La Maddalena, weekend per scoprire l'Arsenale

La nuova struttura nell'isola dell'arcipelago sardo che doveva ospitare il G8, aperta al pubblico sabato e domenica. Visite guidate al nuovo Polo nautico, proiezioni sulla storia dell’Arsenale, mostre fotografiche, l’ormeggio di imbarcazioni storiche e "Mascalzone Latino"

La Maddalena, weekend 
per scoprire l'Arsenale

La Maddalena - Il nuovo Arsenale della Maddalena - il luogo dove si sarebbero dovuti tenere gli incontri del G8 poi spostato a L’Aquila in seguito al terremoto e dove si svolge il bilaterale tra Italia e Spagna - sarà aperto ai cittadini che vorranno visitare le strutture realizzate dal Dipartimento della Protezione Civile. L’ingresso, libero, sarà consentito da sabato alle 18, mentre domenica l’Arsenale sarà visitabile dalle 11 alle 23.30. In programma ci sono visite guidate al nuovo Polo nautico, proiezioni sulla storia dell’Arsenale, mostre fotografiche, l’ormeggio di imbarcazioni storiche. Nel bacino antistante le strutture ci sarà anche Mascalzone Latino, la barca di Vincenzo Onorato che ha partecipato alla Luis Vuitton Cup. E a proprosito di grande vela, nel maggio 2010 qui sarà ospitata una tappa delle regate Louis Vuitton World Series(le altre sono previste a Nizza, in Francia e ad Auckland, in Nuova Zelanda.

Nato nel 1895 contestualmente alle strutture militari della Marina che sorgono in tutto l’arcipelago della Maddalena e utilizzato come luogo di riparazione e assistenza delle navi prima della flotta, l’Arsenale è stato bonificato e messo in sicurezza in 18 mesi. La riqualificazione, alla quale hanno lavorato 1.600 operai suddivisi in tre turni, ha portato alla realizzazione di un albergo, un centro congressi, un edificio per incontri e conferenze, due grandi spazi espositivi e commerciali, una banchina per 600 imbarcazioni. Il tutto, afferma il Dipartimento della Protezione Civile, «nel rispetto del paesaggio naturale e seguendo un rigido esempio di sostenibilità ambientale».

Commenti

Grazie per il tuo commento