Luxuria: «Ho deciso di operarmi. Diventerò donna e mi chiamerò Luxy»

Per abbattere l’ultima barriera le manca un po’ di coraggio. Ma Vladimir Luxuria è decisa: presto diventerà donna a tutti gli effetti. Quando succederà fuori dalla sua porta comparirà un fiocco rosa, a testimoniare la nascita «di una nuova vita», e il suo nome cambierà da Vladimir a «Luxy».
Che l’ex deputata di Rifondazione abbia deciso di operarsi per cambiare sesso l’ha rivelato al settimanale In, Solange, il sensitivo dei vip. E la diretta interessata ha confermato. «Ammetto che ci sto pensando - dichiara Luxuria - e, se eventualmente dovessi farlo, lo farei per amore e rispetto verso me stessa e non certamente per piacere agli uomini. Questa volta, però lo farò in gran segreto, probabilmente all’estero. Quando mi sono operata al seno e al naso, infatti, c’è stato un gran parlare e vorrei evitare che un’altra volta una decisione così intima diventasse motivo di gossip». A separare l’attivista transgender dall’ultimo passo c’è «anche la componente della paura: paura dell’anestesia, dell’operazione e, soprattutto, paura del dolore fisico che nel caso di questo intervento è molto forte». I tempi dell’operazione comunque «non sono ancora definiti. Anche perché, avendo deciso di farla all’estero, devo prima risolvere delle cose, fare le visite e gli esami opportuni».
«Sono sempre stata convinta che l’autodeterminazione sia una cosa molto importante - continua Luxuria, che attualmente ha progetti per la radio e per il teatro - e che le scelte che si fanno sul proprio corpo devono essere fatte solo per se stessi e non per piacere agli altri. Ultimamente la voglia di operarmi è affiorata in me prepotentemente. Sto seguendo anche una psicoterapia - conclude l’ex deputata e trionfatrice de L’isola dei famosi - perché ovviamente bisogna accompagnare questo percorso anche da un punto di vista psicologico visto che si tratta di operazioni irreversibili. Quando tutto sarà a posto potrò tentare di fare il passo decisivo». Per festeggiare il cambiamento di sesso, che lei preferisce chiamare «rettifica del sesso», metterà un fiocco rosa alla sua porta: «Rappresenterà la nascita di una nuova vita».