche in Liguria e soprattutto nel Savonese dove sono caduti quasi 30 centimetri di neve e le strade sono percorribili solo con catene montate. Neve anche nel centro di Savona, ma senza particolari disagi alla circolazione stradale. Situazione critica sull’autostrada A6 dove, a causa delle precipitazioni nevose particolarmente abbondanti, è stato attivato il filtraggio dei mezzi pesanti tra Altare e Ceva in entrambi i sensi di marcia. Neve questa mattina anche nell’entroterra genovese e sull’autostrada A26 ma senza problemi per la viabilità. Nevischio segnalato anche sulle alture del capoluogo e sull’autostrada A12 nel tratto compreso tra Deiva e Sarzana. Nelle province di Genova e Savona dove, a causa della neve, sono stati chiusi il Colle di Melogno, il passo del Tomarlo ed il passo del Faiallo, l’allerta meteo di primo livello si concluderà alle 14 e le residue precipitazioni dovrebbero esaurirsi nel corso del pomeriggio.

Frane in Calabria Frane e smottamenti stanno interessando un po' tutte le province calabresi, colpite da una violenta ondata di maltempo con pioggia intensa e vento forte. L'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra Cosenza e Falerna è chiusa per smottamenti che si sono verificati in seguito al maltempo nel tratto tra Rogliano ed Altilia, nel Cosentino. La decisione è stata presa dall'Anas per effettuare alcuni sopralluoghi sul versante della carreggiata sud. Tutta l'autostrada viene monitorata a causa delle piogge incessanti che stanno cadendo sin dalla notte. Il traffico a lunga percorrenza viene deviato sulle statale 18 e 107 con uscite a Cosenza Nord e Falerna.

Liguria È stato sospeso sia sulla A10, tra Genova Voltri e Savona Vado, che sulla A12, tra Genova e Sestri Levante, il divieto di transito per telonati, furgonati e caravans per vento forte. È stato sospeso anche il servizio scorta della polizia stradale sulla A6 per i Tir diretti e provenienti da Torino per Savona a causa della neve. I mezzi spargisale e spazzaneve continuano a fare la spola sull’intera tratta per rendere meno pericoloso il transito anche alle auto. 

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.