La lotta alla violenza sulle donne parte dagli uomini: la webserie

I protagonisti di #cosedauomini e della campagna del governo contro la violenza di genere sono esempi di comportamenti maschili lontani dalla logica dell'abuso e della prevaricazione

La violenza sulle donne vista dal lato maschile. Rifiutando la rappresentazione delle donne come vittime deboli e mostrando l'altra faccia del problema: i comportamenti sbagliati degli uomini. Parte da qui la nuova campagna del governo contro la violenza di genere. Il progetto si chiama FIVE MEN-FIght ViolEnce against woMEN ed è promosso e finanziato dalla Commissione europea e dal dipartimento per le Pari opportunità e sviluppato in collaborazione con l'associazione DiRe, Donne in Rete contro la violenza, l'associazione Maschile Plurale e l'istituto per la Ricerca sociale.

Il cuore della campagna è la webserie #cosedauomini, presentata il 28 maggio alla Casa di accoglienza delle donne maltrattate di Milano, durante un incontro che verrà replicato in venti città. La campagna di sensibilizzazione è rivolta in particolare a uomini e ragazzi. L'obiettivo è diffondere la tolleranza zero verso ogni forma di violenza contro donne e ragazze.

La webserie, scritta da Fabrizia Midulla e diretta da Mauro Uzzeo, è composto da cinque episodi con le storie di cinque uomini di età diverse. I protagonisti sono amici, uniti dalla passione per il calcio. Diversi, ma tutti liberi da abusi, i rapporti che hanno con le loro compagne. Davide non sa come dichiararsi alla donna di cui è innamorato, Nicola ha perso il lavoro e si occupa dei figli mentre sua moglie fa carriera, Riccardo affronta per la prima volta la paternità, Massimo fa i conti con la propria gelosia, Paolo non riesce a superare la separazione dalla moglie. Modelli di comportamento concreti e problematici, ma lontani dal circolo vizioso della prevaricazione e della violenza, esempi di come vive la maggior parte degli uomini che si confronta con l'altro sesso e del ruolo maschile nella lotta alla violenza sulle donne.

Commenti