L'unione tra precisione svizzera e un'anima fortemente latina

L'unione tra precisione svizzera e un'anima fortemente latina

Cuervo y Sobrinos affonda le sue radici nella primavera del 1882, quando la famiglia Cuervo inaugura la boutique di orologi e gioielli «La Casa», sulla prestigiosa Avenida Quinta dell'Havana. In meno di mezzo secolo, il connubio tra l'alta qualità delle creazioni (made in Switzerland) e lo spirito latino della marca conquista le Americhe e, poi, rapidamente, l'Europa.
L'apice del successo viene raggiunto negli anni '40 e, dopo un lungo periodo d'oblio, successivo all'abbandono gestionale da parte della famiglia Cuervo, nel 2001, Marzio Villa, distributore di orologeria di lusso, decide di acquistare e rilanciare il marchio, muovendo dal suo patrimonio storico, in termini di movimenti e disegni. Una scelta che, passo dopo passo, ha riportato il brand agli onori della ribalta, e attualmente la maison, la cui sede è nel Comune di Capolago, nelle vicinanze di Lugano, dispone di un catalogo di grande classe ed eleganza, declinato su modelli di forma o rotondi, decisamente sofisticati ma anche sportivi.
In quest'ultimo ambito, Marzio Villa, appassionato di vetture d'epoca, ha voluto coniugare la straordinaria allure dell'epoca pionieristica dell'automobilismo da competizione, con il fascino dei segnatempo studiati per accompagnare la guida, creando, a coronamento di un sogno personale, un vero e proprio evento sul tema, la «Cuervo y Sobrinos Cup».
La prima edizione, a cui potranno partecipare un massimo di 60 auto d'epoca, costruite prima del 1969, avrà luogo dal 27 al 30 giugno, a Bormio, nel cuore delle Alpi, lungo un percorso di 500 chilometri, tra Italia, Svizzera e Austria.
Una gara di regolarità classica internazionale, inserita dalla Csai tra i «Grandi Eventi» del calendario italiano, alla quale Cuervo y Sobrinos ha voluto dedicare il lancio della Racing Collection, il cui imprinting grintoso, ma ricercato, è stato adattato alle linee Historiador, Torpedo e Robusto.
Una collezione centrata primariamente sui cronografi, considerate le esigenze dei piloti, talune versioni addirittura con funzione di count-down, ma sarà il solotempo automatico Historiador Racing, il modello scelto dalla Maison per essere donato ad ogni partecipante della Cuervo y Sobrinos Cup 2013. Un esempio equilibrato di sobrietà e Dna sportivo, con la cassa in acciaio, connotata dall'articolato design ergonomico delle anse, e il quadrante in fibra di carbonio sulla fascia degl'indici luminescenti, con circonferenza centrale rifinita a motivo di reticolato grigio/nero. Le lancette a gladio percorrono un'insieme contrappuntato da elementi rossi e il cinturino in tessuto nero riprende la texture della fibra di carbonio, accompagnata da impunture in rosso. La Serie Speciale dell'Historiador Racing, sarà venduta solo in occasione della gara a 2.500 euro; la versione «normale» a 2.200 euro.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento